Fort de Santa Cruz, Orano

Fort Santa Cruz, Orano | La storica fortezza di Orano, Algeria


Condividi su:

Fort de Santa Cruz, Orano

Leggi tutti gli articoli dell’Algeria

Mappa di Fort de Santa Cruz, OranoIcona articolo onemagAi margini della città di ⇒ Orano, la seconda più importante dell’Algeria nonché la prima città portuale del paese, si trova una delle più importanti testimonianze del passato: il Fort de Santa Cruz, il Forte di Santa Cruz.

L’imponente edificio, che difficilmente non si avvista, sorge nell’immediata periferia ovest di Orano, dominando la città in posizione rialzata. Infatti, la fortezza è ubicata a circa 400 metri sul livello del mare, sul cosiddetto Pic d’Aidour, il Monte Murdjadjo, dalla cui cima si può ammirare un’eccellente panorama che spazia sul centro città e sull’annesso Golfo di Orano.

OneMag-logo
Link-uscita icona Turismo in Algeria, vacanze nel Nord Africa

Cenni storici

Scalinata del Fort Santa Cruz, OranoIl Fort de Santa Cruz, il gigante di pietra di Orano, fu scolpito, eretto e progettato seguendo le particolari forme del colle su cui sorge. Questo svolse un ruolo fondamentale per la città, proteggendola sia dalle minacce provenienti da nord, quindi via mare, che da sud, quindi dall’entroterra. Le sue origini si perdono nei tempi: la prima costruzione fu di fattura spagnola, che costruirono il grande fortino nel XVI secolo.

Furono tuttavia i francesi, in un secondo momento, a restaurarlo e modificarlo, dandogli il suo odierno aspetto eccellentemente conservato. Dopo che la Francia coloniale restaurò la fortezza, a circa tre secoli dalla sua costruzione, la neonata Algeria indipendente classificò questo come monumento nazionale, nonché come fondamentale testimonianza della storia algerina-franco-spagnola.

OneMag-logo
Link-uscita icona Giardino Botanico di Algeri, Algeria | Cosa vedere nel Giardino Botanico El Hamma di Algeri

Visitare il Fort de Santa Cruz di Orano

Visitare il Fort de Santa Cruz di Orano
Visitare il Fort de Santa Cruz di Orano

Per visitare il Fort de Santa Cruz è necessario prendere l’apposita funicolare, che parte dal sottostante fondovalle cittadino, oppure percorrere una tortuosa strada, non in perfette condizioni, che si inerpica lungo le pendici del colle. Una volta giunti a destinazione si può contemplare la spettacolare visuale a 360° sui dintorni della Baia di Orano, della Baia di Mers-El-Kebir e del corrispettivo porto, dove la Marina reale britannica affondò una flottiglia francese nel 1940 e, ovviamente, di tutto il resto della città. Gli spagnoli, che lo costruirono tra il 1577 e il 1604, collegarono il Fort Santa Cruz altri due forti di Orano attraverso lunghi, profondi e articolati tunnel, che ai tempi rappresentavano la massima espressione ingegneristica del territorio. Gli altri due sono Fort de la Moune e Fort Saint-Philippe.

La spessa cinta muraria del sito si estende per un totale di 2,5 chilometri e presenta dettagliate decorazioni merlate, tipiche delle strutture di questo genere. Il Fort de Santa Cruz di Orano comprende inoltre un esteso serbatoio d’acqua da ben 300 mila litri, parte integrante di un elaborato sistema di raccolta dell’acqua piovana. Scendendo verso il basso si può ammirare la Cappella di Santa Cruz, facilmente riconoscibile per la sua suggestiva cupola d’avorio, eretta durante la forte epidemia di colera alla fine del XIX secolo.

Qua, in precedenza, era presente una vecchia chiesa realizzata nel 1505 e completamente distrutta durante uno dei conflitti con le truppe inglesi. Interessante è anche la Statua della Vergine Maria, un’ottima replica di quella della Chiesa di Notre-Dame de Fourvière di Lione. Consigliamo di visitare il Fort de Santa Cruz come una delle prime tappe nel viaggio nella città di Orano, così da avere una prospettiva interessante sulla città e sui dintorni.


 

Condividi su: