Cosa vedere a Follonica, Toscana

Follonica, Toscana | Cosa vedere a Follonica


Condividi su:

Cosa vedere a Follonica, Toscana

→ Maremma | Cosa vedere nella Maremma, Toscana
Cosa vedere a Follonica, mappa
© Yandex maps

icona-articoloFollonica è una delle principali destinazioni della Maremma toscana. Siamo esattamente di fronte all’Isola d’Elba, cittadina che merita attenzione sia per il suo litorale che per le numerose attrazioni, che le hanno permesso guadagnare il titolo di città turistica. Il suo golfo dal promontorio di Piombino a Punta Ala ed è il suo centro abitato, piuttosto recente, a proporre alcune tra le principali attrazioni che consente alla località di essere sia balneare che di interesse storico e culturale. Ecco quindi cosa vedere a Follonica, Grosseto.

 

Cenni storici

Cosa vedere a Follonica, casa con scritta a forma di cuore sulla parete lateraleFollonica è una città relativamente recente le cui origini risalgono alla prima metà del XIX secolo. Al 1834 risale invece la costruzione delle Reali Imperiali Fonderie, volute da Leopoldo II di Toscana. Furono proprio le Fonderie a dare inizio alla nascita di Follonica per come oggi la conosciamo. Il sito su cui oggi sorge si stima però sia stato abitano da tempi ben più antichi e il suo nome viene riportato per la prima volta nel secolo XI. In un atto di donazione di terreni all’Abbazia di Sestinga venne infatti citato il nome di Fullona, quello originario.

Nel XV secolo venne ricostruita la torre costiera mentre nel XVI secolo sono state installate le prime fonderie di metalli, da cui si costruì poi un pontile. Parliamo di un piccolissimo villaggio, popolato dalle poche anime che lavorarono alle fonderie o nel commercio del grano. Dalla creazione del Regno d’Italia sino al 1923 il centro abitato rappresentava una frazione della vicina Massa Marittima. Una volta elevato il centro a comune autonomo, il 14 giugno, Follonica divenne il primo comune a essere stato istituito dal governo fascista.

Con il boom economico dello scorso secolo Follonica crebbe di residenti, raggiungendo più di 20000 abitanti negli anni ’80. Questo permise anche di valorizzarla turisticamente, con la creazione di ristoranti, hotel e stabilimenti balneari di eccezionale qualità.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Ecco Marina di Grosseto, il principale centro balneare della Maremma

Cosa vedere a Follonica

Le spiagge di Follonica

Cosa vedere a FollonicaFollonica trae il suo turismo dalle sue spiagge e da uno dei litorali più belli di tutta la costa maremmana.  La più importante spiaggia di Follonica è indubbiamente quella dell’omonimo Lido, facilmente raggiungibile anche a piedi grazie alla sua vicinanza con il centro città. Sempre nei pressi del centro troviamo anche la spiaggia Il Boschetto e Pratoranieri, raggiungibili in pochissimi minuti in macchina o bicicletta.

Uscendo di qualche chilometro, cinque precisamente, consigliamo la spiaggia di Carbonifera, intitolata all’omonima torre del XIX secolo che delimita la spiaggia. Simile anche la spiaggia di Torre Mozza, altrettanto delimitata da una torre, risalente però al XVI secolo, quindi ancor più antica. In particolare la spiaggia di Torre Mozza è incontaminata, selvaggia e perfetta per godersi momenti di puro relax.



Tra le spiagge imperdibili è quella di Cala Violino a essere più che consigliata. Posta tra Follonica e Punta Ala, una decina di km di distanza da entrambe, Cala Violino è all’interno della Riserva Naturale delle Bandite di Scarlino e durante il periodo estivo con accesso limitato. Una volta raggiunta vi troverete di fronte a una rigogliosa macchia mediterranea con una spiaggia di piccoli granelli di quarzo. Il suo nome deriva proprio dalla spiaggia o meglio dal suono che la spiaggia emette una volta che ci si passeggia sopra. Per riuscire a sentirlo dovrete avere il silenzio quasi assoluto, cosa praticamente impossibile durante l’alta stagione a causa anche delle sue dimensioni, piuttosto ridotte.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo Grosseto, l’affascinante capoluogo della maremma

Le attrazioni di Follonica

Cosa vedere a Follonica, chiesa San Leopoldo
La chiesa San Leopoldo di Follonica

Tra le cose da vedere a Follonica menzioniamo la Chiesa di San Leopoldo, progettata dall’architetto Alessandro Manetti ed eretta a cavallo tra il 1836 e il 1838. Si tratta dell’unico esempio, in Italia, di chiesa con frontone in ghisa, materiale impiegato poi anche per gli ambienti interni e le decorazioni. Sempre nel centro città consigliamo di visitare il Palazzo Granducale, eretto da Leopoldo II, granduca di Toscana, nel 1845. Oggi il Palazzo Granducale presenta un pittoresco giardino botanico e ambienti interni egregiamente decorati e affrescati.

La più antica attrazione di Follonica è il Castello di Valli, o quanto meno ciò che ne resta. La struttura del Castello di Valli risale infatti al IX secolo (884) ed è stato realizzato per venir adibito a residenza estiva dei vescovi di Lucca. Nel corso degli anni il Castello di Valli fu amministrato dapprima dall’Abbazia di Sestinga, poi dalla famiglia degli Aldobrandeschi e infine dal Granducato di Toscana. Nonostante vi siano solo i resti della struttura principale, è ancora possibile osservare la maestosa torre e parte della cinta muraria.

 

I consigli delle nostre guide

OneMag - Guide / Esperti | Sophie Pisani
Sophie Pisani

Siete sicuri di conoscere tutto sulla Maremma? Sono tanti i segreti che questo territorio magico nasconde. Un territorio che è molto più di spiagge stupende e località turistiche. Un ricco passato e opere d’arte di inestimabile valore. La Maremma aspetta solo di essere scoperta.

Cosa fare a Follonica

Cosa vedere a Follonica, passeggiata pedonale

Se avete trascorso la vostra giornata a Follonica tra attrazioni da visitare e mare è trascorsa, numerose sono le cose da fare che potrete pianificare per il giorno successivo.

Se amate le passeggiate in mountain bike, Follonica propone diversi itinerari con vari gradi di difficoltà e in base al tempo a vostra disposizione. Per gli amanti degli sport outdoor potrete invece noleggiare una tavola da surf o da windsurf per scoprire le meraviglie dell’acqua da una prospettiva diversa. Se poi vedere il mare non è abbastanza, allora cercate uno dei vari dive-centres presenti nella costa per scoprire i fondali maremmani, ricchi di interessanti relitti.



Di altro genere potrà essere l’idea di una passeggiata a cavallo, magari all’interno della macchia mediterranea che caratterizza i dintorni di Follinica. Per coloro che preferiscono rimanere con i piedi per terra, i sentieri di Cala Violina e di Montioni sono perfetti, oltre che in bici e a cavallo, anche a piedi. In famiglia o con amici potreste noleggiare un gommone e partire per scoprire proprio la spiaggia di Cala Violina senza pensare al parcheggio. Per i più giovani Follonica è un vero paradiso. Parco acquatico, mini golf, acquario e gonfiabili sono solo alcune delle opzioni per trascorrere qualche ora di assoluto divertimento e serenità.

 

Ultimo aggiornamento 22 agosto 2021


 

Condividi su: