Cosa vedere a Folegandros, la suggestiva isola greca nell'Egeo Meridionale

Folegandros, una piccola isola dell’arcipelago delle Cicladi in Grecia


Condividi su:

Cosa vedere a Folegandros, la suggestiva isola greca nell’Egeo Meridionale

Leggi tutti gli articoli della Grecia
Mappa di Folegandros, Grecia
Mappa di Folegandros, Grecia

Icona articolo onemagL’Isola di Folegandros, Policandro in italiano, è sicuramente una delle mete turistiche più tranquille e rilassanti della Grecia. A differenza di altri luoghi, come la vicinissima Milos, Folegandros non è afflitta da grandi e caotici flussi turistici. Un po’ per le sue dimensioni contenute, un po’ perché l’isola è scarsamente urbanizzata, una vacanza a Folegandros è direttamente sinonimo di relax.

L’unica preoccupazione, una volta arrivati a Folegandros, è scegliere la spiaggia in cui fermarsi, per poi spostarsi nelle piccole piazzette di Hora, la piccolissima capitale dell’isola che ospita la maggioranza dei 700 residenti di Folegandros. La cittadina di Hora è l’erede moderno di un antico borgo di pescatori, sorto a partire dal 1200 d.C. Prima di allora, Folegandros era praticamente disabitata.

Inoltre, anche il turismo tardò ad arrivare a Folegandros. Si pensi che la prima automobile giunse nell’isola solo nel 1970, da allora timidamente iniziarono a sorgere le prime ville di villeggiatura, le taverne e i primi tour organizzati. I piccoli centri abitativi, sparsi per tutta l’isola, si presentano con la tipica architettura greca: abitazioni completamente bianche, di modeste dimensioni e decorate con elementi dal blu intenso, che impreziosiscono il panorama offerto dalla natura praticamente incontaminata che le circonda.

Cosa vedere a Folegandros

Cosa vedere a Folegandros in GreciaUna volta giunti a Folegandros si fa tappa obbligata a Karavostasis, primo approdo dell’isola, nonché un pacato gruppo di abitazioni in passato borgo di pescatori. Nel porticciolo sono sempre ormeggiate piccole barchette e talvolta anche qualche yacht, sebbene non sia una zona particolarmente trafficata in mare. Scesi dalla nave, davanti ci si ritrova in un sonnacchioso ma suggestivo porticciolo con qualche taverna e bar sparsi qua e là, intervallati da minimarket e alloggi per fermarsi a dormire. Già a Karavostassi è possibile deviare verso alcune spiagge, facilmente raggiungibili sia a piedi che con i mezzi pubblici. La strada ci accompagna direttamente a Hora (che talvolta può essere anche indicata con il nome di Chora).

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Paxos, la più piccola isola delle Ionie

Hora, la capitale di Folegandros

Hora, la capitale di FolegandrosLa piccolissima capitale di Folegandros si sviluppa a circa 200 metri sul livello del mare, lungo i bordi di una scenografica scogliera a strapiombo sul mare: il panorama è assolutamente mozzafiato. Passeggiando nel labirintico dedalo di vialetti acciottolati si possono visitare le quattro piazzette di Hora, che delineano le due grandi aree cittadini, quella originale e quella antica. Il Kastro è la parte più antica di Hora, avvolto da una fitta cinta muraria che serviva per proteggere gli abitanti dalle incursioni saracene. Il piccolo centro storico di Hora è completamente inaccessibile dalle autovetture e dalle moto.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Spiaggia di Sarakiniko, guida turistica alla più famosa spiaggia di Milos

Come muoversi a Folegandros

Come muoversi a FolegandrosLe dimensioni contenute di Folegandros suggerisce il noleggio di uno scooter, magari di un quad. La prima automobile giunse a Folegandros nel 1970 e solamente in quel periodo vennero realizzate le prime strade asfaltate. Per un’esperienza più congrua al territorio può essere una buona idea noleggiare una bicicletta, ecosostenibile e pratica, con la quale è possibile scoprire tutti gli angoli di Folegandros.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo Syros, l’isola dell’arcipelago delle Ciclidi

Il territorio di Folegandros

Il territorio di FolegandrosFolegandros è un piccolo territorio in cui le tradizioni rimangono vive e forti. La comunità, si può percepire, è fortemente legata alla terra e alla campagna, comprato dai tanti asini che pascolano e passeggiano liberamente nelle vaste lande dell’entroterra. La poca manciata di abitanti dell’isola vivono con forte modestia il proprio stile di vita autosufficiente, mantenendo vivo il carattere rurale delle Cicladi, anche perché in un paese in così forte crisi non conviene nemmeno più trasferirsi in città per guadagnare neanche il sufficiente per i viveri.

L’isola è situata a metà strada tra Milos e  Santorini a circa 40 minuti di aliscafo da entrambe. La vacanza a Folegandros è scelta da un pubblico perlopiù adulto, con un raffinato gusto ma che allo stesso tempo non richiede il massimo comfort offerto dalle altre più gettonate isole greche. Non si trovano grandi resort e nemmeno piccoli hotel: tolto qualche ostello e qualche stanza sparsa qua e là, l’offerta ricettiva dell’isola è data quasi esclusivamente dalle villette di villeggiatura, molte delle quali super lussuose e ambitissime in tutto il mondo. Solitamente, queste villette si trovano nell’entroterra di Folegandros, anche se negli ultimi anni si sono costruite alcune case in riva al mare. La morfologia scoscesa dell’isola non permette, infatti, di costruire abitazioni di fronte alla costa, se non in pochi, brevi tratti privilegiati.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Le migliori spiagge della Grecia

Le spiagge di Folegandros

Le spiagge di FolegandrosFolegandros è una delle isole greche che può vantare delle spiagge di culto di primissimo livello. L’isola, dicevamo, è una meta scelta principalmente da un pubblico adulto, che ricerca una località alternativa e di alta qualità, spesso scoprendola con un semplice passaparola. Tuttavia, non è la meta da scegliere se si stanno ricercando comfort e servizi di lusso in spiaggia, tantomeno se si desidera un luogo in cui divertirsi e vivere una frenetica nightlife eterna. È invece la destinazione perfetta se si vuole entrare a stretto contatto con la natura incontaminata, facendo il bagno in acque cristalline e trasparenti come in pochi altri luoghi nel Mediterraneo. Inoltre, lo scarso traffico di turisti permette di godersi ancor di più questo territorio, magari facendo il bagno senza costume, idea assolutamente attuabile dato che le spiagge più periferiche sono spesso deserte.

Nelle immediate vicinanze di Karavostasis si trovano ben quattro spiagge, poste in fila l’una dopo l’altra, che risultano essere abbastanza accessibili, con un litorale di sabbia mista ciottoli. Queste spiagge sono rispettivamente: Pountaki, Vitsentios, Latinaki e Livadi. A queste quattro spiagge se ne aggiunge una, l’omonima Spiaggia di Karavostasis, più centrale e trafficata, ma anch’essa bagnata da un’acqua incredibilmente trasparente e cristallina. Altrettanto interessante è la spiaggia di Vardia, nascosta dietro gli scogli del borgo marinaro, raggiungibile attraverso una modesta scalinata e caratterizzata da un panorama davvero spettacolare.


 

Condividi su: