Cosa vedere a Fiuggi, la città termale nel Lazio

Fiuggi | Cosa vedere a Fiuggi, la città termale nel Lazio


Condividi su:

Cosa vedere a Fiuggi, le terme della Ciociaria

→ Scopri tutti gli articoli del Lazio

icona-articoloFiuggi è una delle più importanti città termali d’Italia. Situata nell’area più occidentale della Ciociaria, Fiuggi è tra le più famose destinazioni turistiche del Lazio, grazie anche alla sua relativa vicinanza con Roma, distante poco più di cinquanta chilometri.

Fiuggi è famosa principalmente per essere una stazione termale di primaria importanza: l’acqua che sgorga dalle fonti cittadini è particolarmente ricca di proprietà terapeutiche. Grazie alla portentosa acqua termale, Fiuggi è riuscita a ottenere un certo splendore in ambito turistico, divenendo un centro turistico ricco di strutture ricettive e attrazioni turistiche.

Fiuggi è divisa in due parti: il borgo antico, o Fiuggi Vecchia, ubicata su un colle a circa 750 metri e Fiuggi Fonte, o Fiuggi Terme, più in bassa, situata a circa 550 metri. In Fiuggi Terme hanno sede le strutture ricettive, le terme e tutte le principali attrazioni di stampo turistico e culturale.

Cenni storici

Mappa di Fiuggi
Mappa di Fiuggi

Fiuggi e le sue fonti termali sono note sin già da metà dello scorso millennio, sebbene le sue origini siano ancor più antiche. La località, ai tempi grande poco più di un villaggio, iniziò a trarre particolare fama grazie a Papa Bonifacio VIII, che guarì da dei calcoli renali, verosimilmente a Michelangelo Buonarroti, guarito grazie alla linfa di Anticoli.

Fu cosi che il piccolo borgo anonimo si trasformò interamente, sino a divenire la Fiuggi che conosciamo oggi giorno. Il periodo più prospero della città fu senza dubbio nei primi anni del XX secolo, quando iniziarono a svilupparsi i moderni concetti di urbanistica nella cittadina. Di particolare rilievo è il 1910, data di inaugurazione del Grand Hotel Città di Fiuggi, simbolo dello sviluppo urbano dello stile liberty in città.

OneMag-logo
Link-uscita icona Orvinio | Cosa vedere a Orvinio, il borgo medievale di Rieti

Cosa vedere a Fiuggi

Cosa vedere a FiuggiIniziamo il nostro viaggio tra le cose da vedere a Fiuggi presso il Pozzo delle Vergini, una delle più peculiari attrazioni cittadini. Da qua è possibile attraversare il Vicolo Baciadonne: un vicolo stretto a tal punto da impedire il passaggio di due individui contemporaneamente.

Dedicando una parentesi al patrimonio storico è imperdibile la Collegiata di San Pietro e il Palazzo Falconi. Lo storico palazzo fu costruito durante il XVIII secolo e presenta, dai primi del 1800, un dipinto raffigurante la sagoma di Napoleone. Realizzata da un pittore anonimo, la sagoma aveva l’obiettivo di spaventare i passanti.

Nel cuore della città merita fare tappa alla Piazza dell’Olmo, oggi rinominata in Piazza Trento e Trieste. Recentemente ristrutturata per intero, nella Piazza si affacciano il Palazzo del Comune e il vecchio casinò.

Il vecchio casinò è stato oggi trasformato nel teatro Comunale. Durante la stagione invernale è utilizzato per rappresentazioni teatrali, mentre in estate viene adibito per ospitare mostre, spettacoli e concerti di fama nazionale ed internazionale. Non ultimo per bellezza il Grand Hotel Città di Fiuggi.

La Chiesa di Santa Chiara è un’altra delle più importanti attrazioni cittadine, intitolata non soltanto alla Santa ma anche alle tre sorelle Faioli, fondatrici nel 1741 delle Suore dell’Immacolata di Santa Chiara e di una scuola avente lo scopo di accogliere e istruire le orfanelle, essendolo state loro stesse. Qua troviamo anche un monumento scolpito da Angelo Canevari che le raffigura dando pieno senso alle loro gesta benevolenti. La chiesa principale di Fiuggi è la Collegiata di San Pietro Apostolo, risalente al XVIII secolo e corredata di sei cappelle, tre per lato.

L’edificio di culto di maggior rilievo in termini artistici è senza dubbio la Chiesa Regina Pacis, consacrata nel 1922 e riccamente decorata con mosaici, graffiti, pitture parietali, affreschi, statue e incantevoli vetrate. Citiamo anche la presenza delle chiese di San Biagio, la più antica di Fiuggi, di cui non si conosce l’esatta data di costruzione, Santo Stefano ProtomartireSanta Teresa di Gesù Bambino e, infine il Santuario della Madonna della Stella.

OneMag-logo
Link-uscita icona Sperlonga, mare e borghi nel Monte Magno

Le terme di Fiuggi

terme di Fiuggi

La principale attrazione di Fiuggi sono senza dubbio le rinomate terme. A Fiuggi sono presenti due principali stabilimenti termali, rispettivamente la Fonte Bonifacio VIII e la Fonte Anticolana.
L’acqua curativa, ideale per problemi di gotta, calcolosi urinaria e patologie del sistema urinario, è descritta come una delle migliori di tutto il mondo.
A completare la propria visita a Fiuggi troviamo oltre duecento fra hotel alberghi per un numero complessivo di quindicimila posti letto, ristoranti, pizzerie, discoteche e locali di vario genere.
Lo sport è inoltre protagonista nel moderno centro polifunzionale, composto da campo da golf a 18 buche, piscine, campi da tennis, bocce e persino un maneggio.


 

Condividi su: