Filippine, idee e consigli di viaggio

Le Filippine, suggerimenti di viaggio e consigli per visitare una caotica ma magica località asiatica. Tra i consigli per visitare le Filippine vi suggeriamo come preparare la valigia in modo adeguato per tutte le stagioni. Inoltre ci sono i suggerimenti per una vacanza perfetta nelle Filippine che spiegano come utilizzare i mezzi pubblici, le abitudini nei ristoranti, le mance comprese, e dove fare lo shopping. Ecco le idee e consigli di viaggio nelle Filippine.

Filippine, guida e
suggerimenti di viaggio

icona-articoloLe Filippine sono una caotica ma magica località asiatica, un’arcipelago composto da diverse migliaia di isole poste nell’Oceano Pacifico. Pur essendo un territorio spesso soggetto ad attività sismiche, una vacanza a Manila o alla scoperta di una di queste isole è una esperienza unica.
Delle oltre 7000 isole di cui è composto, molte di queste sono talmente piccole da non avere alcun nome, conosciute unicamente per qualche nomignolo affidato dagli abitanti.
Con oltre 36000 km di coste, le Filippine sono una delle mete di viaggio tra le più affascinanti e, da diverso tempo, godono di una salute turistica sempre in crescita.

Filippine, viaggiare sicuri

Come preparare la valigia

Tra i suggerimenti utili per visitare le Filippine, al primo posto mettiamo come preparare la nostra valigia.
Il clima delle Filippine è di tipo tropicale e il vestiario non rappresenta un problema. Qualsiasi abito informale andrà benissimo ma il caldo pare non rappresentare un problema per gli abitanti, evidentemente abituati.
Ecco perchè, specie nei centri urbani, è meglio prevedere un paio di pantaloni lunghi, graditi anche nei centri commerciali e nei negozi di Manila e delle grandi città.
Nei centri balneari, invece, sandali o infradito, shorts, maglietta e costume da bagno sono tutto ciò che serve. In altre località vanno bene vestiti leggeri e comodi.
Nelle zone rurali si tende a evitare abiti troppo succinti, anche se shorts e infradito sono la norma.
 
Nelle aree musulmane del Mindanao, la gente veste in modo più rigido. Bisogna evitare di indossare abiti eccessivamente scollati o, in qualche modo, provocanti.
In alta stagione conviene prenotare, in particolare nelle zone turistiche più frequentate, come Boracay o El Nido.

Dove alloggiare nelle Filippine

Filippine, idee e consigli di viaggio, hotel e alloggi

Tra gli altri suggerimenti indispensabili per un viaggio nelle Filippine, l’alloggio riveste una delle componenti più importanti.
In base al proprio budget, ma anche al livello di sicurezza voluto, le scelte possono essere diverse.
Sarà infatti possibile scegliere tra resort con ogni tipo di comfort o di bungalow rinfrescati dai ventilatori. Oltre alla sicurezza e al budget che si vuole mettere a disposizione, occorrerà valutare quanto si è disponibili a sopportare il caldo.
Non sempre, infatti sarà facile riuscire a dormire con il solo ausilio di un ventilatore o di qualche pala al soffitto.
Consideriamo inoltre che gli standard delle Filippine non sempre sono i medesimi utilizzati in Europa. Ecco perchè l’equivalente di un 3-4 stelle potrà essere estremamente inferiore rispetto a quanto siamo abituati.
La scelta degli albergatori, infatti, è quella di utilizzare materiale già disponibile nelle Filippine, ragione per cui molte strutture sono piuttosto basilari.
Discorso estremamente diverso, invece, per gli hotel a 5 stelle a Manila e nelle Filippine. Quest’ultimi sono, invece, incredibilmente, sfarzosi, con edifici eleganti e dettagli curati.
Se invece volete scegliere una delle soluzioni più economiche in assoluto, dirigetevi verso le pensionnes, hotel economici ma piuttosto puliti.
Se invece volete scegliere un ostello, scegliete quelli rivolti ai turisti stranieri, generalmente più confortevoli rispetto a quelli per i giovani filippini.

La vacanza perfetta

Muoversi nelle Filippine

Filippine, idee e consigli di viaggio, mezzi di trasporto, taxi economici
I taxi economici delle Filippine

Completata la propria valigia, scelto l’alloggio e compreso che è sempre meglio muoversi con prudenza, ecco alcuni suggerimenti pratici per una vacanza serena nelle Filippine.

  • Trasporti pubblici: Muoversi nelle Filippine non è semplicissimo. I mezzi di trasporto sono piuttosto mediocri. I bus locali sono quasi sempre stracolmi, a volte diventa addirittura difficile riuscirvi ad entrare, e i loro standard molto basilari.
    I taxi, pur rappresentando una alternativa, non sono generalmente a livello europeo come vetture. In base alla dimensione della città, è possibile che le vetture pubbliche siano di due colori, bianchi e gialli. Quelli bianchi sono per spostamenti all’interno della città mentre i secondi principalmente per l’aeroporto (se ovviamente disponibile nella località dove siete). Queste vetture gialle sono leggermente più costose, pur non avendo particolari comfort. In ogni caso viaggerete con l’aria condizionata, quasi sempre presente, e potrete rilassarvi guardando ciò che accade intorno a voi.
    I costi non sono economici e spesso i taxisti cercheranno di applicarvi tariffe supplementari o costi del tutto inesistenti. Se possibile cercate di farvi un’idea dei costi prima di salire, specie se vi trovate in un luogo di passaggio con numerose vetture
  • Una delle alternative più economiche e anche caratteristiche sono i Jeepney, dei mini autobus, generalmente per 20-25 persone, che permettono di muoversi in tutto il territorio. Sono delle jeep americane qua lasciate proprio dall’esercito statunitense dopo la Seconda Guerra Mondiale trasformate in modo che possano essere dei mezzi di trasporto pubblici. Come per i più consueti bus, ogni jeepney viene riconosciuto da un numero che indica la tratta di percorrenza.
    E’ un mezzo di trasporto estramemente più economico rispetto al taxi ma, a differenza di questo, si viaggia non comodissimi e senza aria condizionata.
    Rimane una delle esperienze da provare nelle Filippine.
  • L’ultima opzione, ma la più consigliata, è quella di noleggiare una moto. In questo modo si potrà percorrere l’itinerario preferito ed evitare il traffico, uno dei grandi problemi delle città delle Filippine.
    Non estremamente economiche, ma dipende dal tipo di moto scelta, il noleggio regala l’emozione di una vacanza libera e senza orari. Consigliato.

Ricordate ad ogni modo che fuori dalle grandi città la rete stradale non è molto sviluppata. Da prestare attenzione specie da maggio ad ottobre, la stagione delle piogge ma anche dei tifoni, qua piuttosto comuni, le strade possono interrompersi e anche le comunicazioni telefoniche non essere funzionanti.
Qualunque sia il mezzo di trasporto da voi scelto se intendete spostarvi fuori dai nuclei urbani meglio controllare le previsioni del meteo e affidarsi a qualche autista esperto.

Se volete muovervi nelle Filippine con un volo interno, ricordate che la manuntenzione degli aerei non segue gli standard internazionali. Anche qui meglio verificare l’affidabilità della compagnia e partire, se possibile, durante le belle giornate.
Negli spostamenti navali ricordate che, come per i mezzi pubblici terrestri, si è soliti sovraffollare, vanificando le norme di sicurezza.

Comunicare

La lingua ufficiale delle Filippine è il Tagalog. Tuttavia la lingua più comunemente utilizzata è l’inglese, da quando durante la guerra che vide scontrarsi l’esercito locale con quello statunitense, gli americani imposero l’inglese come lingua ufficiale, relagando sia il Tagalog che lo spagnolo come lingue co-ufficiali.
Lo spagnolo, infatti, è rimasto ancora oggi una delle lingue più comumente parlato, anche se non insegnato nelle scuole. La ragione è da ricercarsi nella storia, ovvero dall’epoca coloniale in cui gli spagnoli si insediarono nell’isola di Cebu. Non essendo però il territorio sotto controllo della Spagna, ma amministrato da Città del Messico, la lingua iberica non riuscì ad imporsi completamente, nonostante vi sia un ritrovato interesse negli ultimi anni.

Ma i filippini sono abili a comunicare anche senza parlare. Se vi trovate al ristorante, ad esempio, non abbiate problemi a fischiare per chiamare il cameriere. Non è un gesto considerato poco educato ed è pratica decisamente comune. La stessa cosa per chiamare un taxi o in tutte quelle occasioni in cui occorre farsi notare. Altrove invece meglio evitare.
Ricordate inoltre che i filippini sono piuttosto suscettibili ed è meglio evitare qualsiasi screzio pronto a rovinare la vacanza.

Mance

Se avete viaggiato negli Stati Uniti siete già al corrente di quanto la mancia possa farvi venire dei fastidiosi mal di testa. Anche nelle Filippine è meglio comprendere bene il funzionamento, per evitare qualsiasi malinteso.
Qua, a differenza degli Stati Uniti, comprendere quanto lasciare come mancia è decisamente più semplice, ma meglio ricordare sempre che nelle località turistiche e nelle grandi città è sempre il caso di aggiungere un 10% circa sul conto finale.
Nel caso viaggiate in taxi arrotondate all’importo superiore mentre nel vostro hotel non è previsto il rilascio di alcuna mancia. Tuttavia, se lo ritenete, siete naturalmente liberi di farlo. In questo caso verificate la presenza, generalmente nella reception, di una cassetta apposita.
Qualora abbiate scelto una guida turistica (consigliata, se non siete già muniti di una guida sufficientemente esaustiva), sarete liberi di scegliere il corretto importo. Non essendo un lavoro particolarmente retribuito, considerate che lasciare una banconota di 100 piso, circa 1,80 € (dati 2019), è una mancia ritenuta idonea per circa 60 minuti di guida.

OneMag - Logo Micro
Filippine, le attività adrenaliniche da fare in vacanza

Shopping

Come per i paesi arabi anche da queste parti nei mercati turistici l’arte della contrattazione è uno standard. Evitate però di contrattare nei locali, nei ristoranti ed in tutti quei luoghi non propriamente di vendita.
Se invece volete noleggiare una moto, una macchina o anche prendere un taxi, armatevi di pazienza e di abilità. Se siete fuori stagione e non avete una prenotazione potreste provarci anche in uno dei tanti resort. Anche in questo caso è piuttosto semplice riuscirsi.

Sicurezza

Le Filippine sono una delle zone in cui è necessaria prestare particolare attenzione, sopratutto in alcune zone del Paese. I problemi maggiori delle Filippine sono connessi con il commercio e la produzione di droga, attività criminale che lo stato sta cercando di combattere con costanza.
Prestare attenzione anche ai viaggi sull’isola di Luzon, dove sono attivi alcuni gruppi di ribelli. Sconsigliati del tutto i viaggi per Mindanao, dove sono frequenti battaglie che hanno provocato migliaia di morti, anche fra i civili. Attualmente è in vigore lo stato di emergenza.
In linea generale è possibile che vi siano attentati anche da gruppi terroristici, anche a Manila.

Elevato anche il rischio di sequestri, anche per le persone straniere in visita turistica. Diffusi anche i rapimenti come mezzo di estorsione, anche se raramente coinvolgono cittadini stranieri.
Prestate attenzione durante gli spostamenti, notizie riportano che durante i controllo bagagli delle autorità locali siano stati inseriti oggetti non consentiti con l’obiettivo di richiedere un compenso economico sotto minaccia di conseguenze penali.
La criminalità è molto elevata, sopratutto i casi di micro criminalità, anche a Manila.
Prima di partire per le Filippine informarsi presso la Farnesina di avvertimenti aggiornati.

Scopri di più:

 

Condividi su: