Cosa vedere a Fidenza

Tutti gli articoli di Parma

icona-articoloNella provincia di Parma, nel territorio noto come Terre Verdiane, scopriamo Fidenza, secondo centro abitato della provincia. A breve distanza anche da Piacenza, la città di Fidenza si trova sulla Via Francigena, l'itinerario che ricorda le principali vie di pellegrinaggio verso le mete religiose cristiane.  Poco più di 27.000 abitanti, Fidenza si colloca tra gli Appennini e il Po, in piena Pianura Padana.  Meta scelta per il suo patrimonio storico-artistico, la cittadina parmense è anche apprezzata per il suo passato romano e medievale, oltre che per l'enogastronomia, da sempre ai vertici dell'eccellenza. Splendidi anche i suoi dintorni, ricchi di natura e perfetti da scoprire insieme alla città. Pronti quindi a scoprire cosa vedere a Fidenza?

 

Cosa vedere a Fidenza

Cosa vedere a Fidenze, la cattedrale di San Donnino
La cattedrale di San Donnino a Fidenze

Iniziamo a scoprire le cose da vedere a Fidenza dalla sua Cattedrale, il Duomo cittadino.

Costruito nel XII secolo, la Cattedrale San Donnino è considerata uno dei capolavori dell'architettura medievale ed è posta sulla Via Francigena, in quello che fu il luogo del martirio del Santo Patrono della città, San Donnino, le cui reliquie sono conservate all'interno.

Merita prestare attenzione alla sua facciata, decorata con con statue e bassorilievi, ma anche la sua parte superiore, mai completata. L'interno si presenta con tre navate mentre nella cripta si potrà ammirare l'opera scultorea dell'Antelami, la Madonna in trono col Bambino. Nell'attiguo Museo Diocesano, inagurato nel 1999, avrete modo di scoprire le tante opere arte della Diocesi tra cui sculture medievali e il fonte battesimale romanico.

Spostiamoci di poco per raggiungere la Chiesa di San Michele Arcangelo, edificio religioso in stile rinascimentale celebre per ospitare l'affresco del XV secolo raffigurante la Madonna in trono col Bambino.

 

La Torre Medievale, la porta di San Donnino

Cosa vedere a Fidenza, Torre Medievale
Torre Medievale di Fidenza

Il passato di città fortificata è oggi visibile dalla porta di San Donnino, il varco che connette la piazza Duomo alla piazza Grandi.

Le prime mura difensive di Fidenza risalgono alla metà del XIV secolo, erette per volontà dei Visconti di Milano dall'architetto Giorgio da Como, lo stesso che realizzò anche la porta di San Donnino. Furono poi gli Sforza a restaurare l'intero progetto, già compromesso intorno alla metà del secolo e fino al 1935 rimase uno degli accessi del centro storico.

Merita salire la cima, caratterizzata da una merlatura guelfa sul lato interno e da una ghibellina sugli altri lati, per approfittare del panorama del centro storico, purtroppo in parte coperto da edifici piuttosto alti che impediscono di proseguire la vista. Al suo interno oggi è ospitato il museo Antiquarium in quella che è nota come Casa Cremonini, sede di alcuni dei reperti ritrovati durante il restauro di Piazza Grandi e altre zone della città.

 

Ponte romano

Giusto a fianco, nella Piazza Grandi, potremo visitare quello che rimane dell'antico ponte romano.

La sua costruzione risale al I secolo e permetteva di attraversare lo Stirone, il torrente che in passato scorreva all'interno della cittadina. Durante il periodo di costruzione delle mura difensive, nel 1364, qui sorse la porta occidentale di accesso, utilizzando proprio parte della campata del ponte. Il luogo è importante anche a livello religioso, essendo il punto dove san Donnino venne ucciso durante la sua fuga da Roma in quanto perseguitato per essersi convertito al cristianesimo.

Il ponte è oggi rappresentato da una passerella in legno, da cui è possibile vedere i resti dell'arcata utilizzata come porta di accesso e anche una piccola parte dell'antica strada.

 

Cosa vedere a Modena, la città rinascimentale in Emilia

Modena, guida alla città con una offerta turistica davvero interessante. Tra le cose da visitare a Modena segnaliamo la Cattedrale con...

Piazza Garibaldi

Cosa vedere a Fidenza, il vecchio municipio
Il vecchio municipio di Fidenza

La piazza fulcro del centro storico è la Piazza Garibaldi, sede del Palazzo Comunale, facilmente riconoscibile per l'obelisco dedicato proprio a Giuseppe Garibaldi. La sua costruzione risale al 1273 ma la conclusione dei lavori arrivò nel secolo successivo, nel 1354. Durante il XVI secolo, a causa degli assalti spagnoli, venne parzialmente danneggiato e dopo essere stato restaurato venne costruita la torre.

Sempre nella stessa piazza ha sede anche il Palazzo delle Orsoline, sede del collegio delle Suore Orsoline. Costruito tra il 1710 e il 1731,  venne espropriato nel 1805 per diventare di proprietà pubblica e convertito in deposito per mendicanti femmine. Nel 1881 le suore inaugurano il loro nuovo collegio per poi tornare, nel 1920, in quella che fu la loro originaria residenza, dove venne anche aperto l'omonimo istituto scolastico. Oggi il Palazzo ospita la → biblioteca, il → Museo del Risorgimento e il Museo dei Fossili.

 

Visitiamo Grazzano Visconti, l'affascinante villaggio piacentino

Cosa vedere a Grazzano Visconti, interessante località nella provincia di Piacenza strettamente legata alla famiglia dei Visconti, a cui è intitolato il borgo. Ecco cosa...

Altro da vedere a Fidenza

Cosa vedere a Fidenza, il portale del DuomoTra le altre cose da vedere a Fidenza merita una visita il Teatro Magnani, eccezionale esempio architettonico neoclassico ben decorato, caratterizzato da una pianta a ferro di cavallo. Complessivamente è in grado di accogliere ben 430 persone. Sorge dove un tempo era presente la Chiesa di San Francesco e la sua inaugurazione avvenne nel 1861.

Tra gli edifici religiosi l'Oratorio di San Giorgio risale al XIV secolo. Si presenta in stile gotico e venne totalmente restaurato per tre volte: la prima nel 1617, la seconda nel 1969 e l'ultima nel 2002. Altra struttura ecclesiastica è il Santuario della Gran Madre di Dio, risalente al XVIII secolo, che rappresenta lo stile artistico dei Gesuiti, con una tendenza notevole sulla sfarzosità a stampo simbolico. La lista può proseguire con diversi altri edifici come la Chiesa di Santa Maria Annunziata, il Convento dei Cappuccini, la Chiesa di San Tommaso e per ultima, ma non meno importante, la Chiesa di Sant'Antonio Abate.

Fidenza è anche il luogo dove ha sede il Village Shopping Center, l'outlet all'aperto posto a circa 7 km dal centro urbano, visitato non solo per l'offerta commerciale ma anche per i gustosi ristoranti che propongono le specialità tipiche della zona. Provate naturalmente il Prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano e l'Aceto Balsamico di Modena.

Continua a scoprire l'Emilia Romagna: