Cosa vedere a Fes: guida di viaggio completa

Fes, Marocco | Cosa vedere a Fes: capolavoro dell’urbanistica nordafricana


Condividi su:

Cosa vedere a Fes: guida di viaggio completa

Leggi tutti gli articoli del Marocco

Mappa di Fes, Marocco

Icona articolo onemagTra le più belle città di tutto il Marocco, Fes è situata nell’area nord del paese, immersa in un contesto arido di forte suggestione, in grado di regalare panorami davvero eccellenti. Accedendo ai confini cittadini si può facilmente scorgere della bellezza e autenticità del luogo, soprattutto all’interno della storica Medina, che offre una visuale completa sulla cultura e sull’arte tipica di questo tratto incantevole di Marocco.

La stessa Medina di Fes è considerata una delle aree più belle dell’intero paese, composta da un labirinto di stretti vicoli che salgono e scendono lungo le leggere alture su cui sorge la città. Lungo questi vicoli ci si imbatte nell’essenza tradizionalista del Marocco, con abitazioni aggrovigliate e vicinissime tra loro, con facciate dipinte con colori pastello.

Inoltre, Fès è una città meno afflitta dal turismo di massa, quindi anche in alta stagione è possibile riuscire a vivere un tour in città in serenità. Fès è una città di medie dimensioni, le cui attrazioni principali sono racchiuse a breve distante tra loro, rendendo fattibile visitarla nel suo insieme in un weekend. Non ci resta, quindi, che avventurarci in questa affascinante città. Ecco cosa vedere a Fès, in Marocco.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Rabat, Marocco | Cosa vedere a Rabat, la capitale del Marocco

Cosa vedere a Fès | Siti d’interesse e attrazioni

Cosa vedere a Fes | Introduzione alla città

Ciò che più stupisce a prima vista di Fès è la cura del dettaglio, l’atmosfera molto pacata e l’estrema pulizia di tutto il centro abitato. Quello di Fès è un passato molto affascinante e ricco, che diede una ricca eredità alla città, considerata oggi una delle più interessanti sotto il punto di vista culturale. A differenza di ⇒ Rabat, la capitale del Marocco più cosmopolita, Fès presenta un aspetto completamente diverso, che garantisce ai turisti una visione ben più autentica su quella che è la quotidianità e la cultura locale.

Fes è la più antica delle quattro capitali imperiali del Marocco nonché una delle città più complete dell’antico mondo arabo. Fes è senza dubbio una destinazione interessante da visitare durante qualsiasi vacanza nel Marocco. Verosimilmente a molte delle principali città nordafricane, anche Fes presenta due grandi aree opposte tra loro: la Ville Nouvelle, la città moderna di fattura coloniale e contemporanea, e l’antica Medina, l’autentico centro storico ben conservato.

La maggior parte delle attrazioni da non perdere a Fes si trovano nell’incredibile Fes el Bali, l’antica medina. L’urbanistica della Medina di Fes è molto labirintica e senza un chiaro schema logico, alche rende consigliata la sua visita a piedi. Bisogna essere pazienti per esplorare la Medina: è una rete molto intricata di vicoli e stradine, che formano una rete capillare in cui facilmente ci si può perdere o disorientare. Non bisogna demoralizzarsi qualora ci si ritrovi nello stesso punto per diverse volte durante l’itinerario.
È giunta l’ora di scoprire quali sono le cose da vedere assolutamente a Fès.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Marocco, ecco le tante ragioni per visitarlo

Le concerie di Fès

Le concerie di Fès
Le concerie di Fès

Una delle immagini più iconiche e rappresentative di Fès è quella delle sue concerie, l’attrazione forse più famosa della città. Le concerie rappresentano un’antica tradizione di lavorazione delle pelli di animali, con le quali queste vengono trattate e trasformate in pelletterie. Questa tradizione, con certezza attiva sin dal XVI secolo, è da pochi decenni mutata, adattandosi alle tecnologie più moderne e alle richieste di un parco cliente sempre in forte crescita. Inoltre, contrariamente a quanto si legge spesso, le concerie non emanano un cattivo odore, motivo per cui si possono visitare agevolmente. Sono numerose le concerie di Fès, sparse per tutta la Medina, di cui però spicca quella di Chouwara, indubbiamente la più rinomata.

La conceria di Chouwara è ben segnalata e indicata nei cartelli posti sui muri della Medina, motivo per cui raggiungerla sarà molto facile anche in assenza di navigatore o GPS. Attorno alla conceria sono presenti diversi punti panoramici su cui ammirarla dall’alto, da cui si può anche scrutare un’eccellente panorama sui dintorni della Città Vecchia. È presente anche un negozio di pelletteria, composto da un personale ben volenteroso di condividere come vengono trattate e tinte le pelli, sorprendentemente senza che siano troppo invadenti nell’acquisto dei prodotti, che presentano però costi molto alti.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Le 10 città del Marocco più belle

Il Palazzo Reale

Un’altra icona cittadina è il Palais Royal, il Palazzo reale di Fès, completamente restaurato in tempi recenti e posto a cavallo tra la Medina e la Ville Nouvelle. Purtroppo, il Palazzo Reale può essere esclusivamente ammirato esternamente, in quanto l’accesso al pubblico è vietato. Non per questo, però, non merita essere ammirato questo raro capolavoro di architettura araba, con la sua intricata piastrellatura.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Marrakech, la capitale culturale del Marocco

La MedinaLe migliori cose da vedere a Fes

La Medina, come indica già il termine stesso, è la parte più antica di Fès, insignita come sito Patrimonio UNESCO, per via del suo spiccato valore storico e del forte interesse architettonico che essa rappresenta per la città e per il paese intero. Visitare la città senza passare almeno un paio di ore nella Medina è impensabile, dato che si perderebbe la zona più autentica e suggestiva di Fès. Molto interessante, oltre alla storica architettura, è l’offerta dello shopping locale, con tanti negozi che costellano l’intera Città Vecchia. Qua i prodotti venduti sono molto variegati, dalle spezie ai tipici guanti da hammam marocchini, dagli articoli in pelle di qualità alle stoviglie d’argento, dalle lampade all’abbigliamento tradizionalista. Da ammirare è Bab Boujeloud, la monumentale porta nel cuore della Medina, un ottimo posto per mangiare un boccone in uno tanti ristoranti posti nei suoi dintorni.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Ifrane, la città più pulita del mondo è in Marocco

Medersa Bou Inania

Medersa Bou Inania è una delle più antiche aree d’istruzione del Marocco, dove per secoli giovani musulmani vennero a studiare religione e affermarsi in un’alta carica sociale. Molti studenti soggiornarono in piccole stanze residenziali, che si possono facilmente vedere sopra il cortile centrale. Medersa Bou Inania è, senza dubbio, uno degli edifici più affascinanti di tutto il Marocco. La struttura si è conservata incredibilmente bene, e visitandolo nelle prime ore del mattino, o le ultime del pomeriggio, sarà possibile esplorarlo senza folla e rumori.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Casablanca, la perla del Marocco Orientale

Quartiere Ebraico

Un tempo noto come Mellah, nei secoli passati, questo fu il vecchio quartiere ebraico. Questa interessante area di Fes si caratterizza per il suo ambiente molto spazioso e più aperto rispetto al resto della Medina, con diversi stili architettonici in mostra. Offre un’altra meravigliosa visione della vita quotidiana a Fes.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Alla scoperta di Chefchaouen, la città azzurra del Marocco

The Bou Jeloud Gardens

Questi sono i bellissimi giardini cittadini, che si mostrano maestosi come un’oasi nella grande città. I giardini Bou Jeloud sono abbastanza nascosti e poco trafficati, garantendo assoluta tranquillità durante tutte le ore del giorno, tutti i giorni. Merita trascorrere qualche  in riva al lago dei giardini sono un luogo delizioso per osservare la gente.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Asilah, Marocco | Cosa vedere ad Asilah

Monte Zalagh

Incombente su Fes c’è il Monte Zalagh. Questo è il sito migliori in cui poter praticare escursionismo a Fes, scalando la sua rapida salita giungendo alla scenografica sua cima. Salendo sulla sua cima al tramonto si potrà godere di un panorama mozzafiato e incredibilmente romantico. Consigliato per chi ricerca una visuale del tutto alternativa su Fès e su i suoi immediati dintorni.

OneMag-logoLink-uscita icona

Henna souk

Per completare l’esperienza di viaggio a Fès è d’obbligo far tappa a Henna So

Per aggiungere alla nostra autentica esperienza in Marocco, ci è davvero piaciuto prendere l’henné da un locale. Anche se parlava poco l’inglese, siamo riusciti a contrattare un prezzo e abbiamo avuto modo di scegliere un design tra centinaia di idee in un booklet fotografico. Ha applicato delicatamente e delicatamente l’henné sulla nostra pelle. Farsi un tatuaggio all’henné in Marocco è come vivere di nuovo una vera forma d’arte, al contrario dei due minuti luoghi d’arte all’henné a Dubai, per esempio.


 

Condividi su: