Condividi su:

Cosa vedere a Dublino, la
capitale irlandese

Tutti gli articoli dell’Irlanda

icona-articoloEletta negli anni capitale più ospitale del mondo, Dublino è una città che riesce unire cultura, divertimento e relax. Qua sono nati grandi scrittori come, giusto per citarne un paio, Oscar Wilde e Samuel Beckett. E’ una città in grado di entusiasmare già dai primi minuti, regalando panorami davvero unici ed avvolgenti.

A Dublino gli edifici medievali hanno come contrasti palazzi moderni e anche numerosi pub che, naturalmente, propongono boccali di Guinness, qua fondata nel 1759.
Facile perdersi tra le strade e fermarsi ad ascoltare i racconti degli abitanti, specie i più anziani, che riescono a descrivere una Dublino oramai, in parte, introvabile.
Pronti a scoprire Dublino?

Cosa vedere a Dublino

Cosa vedere a Dublino, Trinity College

Tra le prime cose che meritano essere viste a Dublino troviamo la più grande Università d’Irlanda. E’ la Trinity College, creata alla fine del 1500 come istituto dedicato ai nobili d’Irlanda. Qua, oltre agli edifici scolastici, si potrà ammirare la zona dedicata allo sport, dove quotidianamente ci si allena a cricket e a rugby.

Gli edifici religiosi sono invece rappresentati dalla Christ Church Cathedral, la prima chiesa della città iniziata nel 1172 e portata a termine, forzatamente vista la durata, solo nel 1240. Nel 1871 è stata completamente restaurata e rivista in praticamente ogni sua parte, sia internamente che esternamente. L’unica parte rimasta esattamente come originariamente costruita è la cripta.

A Dublino è fondamentale inserire tra le cose da vedere la Cattedrale di San Patrizio, al cui interno sono conservati i resti di Jonathan Swift, lo scrittore autore dei Viaggi di Gulliver. La celebrazione liturgica, celebrata due volte al giorno, si svolge con l’accompagnamento del coro la cui fondazione risale al 1432.

I musei di Dublino

Cosa vedere a Dublino, Museo Nazionale d'Irlanda

Tra i musei citiamo il Museo Nazionale d’Irlanda, l’edificio museale più importante di tutto il Paese. All’interno sono conservati manufatti archeologici e diversi reperti celtici.

Il Museo, oltre alla sede principale di Kildare Street, ha ulteriori tre distaccamenti dove hanno sede le altre esposizioni, quelle di Arti Decorative, di Storia e l’ultimo dedicato alla vita rurale.
Anche il Little Museum of Dublin è una meta culturale imperdibile. All’interno troverete infatti una retrospettiva sullo scorso secolo tra cimeli, foto e una serie di memorabilia nostalgici.

Altri due musei interessanti sono posti invece nella Meeting House Square, che conosceremo in seguito. Qua troviamo la Gallery of Photography, una mostra permanente di fotografia contemporanea spesso arricchita di nuove immagini e il National Photographic Archive, il più importante archivio fotografico di immagini dell’Irlanda che ha lo scopo di raccontarne la storia.

Se invece volete conoscere la Dublino medievale è suggerita una visita a Dublinia, un centro espositivo con modellini che riproducono la vita durante il periodo di invasione vichinga.

A passeggio per Dublino

Cosa vedere a Dublino, St Stephen's Garden

Proseguiamo a scoprire cosa vedere a Dublino passeggiando per la città in uno dei quartieri più vivaci in assoluto. Siamo nella Meeting House Square, la piazza che il sabato mattina ospita il grande mercato cittadino e che in ogni ora è sempre frequentatissima.
Il fulcro è l’intero quartiere Temple Bar che ospita anche il Temple Bar, il pub più antico di Dublino e da vari anni il luogo della movida serale. Siamo nel vero centro culturale della città, il luogo dove giovani turisti incontrano gli abitanti.

Altra zona particolarmente vivace di Dublino è la Grafton Street che conduce al più grande spazio verde della città, il St Stephen’s Garden. All’interno preparatevi a fare un vero e proprio viaggio romantico tra giardini e laghetti che regalano una atmosfera di assoluto relax.

Immancabile è invece attraversare Ha’Penny Bridge, il ponte di collegamento tra la zona sud e quella nord della città che passa proprio sopra al Liffey, il fiume che dopo aver attraversato Dublino sfocia nel Mare d’Irlanda. Il celebre ponte in metallo ha questo insolito nome grazie alla sua storia. Per oltre un secolo, infatti, attraversarlo costava mezzo penny.

Se la passeggiata non ha ancora soddisfatto la tua voglia di Dublino tenetevi per ultima Merrion Square, la piazza delle porte colorate. Posta su una serie meravigliosa di palazzi georgiani, viene ulteriormente valorizzata da un bel giardino fiorito. Al centro ha sede anche una statua di Oscar Wilde, che proprio al numero 1 di Merrion Square abitava.

Il Castello

Cosa vedere a Dublino, il Castello di Dublino

Edificato nel Duecento, il Castello di Dublino è stato completamente ristrutturato a cavallo tra il Settecento e l’Ottocento in stile georgiano. Della struttura originale rimane unicamente una torre, il solo ricordo dello stile originale.
Il Castello assume oggi il ruolo di sede di rappresentanza del governo ma rimane aperto al pubblico per visitare sia la torre che gli appartamenti reali.

Non ci rimane altro che scoprire nei dettagli Dublino.
Buon viaggio nella capitale d’Irlanda.

Scopriamo Dublino

Visita alla Guinness Storehouse di Dublino
La Cattedrale di San Patrizio a Dublino
Trinity College, l’Università storica di Dublino
Temple bar, l’affascinante quartiere di Dublino
Dublino, il Castello dalla forma insolita
The Spire, la guglia di Dublino
Kilmainham Gaol, il carcere storico di Dublino

 

Condividi su: