Dove trovare le migliori città termali d’Europa

Dove trovare le migliori città termali d'Europa, una rassegna tra alcune delle migliori città in cui sgorgono naturalmente le acque termali partendo dalla Toscana e da Montecatini Terme, dove fin dal 1773 le terme erano di proprietà della famiglia reale. Tra le migliori città termali ricordiamo VIchy, nella regione dell'Alvernia, dove le terme risalgono aall'epoca gallo-romana. Ecco dove trovare le migliori città termali d'Europa.

Le migliori città con spa e terme
in Europa

icona-articolo

Se avete voglia di qualche salutare coccola, allora niente di meglio che programmare una piccola vacanza con annessa una o più giornate alle terme.
Le SPA, ovvero Salus per Aquam, sono da sempre più apprezzati e sempre più  visitati da coloro che sono alla ricerca di una pausa dallo stress e dalla routine quotidiana.
Tra le caratteristiche ricercate negli alberghi, ad esempio, è quella della presenza di un piccolo angolo dedicato al benessere e al relax, ovvero una piscina -calda, meglio- e una stanza dedicata ai massaggi o a trattamenti estetici.

Ma sono diverse le città in cui non è necessario prenotare un hotel spa. Sono le incantevoli città termali che in tutta Europa fortunatamente non mancano.
E’ una delle mete perfette se si vuole ottenere una vacanza di relax ma anche di cultura, storia e divertimento.
Ecco alcune tra le migliori città termali d’Europa.

Montecatini Terme

Le città termali in Europa

In Italia ne abbiamo veramente tante di città che hanno la fortuna di possedere un’angolo termale. Montecatini Terme, come il nome suggerisce, è una delle tante imperdibili occasioni.
Le terme erano di proprietà della famiglia reale che, fin dal 1773, ha avuto la fortuna di veder passare oltre che nobili anche compositori e scrittori. Anche se il periodo d’oro di Montecatini Terme è ovviamente oramai solamente un pezzo di storia, una visita in questa affascinante località permetterà anche di visitare una cittadina imperdibile con il ‘plus’ di disporre delle terme.
Da non perdere i bagni di fango termale e l’intera gamma di trattamenti idroponici e balneari.

OneMag - Logo Micro
I migliori hotel spa in Trentino Alto Adige

Baden-Baden, Germania

Le città termali in Europa

La tradizione termale di Baden Baden, città dalle colline bucoliche della Foresta Nera del sud della Germania, risalgono a più di 2.000 anni fa. Furono i romani, infatti, che nel 60 d.C. costruirono qui le proprie terme.
L’acqua, situata ad una profondità di oltre 2.000 metri, è ricca di sostanze minerali e ha il pregio di influire positivamente sul cuore, in caso di dolori articolari e reumatici.
La città poi è molto apprezzata, anche a livello internazionale, e non sarà difficile comprendere come trascorrere una giornata all’insegna della storia e cultura.
Due sono le strutture della città, una moderna e l’altra invece che ripercorre il tradizionale rito termale, con tanto di percorso romano.
Baden-Baden è inoltre una città termale certificata e premiata per la qualità della sua acqua potabile.

OneMag - Logo Micro
Riga, benessere e relax nelle SPA della capitale della Lettonia

Karlovy Vary, Repubblica Ceca

Le città termali in Europa

Un tempo rifugio di vacanza in voga per re e regine, le sue sorgenti termali vennero scoperte da Carlo IV di Lussemburgo, re dei Romani e Conte di Lussemburgo, che fondò Karlovy Vary.
Siamo nel XIV secolo e ci troviamo nella valle del fiume Tepla dove, ancora oggi, turisti ed abitanti si ritrovano per la serenità offerta della sue acque.
Questa è infatti la più antica stazione termale di tutta la Boemia e fra le mete più visitate della Repubblica Ceca.
Vale naturalmente la pena visitare anche la città con
i suoi edifici storici in stile art noveau, realizzati sopratutto a cavallo del XIX e del XX secolo.
Qui la SPA sono ad accesso esclusivo degli ospiti dell’albergo ma ovunque sono disseminati le sorgenti minerali, calde e fredde, in cui è possibile bere un bicchiere di acqua ricca di zolfo.

OneMag - Logo Micro
Andeer, le terme del villaggio delle Alpi Svizzere

Vidago, Portogallo

Le città termali in Europa

Vidago è una localià termale di assoluto prestigio grazie anche ai reali portoghesi che all’inizio del secolo scorso ‘passeggiarono nell’acqua curativa’.
Oltre a questa passeggiata tra l’imponente foresta di cedri e pini, presero l’abitudine di bere alcuni bicchieri al giorno di acqua che proviene dalle quattro sorgenti minerali.

Oggi, l’acqua di sorgente gassata, viene ancora imbottigliata per essere messa in vendita in questa località termale nella regione selvaggia di Tràs-os-Montes, vicino al confine settentrionale del Portogallo.
L’Hotel delle Terme, il Palace do Vidago, si può rivivere l’atmosfera di quel periodo. La sua costruzione, infatti, risale al 1910 e dispone di un centro benessere di 21.000 metri quadri, uno dei più grandi di tutta Europa.
Da non perdere una passeggiata nel parco mentre si ammira la struttura color salmone e dall’incredibile fascino belle époque.

OneMag - Logo Micro
Cosa vedere a Chianciano Terme

Vichy, Francia

Le città termali in Europa

Ma se vogliamo respirare il fascino della Belle Epoque è Vichy, in Francia, la città da tenere in considerazione.
Siamo nella regione dell’Alvernia e qui le sorgenti terapeutiche sono note dall’epoca gallo-romana. Tra i suoi estimatori c’era Napoleone III e ancora oggi si respira un’aria uno stile architettonico di altri tempi.

Oggi è possibile passeggiare tra parchi, strade e i tanti palazzi storici. Da non perdere tra gli altri il Palais des Congrès-Opéra del 1865, il parco d’Allier Napoleone III e le varie residenze imperiali.
L’acqua è naturalmente la principale protagonista, sgorgando ad una temperatura tra i 16 ed i 43 gradi con fonti quindi calde e fonti fredde.

Condividi su: