Condividi su:

Cosa vedere nelle Dolomiti Friulane

 

icona-articoloSelvagge e avventurose, le Dolomiti Friulane si trovano nella provincia di Pordenone e in quella di Link-uscita icona Udine, sovrastando l’alta pianura del Link-uscita icona Friuli Venezia Giulia occidentale.
Inserite tra i Patrimoni mondiali naturali dell’UNESCO, le Dolomiti Friulane si caratterizzano per i territori incontaminati, ideali per tutti coloro che amano la montagna e gli escursionisti.

Conosciute anche come Dolomiti d’Oltre Piave, le Dolomiti Friulane appartengono alle Prealpi Carniche, estese vallate tra cui merita ricordare la Valcellina, la Val Colvera e la Val Tramontina.
Naturale pensarlo perfetto per il trekking durante il periodo estivo e ideale per lo sci di fondo, d’alpinismo e le arrampicate.
Al suo interno è presente Il Parco Regionale delle Dolimiti Friulane, il più grande della regione, la cui sede è a Cimolais.

Dolomiti Friulane

Mappa delle Dolomiti FriulaneCosa vedere nelle Dolomiti Friulane

Barcis

Cosa vedere nelle Dolomiti Friulane, BarcisPosto a poco più di 400 metri di altitudine, Barcis è noto per il suo meraviglioso laghetto color smeraldo. Qui gli sportivi e non solo, vengono a praticare motonautica o semplicemente passeggiare lungo i vari punti panoramici, ottimi anche per una pausa pic-nic.
Il territorio è inserito nella Riserva Naturale Forra del Cellina, sotto la gestione del Parco Regionale delle Dolimiti Friulane.

Link-uscita icona Visitiamo la Valcellina e il borgo di Barcis, nelle Dolomiti Friulane

Cimolais

Cosa vedere a CimolaisNella provincia di Pordenone troviamo il piccolo comune di Cimolais, tradizionale paesino di montagna attorniato da varie vette dolomitiche. Qui troviamo anche la sede del Parco Regionale delle Dolomiti Friulane e da Cimolais partono numerosi sentieri escursionistici che in inverno diventano ottime piste da sci di fondo.

Link-uscita icona Passeggiamo lungo i sentieri di Cimolais, nelle Dolomiti Friulane

Claut

Claut, Dolomiti Friulane Anche Claut, in provincia di Pordenone, si caratterizza per i suoi tratti naturalistici.
Siamo all’esordio della Valcellina dove il piccolo borgo è inserito all’interno di una conca e attraversata da due torrenti, il Cellina e il Settimana. Il suo contorno è naturalmente quello più tipico dei paesaggi dolomitici. Posto all’interno del Parco Regionale delle Dolomiti Friulane, Claut ospita al suo interno l’interessante Museo Causa Clautana, dedicato alla storia e alla cultura locale.

Link-uscita icona Storia e presente, scopri Claut e la sua bellezza

Frisanco

Il piccolo borgo di Frisanco si caratterizza per le sue affascinanti case in pietra e legno con i ballatoi, circondato dalle Prealpi Carniche e attraversato dal torrente Meduna.
Al suo interno troviamo la frazione di Link-uscita icona Poffabro, inserita tra i Borghi più belli d’Italia.
Ma sono diverse le borgate inserite nel suo territorio, rendendolo tra i più interessanti da visitare nella Link-uscita icona Carnia e nelle Dolomiti Friulane.
Se capitate a Settembre non perdetevi, nella sede del comune, la mostra “Da Li Mans di Carlin”, una serie di miniature che ricordano gli oggetti della vita contadina.


Condividi su: