Cesky Krumlov, Repubblica Ceca | La città Patrimonio UNESCO alle porte di Praga

Cesky Krumlov, Repubblica Ceca | La città Patrimonio UNESCO alle porte di Praga


Condividi su:

Cosa vedere a Cesky Krumlov

Leggi tutti gli articoli della Repubblica Ceca
Mappa di Cesky Krumlov, Repubblica Ceca
Mappa di Cesky Krumlov, Repubblica Ceca

Icona articoloRicercando una località che sia facile da raggiungere e che allo stesso tempo sia assolutamente indimenticabile abbiamo trovato Cesky Krumlov, borgo medievale abbracciato dal corso di un fiume e dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Sono appena 13 mila gli abitanti che risiedono in questo prezioso borgo della Repubblica Ceca, distribuiti per la maggioranza nell’area più periferica, quella più moderna. L’area più centrale, quella storica e di dimensioni ben più ridotte, è invece un patrimonio architettonico prezioso e di inestimabile valore, che riesce ad incantare anche il più esperto dei viaggiatori.

La località, di per sé, non è molto grande e senza grandi pretese può essere visitata anche in una sola giornata di escursione. Tuttavia la situazione completamente se si vuole mettere in lista anche le principali attrazioni, con le quali meriterebbe invece dedicare un weekend abbondante, magari in coppia per una fuga romantica. E proprio questa atmosfera un po’ romantica che ci invita a scoprire gli scorci più nascosti di questo borgo, definito tra i più belli di tutta l’Europa Centrale. Scopriamo cosa vedere a Cesky Krumlov, il duecentesco borgo a 170 chilometri da Praga.

Cenni storici

Cesky Krumlov, Ponte di legno sul fiume Moldava
Cesky Krumlov, Ponte di legno sul fiume Moldava

La cittadina di Český Krumlov è situata nella regione della Boemia Meridionale della Repubblica Ceca, non troppo distante dal confine austriaco e pertanto facile pensare da raggiungere in auto dall’Italia. La graziosa e pittoresca località si sviluppa lungo ambo le rive del fiume Moldava (Moldau), nata attorno l’imponente castello risalente al XIII secolo. Sin dalla sua nascita, il piccolo villaggio focalizzò la propria economia sullo sfruttamento del territorio e sull’artigianato, fino a circa il secondo dopoguerra, quando si affermò come meta turistica d’eccellenza.

I meandri fluviali e le pendici rocciose del colle del castello sono gli elementi più importanti e iconici di Český Krumlov, che si legano in tutt’uno con il suggestivo paesaggio che lo circonda. Già alla sola vista Český Krumlov riesce a regalare emozioni uniche, con una struttura architettonica di primo livello che ha permesso di renderla parte dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO della Repubblica Ceca.

Cosa vedere a Cesky Krumlov

Vista panoramica sul centro storico di Cesky Krumlov, Repubblica Ceca
Vista panoramica sul centro storico di Cesky Krumlov, Repubblica Ceca

Come abbiamo avuto modo brevemente di descrivere prima, la località di Český Krumlov si sviluppa in due grandi aree principali: quella più antica, completamente inserita in una piccola penisola dentro il corso del fiume Moldava, e quella leggermente più moderna, situata fuori dalle rive del fiume. Alla vista in realtà tutto il villaggio pare avere un’urbanistica e uno stile architettonico omogeneo, che risulta però frutto di lavori protrattosi nel corso dei secoli, nel medioevo.

L’intero agglomerato è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e sarà sufficiente passeggiare per il centro storico di Cesky Krumlov per apprezzare la bellezza di questo borgo storico, scoprendo scorci nascosti e ammirando le variopinte facciate delle storiche dimore borghesi.

Non solo arte e architettura: non perdere anche la visita alle tradizionali botteghe della cittadina, un’importante ramo per il folclore locale. Tanti sono anche gli eventi che animano il borgo durante l’intero arco dell’anno, quindi informatevi anticipatamente e scegliete sapientemente il momento migliore per visitare Český Krumlov.

Castello di Český Krumlov

Castello di Cesky Krumlov al mattino, Boemia Meridionale, Repubblica Ceca
Castello di Cesky Krumlov al mattino, Boemia Meridionale, Repubblica Ceca

Ormai è chiaro: l’icona assoluta di Český Krumlov è il suo Castello medievale. Non un semplice castello come facilmente si immagina, ma un’enorme complesso architettonico comprendente ben 40 edifici, 5 cortili e un magnifico giardino. Numeri che in mano ci permettono di confermare un’importante dato: il Castello di Český Krumlov è il secondo complesso monumentale più grande della Boemia.

Costruito dalla famiglia dei Vítkove nel XIII secolo il complesso passò di proprietà al Casato dei Rožmberk, che ampliarono l’originale fortezza, ricostruendolo nel XVI in stile rinascimentale. Importanti modifiche furono attuate nel XVII e nel XVIII secolo, che rispettivamente diedero al monumento elementi in stile barocco e rococó.

Centro il complesso del Castello di Český Krumlov merita assolutamente vedere il teatro barocco, con tutta probabilità uno dei più antichi teatri situati all’interno di un castello nell’Europa centrale. Attualmente questo teatro ospita un pregevole museo, che permette ai visitatori di ammirare lo spazio per l’orchestra e i meccanismi scenografici utilizzati nello spettacolo teatrale, oltre che a un’interessantissima collezione di oggetti di scena e memorabilia del repertorio teatrale.

I giardini del castello sono anch’essi un’importante tappa da vivere in questa cittadina, uno scenario naturale di bellezza ineguagliabile a cui è stato installato un palco con platea girevole, cosi da permettere al pubblico di seguire, in senso letterale, lo svolgersi degli eventi in scena in spettacoli teatrali.

Chiesa di San Vito

Chiesa di San Vito al centro del centro storico di Cesky Krumlov
Chiesa di San Vito al centro del centro storico di Cesky Krumlov

Altro importante elemento architettonico che arricchisce il patrimonio di Český Krumlov è la Chiesa di San Vito, la cui torre si contrappone a quella del Castello, dando un impatto scenografico davvero mozzafiato. La struttura della Chiesa di San Vito risulta particolarmente suggestiva dalla sponda opposta del fiume Moldava, su cui si possono ben intravedere sia le pareti, il lungo tetto a graticcio che l’alta torre campanaria ben disegnata.

Dal punto di vista architettonico, la Chiesa di San Vito è stata disegnata secondo i classici canoni dello stile gotico, con un’ambiente interno diviso in tre navate. Per completare la struttura occorsero ben 32 anni di lavoro: cominciati nel 1407 e terminati nel 1439. Seppur raramente, la Chiesa di San Vito è anche utilizzata anche per ospitare concerti di musica classica.

Sinagoga di Cesky Krumlov

L'ex sinagoga di Cesky Krumlov è stata costruita nel 1909 ed è dichiarata sito del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, Repubblica Ceca
L’ex sinagoga di Cesky Krumlov è stata costruita nel 1909 ed è dichiarata sito del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, Repubblica Ceca

Un’altra importante attrazione di Český Krumlov è la sua ex sinagoga, pregevolissimo edificio in stile liberty-romanico che si trova nella periferia meridionale della località. La Singagoga di Český Krumlov fu costruita nel 1909 dalla comunità ebraica locale e può essere facilmente riconoscibile per la sua torre ottagonale con finestre a forma di Torah. Questo è uno dei pochissimi edifici di questo tipo ad essere sopravvissuto senza danni alle guerre mondiali ed al regime totalitario.

Galleria d’Arte Egon Schiele

Casa di Egon Schiele, città di Cesky Krumlov
Casa di Egon Schiele, città di Cesky Krumlov

Ultima fondamentale attrazione di Český Krumlov è la Galleria d’Arte Egon Schiele, fondata tra il 1992 ed il 1993. La nascita di questa importante istituzione artistica si deve a un’iniziativa di tre persone, che insieme hanno contribuito in modo significativo alla creazione di uno dei più importanti luoghi d’esposizione artistica d’Europa. Situata nel cuore del centro storico, annessa alla Galleria è possibile ammirare anche un antico mulino, le cui origini risalgono al XIV secolo, che sorge giusto sulla riva del fiume Moldava. Anche il mulino è parzialmente adibito a centro espositivo, come una piccola galleria di quadri, un museo di veicoli storici e di motociclette ed altri oggetti d’antiquariato interessanti.


 

Condividi su: