Cucina messicana, sapori e tradizioni

Scopri la cucina messicana, una delle più apprezzate del mondo, caratterizzata dai sapori piccanti, speziati e molto intensi. La cucina messicana fa parte di una delle più antiche tradizioni del mondo, con origini fondate sulle popolazioni maya e azteche. La gastronomia del Messico si compone di ingredienti esotici, quali avocado, papaia e ananas, ma non mancano prodotti tipici anche nelle cucine di tutto il mondo, come riso, maiale, pollo o cipolle. Ecco la cucina messicana, tra sapori e tradizioni.3 min


0
Gastronomia del Messico
Condividi su:

Cucina messicana

La più saporita cucina del mondo

icona-articoloLa cucina messicana è una delle culture gastronomiche più antiche del mondo. Oggi infatti la cucina messicana segue le antiche tradizioni maya e azteche, con non poche influenze su quella spagnola. Nel mondo la gastronomia del Messico è conosciuta per essere piccante, abbondante e ricca di sapori. Infatti la cucina del Messico unisce ingredienti d’uso comune, come il maiale, il pollo o il riso, con numerose spezie di ogni genere e consistenza. 

Ai tempi dei conquistadores spagnoli, la cucina del Messico si componeva prevalentemente in piatti di mais, peperoncini, fagioli e zucche. Con l’avanzare degli anni, la gastronomia tradizionale del Messico si mescolò con quella degli spagnoli, formando cosi un ibrido interessante, ricco di proteine, vitamine e minerali
È proprio grazie ai coloni spagnoli che le ricette tipiche del Messico presentano spesso ingredienti come il riso e le cipolle.

Con l’ascesa nel Nord America degli Stati Uniti e quindi all’avanzata del periodo coloniale la cucina implementò nuovi ingredienti, ancora sconosciuti al popolo messicano ma che si rivelarono azzeccatissimi. I pomodori, il tacchino, gli arachidi ma anche frutti esotici come l’avocado, la papaya o l’ananas, si mescolarono con le preesistenti ricette, creando cosi una combinazione di gusti mai provata prima nel mondo.

Link-uscita icona Cascate del Messico, tra panorami e spettacoli mozzafiato

Gastronomia del Messico

Mangiare in Messico


Come esattamente siamo abituati per la cucina nostrana, anche in Messico la gastronomia ha tradizioni e preparazioni differenti per regione, città o area geografica

Per intenderci, i territori settentrionali prediligono un utilizzo più consistente di carne rossa, soprattutto manzo. Recandosi verso sud e specialmente sulla Riviera Maya le preparazioni proposte sono principalmente di carne bianca, con l’utilizzo di condimenti speziati e verdure in abbondanza.

A questo però bisogna sottolineare che è facile e comune confondersi con le varie preparazioni. Il Nuovo Messico, negli USA, ha una gastronomia ben diversa da quella messicana. In Italia è molto diffusa la cucina Tex-Mex, che consiste in una fusione tra la cucina degli Stati Uniti e quella del Messico.

Non mancano preparazioni molto, per così dire, particolari. Soprattutto nelle aree più periferiche è abbastanza comune trovare una gastronomia più ‘indigena’, composta da ricette a base di insetti, serpenti, iguane e molto altro ancora. Nonostante per il palato dell’occidentale medio la gastronomia indigena possa far storcere il naso, in Messico queste ricette sono definite tra le migliori – nel loro genere – al mondo.

Mantenendoci sulla cucina messicana più ordinaria è immediato immaginare una succulenta tortillas accompagnata dalla salsa guacamole
Facciamo chiare sulle ricette tipiche della cucina messicana.

Link-uscita icona Viaggio nella Riviera Maya: benvenuti a Cancun!

Cucina messicana: ricette tipiche

Cucina Messicana
Il simbolo per antonomasia della cucina messicana, come ricetta tipica, sono i tacos, delle piadine preparate con farine di mais e farcite con ripieni di vario genere. Oltre all’innumerevole scelta per i ripieni, le tortillas vengono tipicamente servite in due modalità principali.

Il tacos messicano viene preparato solitamente (artigianalmente) morbido e condito con molto sugo, mentre le tortillas croccanti e fritte sono più comuni tra le produzioni delle industrie alimentari. 
Il ripieno più comune delle tortillas si compone in carne di manzo cotta servita con salsa piccante, foglie di coriandolo e cipolla. È molto comune accompagnare il tacos con la panna acida o la salsa guacamole.

Parlando proprio di salsa guacamole, la sua storia ha origine in epoca atzeca ma nel corso dei secoli ha subito dei mutamenti. La salsa guacamole è espressamente a base di avocado, ma da qualche anno è divenuto comune prepararla con alcuni ingredienti supplementari, quali il peperoncino, la cipolla o i pomodori.

La cucina messicana non può dirsi completa senza gustarsi l’apprezzatissima tequila, originaria dello stato di Jalisco, nell’area centro-occidentale del paese, quella affacciata sull’Oceano Pacifico. 
La qualità della tequila viene stabilita sulla purezza del distillato principale di agave. Spesso la tequila viene preparata mescolandosi con sciroppo di mais o canna da zucchero, cosi da renderla più dolce.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0