Cosa visitare nel parco nazionale di Lahemaa

Cosa visitare nel parco nazionale di Lahemaa, il più grande parco di tutta l'Estonia distante 70 km dalla capitale. Il parco di Lahemaa vanta oltre 900 specie floreali e un ricco patrimonio faunistico che ospita più di 220 specie differenti di avifauna, 50 specie di mammiferi e appena ventiquattro specie di pesci. Ecco cosa visitare nel parco nazionale di Lahemaa.2 min


0
3 condividi
Il parco nazionale di Lahemaa in Estonia

Il Parco Nazionale di Lahemaa, Estonia

icona-articoloIl Parco Nazionale di Lahemaa: il più grande dell’Estonia e un punto di riferimento per gli amanti della natura del Nord Est Europa.
Una enorme area protetta distante settanta chilometri dalla capitaleTallinn che si estende per la bellezza di oltre 70.000 ettari di terra.
Istituito nel 1971 è uno dei Parchi Nazionali più grandi di tutta l’Europa. E’ anche tra gli angoli verdi ancora più belli se consideriamo che tutto il lato settentrionale si affaccia placidamente sul mar Baltico regalando ai visitatori spettacoli di rara bellezza.

Come è formato il parco Lahemaa

Cosa vedere nel Parco Lahemaa

Il termine Lahemaa può essere tradotto come Terra delle Baie.
Il nome è dovuto alla strepitosa conformazione geografica del parco.
Il parco abbraccia quattro enormi penisole che generano, per l’appunto, altrettante enormi baie, conferendo a tutta la zona settentrionale del parco un fascino unico al mondo.

E proprio queste baie si prestano a ospitare gli elementi faunistici più interessanti del parco. La penisola di Kasmu, sulla punta orientale del parco, a confine con la Finlandia, senz’altro uno dei punti più visitati di tutto l’area naturale.

Non meno bello Capo Purekkari, ovvero il punto più a Nord del parco Lahemaa, nonché di tutta l’Estonia. Tutta l’area è tanto grande quanto rigogliosa. Il 70% del parco è ricoperto da foreste incontaminate che preservano il paesaggio e la biodiversità degli ecosistemi.

Fauna e flora a Lahemaa

Lahemaa, picchio

Il parco di Lahemaa può vantare oltre 900 specie differenti di piante e un ricco patrimonio faunistico che ospita più di 220 specie differenti di uccelli, cinquanta specie di mammiferi e appena ventiquattro specie di pesci.
Per quel che riguarda i volatili qui vengono protetti molti animali a rischio estinzione come il falco pescatore, l’aquila reale, l’aquila di mare e la cicogna nera.
Inoltre, qui troviamo l’ultima popolazione di cozze d’acqua dolce perlifere: un’autentica rarità.
In una passeggiata nel parco nazionale estone potrete imbattervi in maestosi alci, in linci e castori che vivono liberi e spensierati in una zona ricchissima di laghi e torrenti di rara bellezza.

Cosa vedere nel parco Lahemaa

Cosa vedere nel parco Lahemaa

Si segnalano infine la tenuta di Palmse, una vecchia stazione di posta del XIII secolo. Qui abbiamo rappresentato lo stile architettonico tipico del luogo, che spazia dal romanico al barocco più spiccato.

La spiaggia di Vosa, la più frequentata del parco e che rappresentava una località balneare apprezzata anche dagli zar di Russia.
Il piccolo villaggio di Kolga che sorge all’interno di un vecchio monastero del XIII secolo, che ospita anche i resti di un bel castello in stile barocco.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici!

0
3 condividi