Cosa visitare a Oslo in una giornata

Cosa visitare a Oslo in una giornata, tante idee per trascorrere una giornata intensa nella capitale norvegese. Tra le cose da vedere a Oslo citiamo il celebre Museo delle Navi Vichinghe, dove troviamo tre delle navi utilizzate dai vichinghi durante il loro periodo di scorribanda, il Parco delle sculture Gustav Vigeland, dove sono sono conservate oltre 200 peculiari statue, Grünerløkka, un vivace quartiere artistico ricco di negozi, la Fortezza di Akershus, costruito nel 1290, e il Museo Folklroristico Norvegese, situato nel quartiere di Bygdøy. Scopriamo cosa visitare a Oslo.4 min


0
Cosa vedere a Oslo
Condividi su:

Cosa vedere in un giorno a Oslo

Icona articolo

Siamo nella capitale della Norvegia, una città moderna in grado di offrire in ogni quartiere qualcosa da vedere. Per muoversi in questa città la soluzione ideale è in bici, grazie ad una distanza ravvicinata tra le principali attrazioni.
Il centro storico, in buona parte pedonale, offre una serie di quartieri verdi che si incrociano con vie dedicate allo shopping e alle tante attrattive culturali e storiche della città.

Cosa visitare a Oslo in una giornata

Il museo delle navi vichinghe

Cosa visitare a Oslo in una giornata

In quello che è uno tra i musei imperdibili della città troviamo tre delle navi utilizzate dai vichinghi durante il loro periodo di scorribanda per tutta l’Europa. Sono tutti infatti vascelli costruiti intorno al nono secolo e, nonostante la loro vetustità, sono conservati in perfetto stato.

Le tre navi sono chiamate come il luogo in cui sono state ritrovate.
La più grande è la Gokstad, la seconda è invece la Oseberg utilizzata probabilmente più come trasporto per l’aristocrazia.
La più piccola è invece la Tune, anche quella più danneggiata fra le tre.

Siamo nella penisola di Bygdøy, qualche km da Oslo, ed è possibile raggiungerlo in bus oppure, nel periodo estivo, dal traghetto. E’ una attrazione appartenente al Museo di Storia Culturale dell’Università di Oslo e con un unico biglietto è possibile visitare entrambi.

Parco delle sculture Gustav Vigeland

Cosa visitare a Oslo in una giornata

Forse l’attrazione più conosciuta di tutta la Novergia, il Parco delle scuture ospitano una serie di opere in bronzo e granito realizzate da Vigeland, lo sculture norvegese scomparso nel 1943.

Al suo interno sono conservate oltre 200 statue la cui insolita particolarità è quella in trovare, in alcune, ulteriore altre piccole figure al loro interno.
La più nota del parco è la Sinnataggen, ovvero un bimbo arrabbiato che batte i piedi, pronto ad esigere quanto probabilmente negato. E’ la scultura più fotografata in assoluto ed è facilmente individuabile dal pubblico che è stazionato di fronte pronto a scattare una foto una volta arrivato il proprio turno.

Il parco è attraversato da un viale di 850 metri dove vengono posizionate la maggioranza delle sculture mentre potrai anche visitare lo studio di Vigeland, lasciato esattamente nelle condizioni originali.
Prevedete una forte affluenza durante la vostra visita, specie se intendete visitarlo durante il fine settimana.

Grünerløkka, il quartiere ‘cool’

Cosa visitare a Oslo in una giornata

Ci troviamo nella parte orientale della città, quella che fino a poco tempo fa era sostanzialmente un distretto industriale destinato alla rovina. Oggi, invece, è un vivace quartiere artistico ricco di negozi di ogni tipo, di gallerie vintage e di bancarelle che la domenica affollano il mercatino Birkelunden.
Se avete scelto di muovervi in bicicletta preparatevi a pedalare lungo le rive del fiume Akerselva o attraverso i parchi rigogliosi di Torshov
.

Avrete sicuramente modo di ammirare i tanti graffiti che quasi sembrano interrompersi per dare spazio alle entrare dei tanti locali della zona ma anche alle discoteche che qua sono tra le più eleganti di tutta Oslo. 

La Fortezza di Akershus

Cosa visitare a Oslo in una giornata

In quella che è uno dei panorami più incredibili di Oslo, troviamo il magnifico Castello di Akershus. Costruito nel 1290 il suo scopo era quello di difendersi sopratutto dagli attacchi dei vicini svedesi.
Oggi è una delle attrazioni più visitate della città che in questo edificio medievale riscoprono i suoi tratti militari e di custodia, essendo stato anche un carcere.

Dopo una serie di ristrutturazioni, oggi è visitabile interamente, comprese le celle dei prigionieri e i saloni rinascimentali spendidamente arredati che oggi vengono spesso sfruttati dal Governo come sala di rappresentanza.
Trovandosi su un promontorio panoramico, è il punto ideale da dove ammirare la capitale norvegese dall’alto.

Museo Folklroristico Norvegese

Cosa visitare a Oslo in una giornata

Altro edificio museale di notevole interesse è il Museo Folkloristico, conosciuto anche con il nome di Museo di Storia Culturale Norvegese, un museo all’aria aperta che propone, tra l’altro, una ricostruzione di una città tipica del XX° secolo.

Ci troviamo nel noto quartiere di Bygdøy, a meno di 15 minuti dal centro storico cittadino, dove sarà possibile passeggiare tra edifici storici ricostruiti e le tante capanne in legno.
Tutto qui è ricostruito per dare l’idea di proiettarsi indietro di almeno un secolo con tanto di negozi, distributore di benzina e strutture secolari.

Sono visitabili anche gli interni, ricostruiti altrettanto fedelmente, e non sarà difficile vedere passeggiare qualcuno negli splendidi abiti d’epoca.
Il personale del museo è fedele allo spirito del museo e al suo interno sono presenti anche diverse mostre.
Interessante le collezioni di artigianato, di armi e di tessitura.

OneMag-logo
Le 5 cose da non perdere in viaggio ad Oslo

Torre del Trampolino di Holmenkollen

Cosa visitare a Oslo in una giornata

Posto su un colle da cui è possibile, come per la Fortezza, ammirare l’intero paesaggio, troviamo il trampolino per il salto con gli sci di Holmenkollen.
Nel mese di marzo qua trova spazio il festival dello sci dove si riuniscono alcuni tra i migliori saltatori del mondo.

Qui ha sede anche il Museo dello Sci, con la sua storia dei 4.000 anni di storia dello sci nordico. Con il biglietto di accesso avrete modo di salire sulla torre del trampolino, in parte accessibile con un ascensore ma arrivare in cima occorrerà percorrere una ripida salita con oltre 100 scalini.

Si trova a circa una mezzora di auto dal centro cittadino oppure, con i mezzi pubblici, mediante la linea 1 della T-bane fino a Holmenkollen. Dovrete poi proseguire a piedi fino a raggiungere la cima del colle.

Aker Brygge, la nightlife di Oslo

Cosa visitare a Oslo in una giornata

Altro quartiere cosmpolita di Oslo è Aker Brygge.
Qui, a breve distanza dal mare, hanno sede diversi negozi e ristoranti ed in passato era la zona in cui venivano costruite le navi, attività cessata nel 1982 e solo recentemente riaperto dopo essere stato completamente rivisto.
Quelle che in origine erano le fabbriche del cantiere navale sono diventate oggi numerosi locali pubblici.

Da qua è possibile in pochi minuti l’interessante lungomare fino a raggiungere il porto con le sue tante barche ormeggiate e alcuni monumenti di rilievo, fra cui la statua della fiamma eterna che simboleggia la pace nel mondo.
Qua si ritrovano durante le ore serali gli abitanti e i tanti turisti in cerca di divertimento, grazie sopratutto ai locali che -specie nel periodo caldo- chiudono anche a notte inoltrata.
L’area, del tutto gratuita, è chiusa durante alcune festività ed il 17 Maggio, giorno in cui si celebra la Costituzione Norvegese.

Karl Johans gate, il viale principale

Cosa visitare a Oslo in una giornata

Lasciato per ultimo, in realtà il Karl Johans gate sarà probabilmente una delle prime cose che vorrete visitare.
E’ infatti la strada principale di Oslo, facilmente raggiungibile poichè conduce alla Stazione Ferroviaria. Qui, come in altri quartieri già citati, troveremo locali, ristoranti e bar pronti a farvi immediatamente sentire i benvenuti.

Se siete al vostro primo viaggio ad Oslo, passeggiate in questo viale per immergervi da subito nella cultura locale.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0