Cosa vedere nell’Upper East Side

Cosa vedere nell'Upper East Side, quartiere di Manhattan definito dagli abitanti ricco, esclusivo e sofisticato. Scopriamo l'Upper East Side.

Cosa vedere nell’Upper East Side, il quartiere  elegante di New York

L’Upper East Side è un quartiere esclusivo di New York. Ricco, sofisticato, elegante ma allo stesso tempo discreto. Da sempre è la dimora di alcune delle famiglie più ricche ed importanti degli USA, dai Kennedy a Woody Allen.

Le residenze qua possono essere descritte come maestose e molto poco sobrie, con design interni ricercati e prestigiosi.

Le scuole qua sono tra le migliori al mondo e sono presenti anche alcuni dei più bei musei di tutta New York.
E sempre qua, in Upper East Side, dal 1942 è presente la residenza ufficiale dei sindaci della metropoli.
Il quartiere è racchiuso tra la 59th e la 96th Street. Ad est è attraversato dall’East River, mentre ad ovest la Fifth Avenue separa il quartiere da  Central Park.
Ed è proprio la Fifth Avenue è la prima destinazione da raggiungere per scoprire l’Upper East Side. Denominata Millionaire’s Row, i suoi meravigliosi palazzi e i colori del parco la rendono il percorso migliore per assaggiare l’eleganza del quartiere.
All’angolo con la 61st Street si trova il famoso, e lussureggiante, hotel “The Pierre”: l’esterno dell’edificio è un perfetto esempio di architettura anni ’30, anche se il vero piacere per gli occhi lo si potrà trovare all’interno, dove le ampie scalinate accompagnano le pareti con raffigurazioni dipinte a mano.
Tra la 70th e la 71th street ha sede la Frick Collection, un piccolo museo specializzato in arte del periodo compreso il 16esimo e il 19esimo secolo.

Museum Mile, i musei della Fifth Avenue

Cosa vedere nell'Upper East Side

Sono presenti ben dieci musei nel tratto della Fifth Avenue compreso tra la 82nd e la 105th Street. Parliamo della Museum Mile, la zona di New York con la più alta densità di musei e di spazi espositivi.

Tra i tanti musei troviamo il noto The Metropolitan Museum of Art, il più grande ed importante museo degli Stati Uniti e uno dei maggiori di tutto il mondo.

Ogni anno sono oltre 5 milioni i visitatori che entrano per ammirate l’enorme collezione di 2 milioni di pezzi, dall’arte dell’antica  Grecia, alla fotografia contemporanea fino anche ai tesori del Medio Oriente.
 
Continuando il percorso non potremo non ammirare il National Academy Museum and School of Fine Arts, un’accademia-museo che promuove ed ospita le opere d’arte degli artisti emergenti americani.
Sulla 91st è situato invece il Cooper-Hewitt Design Museum, interamente dedicato all’architettura e al design, sia storico che contemporaneo.

Gli altri musei da non perdere

Cosa vedere nell'Upper East Side
Jewish Museum
Molto importante il Jewish Museum, che possiede al suo interno la più grande collezione d’arte, di documenti e di oggettistica ebrea di tutto il mondo (fatta eccezione per quelli in Israele). Venne aperto al pubblico nel 1947 ed espone al pubblico opere che portano la firma di Andy Warhol, Richard Avedon e Marc Chagall.
Il Museum of the city of New York, il Museo della città di New York, all’angolo con la 103rd racconta la storia della città attraverso oggetti ed immagini.
Alla Neue Galerie New York sono presenti alcune collezioni dell’arte e del design del Mitteleuropa (Europa Centrale).
Rimanendo sempre in tema europeo è situato, sulla 1230 fifth Avenue, il El Museo del Barrio, dedicato interamente all’arte ispanica.
Proseguendo verso la 72 Spring St. è possibile visitare il Goethe Institute New York, interamente dedicato alla divulgazione della cultura tedesca.
Per ultimo, ma sicuramente non meno importante, il Africa Center, uno dei più grandi musei sulla storia, sulla cultura e sull’arte del continente africano.

Park, Masidon e Lexington Avenue

Cosa vedere nell'Upper East Side

Passeggiando in direzione est si incrociano le altre avenue che dividono il quartiere in nord e sud.
L’esclusiva ed elegante Park Avenue la si può descrivere come un canyon di palazzi lussuosi e strade a doppia corsia, con al centro le aiuole della famosa fioritura primaverile, in cui sbocciano oltre 70.000 tulipani.
Al numero 643 è situato il Park Avenue Armony, che è sede di svariate esposizioni, come la fiera dell’antiquariato “Winter Antique Show, che si svolge tra i mesi di Gennaio e Febbraio.
Continuando la passeggiata nei marciapiedi alle basi dei palazzi signorili si incontrerà la famosissima Madison Avenue, la “Via Montenapoleone di Milano” a New York, il tempio dello shopping di lusso con negozi dei più grandi marchi di alta moda di tutto il mondo.

Central Park, il polmone verde di New YorkCentral Park, il polmone verde di New York
Central Park, il polmone verde di New York, la zona verde più conosciuta al mondo e tanto amata dai newyorkesi. Conosciamola meglio.

Il museo Met Breuer

All’angolo con la 75th Street è situato il museo Met Breuer, nell’edificio cubista di Marcel Breuer, uno degli esempi migliori per descrivere l’architettura moderna.
Il museo ospita mostre di taglio moderno, rispecchiando il design esterno, ed è interamente gestito dal precedentemente nominato Metropolitan Museum of Art.
Lexington Avenue è invece il cuore commerciale della zona, con ristoranti, bar, negozi e botteghe di ogni genere. Attraversando le 3rd, 2nd, 1st e York Avenue si incontreranno i ristoranti e i negozi più di classe e alla moda sino a raggiungere l’East River.
Al tratto più bello della East River Promenade si accede dalla 86th Street, che sbuca su East End Avenue dal quale si entra al Carl Schurz Park, intorno a Gracie Mansion.
Una chicca da non perdere assolutamente è il Sutton Place Park, nel quale è presente la replica della statua fiorentina del Porcellino di Pietro Tacca, la vista dell’Ed Koch Queensboro Bridge e la panchina del film “Manhattan” di Woody Allen.
Scopri di più:
Condividi su: