Condividi su:

8 incredibili luoghi da visitare in Costa Azzurra, Francia

Leggi tutti gli articoli della Francia

Icona articolo onemagFascino glam anni ’50 e località extralusso: la Costa Azzurra si pavoneggia nella Francia Meridionale attirando migliaia di turisti durante l’intero arco dell’anno. È forse proprio questa la caratteristica che rende magnifica la Costa Azzurra, la possibilità di poterla visitare nell’intero arco dell’anno, grazie a un clima piacevole e dalla ampia offerta turistica qua disponibile. Resort di lusso e ristoranti stellati Michelin, come la Costa Azzurra non esiste nessun altro luogo di tal lusso al mondo.
Scelta la Cote Azur come propria destinazione, non resta che scoprire quali sono i luoghi da non perdere assolutamente.
Ecco cosa vedere in Costa Azzurra, nella Francia Meridionale.

La Provenza

Con Provenza si indica, a livello generale,la parte sud-orientale della Francia, che si estende lungo la costa mediterranea e sale sulle dolci colline costellate da vigneti. La regione è consigliabile visitarla in auto, così da esplorare anche i luoghi più isolati (e affascinanti) di questo grande territorio. Uno dei borghi più belli dell’intera Provenza è Les Baux-de-Provence, un grazioso villaggio dall’aspetto davvero fiabesco.L’ex tenuta agricola del Domaine de Manville è un’ottima base di partenza, da cui si può raggiungere in poco tempo alcuni dei luoghi più rinomati nei dintorni di Les Baux, come Aix-en-Provence e la città fortificata di Avignone.

Aix-en-Provence è una delle più belle mete dell’intera Costa Azzurra, che invita i visitatori a sorseggiare un buon bicchiere di fresco rosé sulla terrazza di Les Deux Garçons: la leggendaria brasserie rinomata da secoli, tanto da essere stata frequentata dal pittore Pablo Picasso e dalla chanteuse Édith Piaf. Visitata Avignone, con la sua ricca cultura gastronomica, è tempo di avviarsi nei caratteristici campi di lavanda della Provenza, raggiungendo il Les Gorges de Pennafort, hostellerie sede del ristorante stellato Michelin di Philippe Da Silva. Da qua la tappa successiva sono le Gole del Verdon: una valle fluviale con imperdibili sentieri escursionistici panoramici, popolarmente chiamata il Grand Canyon d’Europa.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Grasse, la città del profumo

Saint-Tropez

Saint-Tropez si costella, nei mesi estivi, di yacht che punteggiano gli ormeggi nel porto, che accompagnano i visitatori a vivere una breve passeggiata lungo le strade strette e acciottolate del centro storico. Questo antico villaggio di pescatori si è trasformato, a partire dagli anni ’50, in un’importante meta di villeggiatura ambita da celebrità e personaggi di rilievo di tutto il pianeta. Da non perdere è la Torre Portalet, costruita in pietra e progettata nel XV secolo, da cui si può seguire un’escursione lungo la costa, scoprendo le migliori spiagge dell’intera penisola, accessibili altrimenti solo in barca.

OneMag-logo
Link-uscita icona Saint-Tropez, il villaggio in Costa Azzurra

Porquerolles

A soli 15 minuti di traghetto dalla città di Hyères, a meno di un’ora da Saint-Tropez, si trova un arcipelago di tre isole con coste bianche come i Caraibi e costellate da vigneti che producono vino rosè d’eccellenza: le Isole Porquerolles. Sulla più grande delle isole, Porquerolles, un piccolo villaggio si trova in una piazza lungo il porto che è piena di ristoranti di proprietà locale come Pélagos.  Assolutamente imperdibile la vista sul mare dalla terrazza de L’Orangerie. Questa è una destinazione leggera, da vivere durante la giornata e che di sera cela un sottile silenzio che invita a vivere una nottata più lunga che nell’entroterra.

OneMag-logo
Link-uscita icona Mougins, scopriamo il villaggio di Picasso

Cannes

Cannes è il sinonimo assoluto di cinema negli ultimi 70 anni, la Los Angeles europea, per via del suo festival e delle tante star che annualmente di danno appuntamento in questa città. Imperdibile è la passeggiata lungo il Boulevard de la Croisette, che separa boutique di alto livello dalla spiaggia. Spazio anche alle feste, che si tengono giorno e notta sia dentro che fuori la lunga spiaggia sabbiosa. Port Pierre è una delle aree di punta durante la celebrazione del festival del cinema, nonché un ottimo punto di riferimento per scoprire le origini della città. Infatti, da qua bisogna seguire le strade che costeggiano la collina di Le Suquet, che delinea il centro storico di Cannes. Dal vecchio porto sottostante, si può vivere un’escursione per le isole di Lérins, dove si trovano spiagge sabbiose incontaminate e vino prodotto dai monaci cistercensi, gli unici residenti delle isole.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cannes: cosa vedere nella città del cinema

Antibes

Nascosta sulla costa tra Nizza e Cannes, Antibes iniziò come colonia greca nel V secolo a.C. A metà del 1800 il paese si trasformò nell’odierna meta di villeggiatura. Ammira i resti del suo passato di roccaforte camminando lungo le restanti mura del bastione e nel castello che ospita una delle principali attrazioni del centro storico: il Museo Picasso. Dopo aver preso la tua dose culturale, prendi una baguette da una delle boulangerie più famose di Antibes, Le Pain JPV di tre generazioni, quindi salta le spiagge della città e dirigiti verso la penisola fiancheggiata da ville di Cap d’Antibes per un pranzo al sacco lungo l’acqua.

OneMag-logo
Link-uscita iconaMentone: la città del limone della Costa Azzurra

Saint-Paul-de-Vence

Le città medievali punteggiano la collina lungo la Riviera, ma una affascinante come Saint-Paul-de-Vence è difficile trovarne. Così pittoresca che artisti come Calder e Chagall hanno deciso di renderla la propria casa. Qua ci si immerge nell’atmosfera caratteristica da storico villaggio, partendo dalla leggendaria Place du Jeu de Boules, fulcro della movida cittadina. Proprio dall’altra parte della piazza, si trova la famosa Colombe d’Or. È possibile anche ammirare una delle più grandi collezioni di arte del XX secolo d’Europa, comprese opere di grandi artisti come Braque e Miró, che inoltre trascorsero parte della propria vita a Saint-Paul-de-Vence, al Museo d’Arte Moderna Fondation Maeght.
Uscendo dalla città si può raggiungere la vicina località di ⇒ Vence, che ospita la magnifica Chapelle du Rosaire, un capolavoro di Matisse.

OneMag-logo
Link-uscita iconaSpiagge in Costa Azzurra: viaggio nel mare più affascinante d’Europa

Nizza

Nizza è il principale punto di riferimento della Riviera, soprattutto date le sue dimensioni, che la rendono la principale città della regione. Uno sguardo al mercato dei fiori di Cours Saleya e ti innamorerai presto della città. Ristoranti in stile trappola per turisti fiancheggiano la piazza, ma se torni indietro di una strada, troverai il Papayou, gestito da marito e moglie, che serve un mix di piatti di influenza mediterranea e asiatica (pensa al curry tailandese e allo stufato di pesce). Lo Château de la Chèvre d’Or, nel borgo medievale di Eze sulla scogliera, è altrettanto mozzafiato: statue e cascate trasformano i giardini in musei a cielo aperto, mentre ognuna delle 40 stanze (ex case di villaggio) offre qualcosa di diverso, dai camini a piscine private e viste panoramiche sulla baia.

OneMag-logo
Link-uscita iconaNizza: le 10 cose da non perdere della grande città in Costa Azzurra

Monaco

Cosa vedere a Larvotto, il quartiere-spiaggia di Monaco\
Cosa vedere in Costa Azzurra: Monaco

Sebbene non faccia tecnicamente parte della Francia, Monaco è ancora uno dei principali punti salienti da colpire durante il tour del sud. A soli 10 minuti di auto dalla città di confine italiana di Ventimiglia, il piccolo principato di Monaco offre molte attività che possono modulate in base al proprio piacimento. Rilassati in riva al mare a Cap d’Ail al bar sulla spiaggia Eden Plage Mala o concediti una giornata di coccole presso le iconiche ⇒ Thermes Marins Monte-Carlo, le cui vasche idromassaggio all’aperto si affacciano sul porto e sul Palazzo del Principe.


Condividi su: