Cosa vedere e fare a Malmo, la terza città della Svezia

Cosa vedere e fare a Malmo, la terza città della Svezia? Ecco alcune delle mete caratteristiche di Malmo. Tra le cose da vedere a Malmo citiamo la più antica fortezza rinascimentale della Svezia, il Castello di Malmo, e lo Stadsmuseum, il museo cittadino, la Piazza Stortorget, la principale piazza della città sede tra l'altro del Malmo Festival, e il Municipio di Malmo, costruito nel 1546 e situato nella Piazza Stortoget. Ecco cosa vedere a Malmo, la terza città della Svezia.5 min


0
Cosa vedere a Malmo, Svezia
Condividi su:

Guida di Malmo, Svezia

icona-articoloCosa vedere e fare a Malmo, la terza città come dimensioni della Svezia. Ecco le ragioni per visitare Malmo.

Tra negozi di design, ristoranti e locali, Malmo rappresenta una città sostenibile e all’avanguardia di tutta la Scandinavia.
Una delle ragioni per vedere Malmo potrebbe essere proprio la felicità.
Malmo infatti è stata nominata la città più felice in Svezia nel 2016 e per tante ragioni.

E’ una delle città più multiculturali di tutta la Svezia con una peculiarità non da sottovalutare: a Malmo vivono gli abitanti più gentili della nazione.
La Svezia del resto è una delle poche isole felici di tutta l’Europa: approfittiamone per un sorriso e per divertirti.
Pronti a scoprire cosa vedere a Malmo, in Svezia?

Cosa vedere a Malmo

Cosa vedere a MalmoLa città di Malmo è la terza più importante di tutta la Svezia ed è posizionata a sud del Paese e capoluogo della regione della Scania.
Nasce come piccola città portuale dedita alla pesca e abile commerciante di aringhe, per lungo tempo appartenente al territorio della Danimarca, ceduta dopo lunghe guerriglie nel 1658 alla Svezia.

Nonostante siano passati numerosi secoli dall’appartenenza al territorio danese, Malmo conserva al suo interno numerosi monumenti di quell’epoca, come il suo Castello.


Il Castello di Malmo

Cosa vedere a MalmoLa più antica fortezza rinascimentale della Svezia è il Castello di Malmo, oggi sede dell’acquario cittadino e di altri musei che omaggiano la storia della città.
La sua realizzazione risale al 1436 per volontà di Eric di Pomerania, il re ereditario di Norvegia, re eletto di Danimarca, di Svezia e dell’unione di Kalmar. Quello che oggi però ammiriamo è la sua ricostruzione, avvenuta nel 1530 dall’allora reggente Cristiano III di Danimarca.

Nel suo interno è presente anche lo Stadsmuseum, il museo cittadino, con collezioni in grado di raccontare la storia della città dal Medioevo al Rinascimento.
Altro museo custodito all’interno delle mura del castello è quello di Storia Naturale, ricco di varie specie di animali, tra cui qualche migliaia di uccelli e un acquario con pesci esotici e la riproduzione di una barriera corallina.

Fuori dalle mura ha invece sede il Fiskehoddorna, in passato un villaggio autonomo di pescatori del 1800 e luogo dove il sabato viene organizzato il mercato del pesce.


Cosa vedere a MalmoLa Malmo moderna, come dicevamo, è una città gentile e ospitale.
Passeggiando avrete modo di vedere come il principale mezzo di trasporto è la bicicletta.

Pur non raggiungendo livelli di città come Utrecht, nei Paesi Bassi, Malmo è ricca di piste ciclabili, come tutta la Svezia, che consentono di collegare in sicurezza tutti gli angoli della città.
Grazie ad un territorio pianeggiante e ad una città non particolarmente estesa spostarsi in due ruote è decisamente intelligente.
Tra l’altro è la sesta città migliore del mondo per i ciclisti.


Vita all’aria aperta

Malmo, vita all'aria aperta

Malmo può essere davvero vissuta all’aria aperta tutto l’anno, anche quando le temperature invitano a rimanere chiusi in casa con una coperta.
La città ha diversi parchi per staccarsi dalla frenesia (che a dire il vero non è poi molta) della città e un lungomare meraviglioso per passeggiare serenamente.
Appena varcata la soglia cittadina non perdetevi a bellezza rurale di Skåne.
Visitatela e scoprirete perché sarà meglio rimandare il divano e la coperta.

Altra ragione per rimanere spesso fuori casa sono anche i tanti mercati e mercatini presenti in città. Praticamente qualsiasi esigenza possiate avere è estremamente probabile che possa essere risolta in uno dei mercatini cittadini.
In ogni angolo sarà infatti possibile acquistare frutta, verdura e tutti i generi alimentari di cui sentiate necessità.

Immancabili inoltre i mercatini delle pulci: sono praticamente ovunque ma non perdetevi quello di Drottningtorget o quello davvero piccino situato nel cortile di Möllegången.


Piazza Stortorget

Cosa vedere a MalmoLa piazza più antica di Malmo è la Stortorget, sede tra l’altro del Malmo Festival, evento in grado di richiamare migliaia di turisti ogni anno in agosto.
L’intera area è quella preferita per trovare, tra edifici storici e di richiamo, ristoranti e negozi.
La sua storia la ricorda come la piazza più grande d’Europa al momento della sua inaugurazione, avvenuta nel 1536.

Nella piazza ha sede il Municipio della città, riconoscibile per la sua facciata rinascimentale e dai busti di personaggi fondamentali per la storia della città. Tra i palazzi da ammirare anche la più antica farmacia della città, ancora oggi in funzione, l’Apotek Lejonet e il centro stesso della piazza, dove troviamo la statua di re Carlo X Gustavo di Svezia.
Durante il periodo di Natale la piazza si illumina dei tradizionali colori, ospitando anche il mercatino tradizionale.

– Municipio di Malmo

Uno dei principali edifici di Malmo è il suo Municipio, collocato nella Piazza Stortoget.
Costruito nel 1546 e restaurato nel 1800, il Municipio di Malmo è un’eccellente esempio di architettura gotica, tra i migliori in Svezia. Sebbene il palazzo non sia accessibile per i turisti, alcune aree del pianoterra sono visitabili grazie al ristorante Radhuskallaren, che ha sede proprio all’interno dell’edificio. Imperdibili sono le tre sale del Municipio di Malmo, la Knutssalen, Bernadottesalen e Landstingssalen. 

Ponte di Øresund

Interessante attrazione di Malmo è il Ponte di Oresund, tra i più grandi di tutta Europa, con una lunghezza che tocca i 16 km. Il Ponte, inaugurato il 1 luglio del 2000, collega la città di Copenaghen con Malmo, ed è attrezzato anche con le rotaie per la linea ferroviaria. 
All’evento celebrativo presenziarono il re svedese Carlo XVI e la regina danese, Margherita II. Il ponte si congiunge, dalla terraferma, a una piccola isola artificiale, da cui treni e automobili proseguono il viaggio sottoterra. In origine, il ponte di Oresund era abbastanza contestato, principalmente per motivi ingegneristici, in quanto il fondale del mare, in alcuni punti, tocca i 40 metri, caratteristica che metteva in dubbio molti esperti sulla sua realizzazione.

Turning Torso

Tra le tante caratteristiche, Malmo vanta quartieri relativamente moderni, tra i più avveniristici della Scandinavia. A simboleggiare il fascino moderno di Malmo, nel quartiere di Västra hamnen, troviamo il Turning Torso, un’elegante grattacielo residenziale alto 190 metri
Il grattacielo contrasta con l’architettura tipica del quartiere, più semplice e tradizionale. Il Turning Torso, infatti, si caratterizza per una struttura a spirale, progettata dal noto architetto spagnolo Calatrava.
All’inaugurazione, il Turning Torso era il secondo più alto edificio residenziale d’Europa nonché il primo della Svezia.

Chiesa di San Pietro

Nel cuore del centro storico di Malmo è imperdibile la Chiesa di San Pietro. Costruita nel 1319, la Chiesa di San Pietro è uno dei più antichi edifici della città ancora conservati. La struttura si presenta, esternamente, in stile gotico, con forme curate e dettagli eccezionali, dominata dalla sua torre campanaria, alta ben 105 metri, tra le più alte del suo genere nel medioevo. 
L’interno, molto ampio, è diviso in tre navate e composto da un transetto in mattoni, tipico dello stile gotico baltico.

 


Shopping a Malmo

Cosa vedere a MalmoNel centro della città troviamo anche numerosi negozi, perfetti per una giornata di shopping.

Tra gli altri luoghi dove fare acquisti può risultare perfetto il Centro Commerciale Emporia, ricco di negozi ma anche interessante da visitare per il suo giardino verticale. Le sue dimensioni sono talmente ampie da risultare necessari più giorni per visitarlo completamente.

In città troviamo anche numerosi mercatini delle pulci e numerosi negozi vintage o con articoli di seconda mano.
Il grande pregio è che i negozi spesso sono riuniti insieme per cui basta poco tempo per visitarne alcuni diversi a pochi metri l’uno dall’altro.

Se volete un ricordo originale della città provate a recarvi verso Möllebångsgatan: probabilmente uscirete con qualche souvenir non tipico.


Gastronomia

Malmo, ristoranti

Abbiamo già detto che Malmö è una società multiculturale.
Con questa premessa sarà meno strabiliante scoprire che proprio qui vengono prodotti, secondo grandi esperti, i migliori falafel di tutta Europa.
Già, ma non solo.

La città è ricca di ristoranti ed uno dei punti forti è proprio l’attività ristorativa del Modeio Oriente oltre naturalmente a ristoranti locali con proposte tipiche della Svezia.
Nessun problema quindi a trovare ristoranti e cibo per ogni gusto.
Insomma Malmö non vi farà mancare davvero nulla. Pronti a partire?

 

 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0