Cosa vedere a Bled, il lago e la città delle Alpi Giulie

Cosa vedere a Bled | Il lago e la città delle Alpi Giulie


Condividi su:

Cosa vedere al lago di Bled

Tutti gli articoli della Slovenia

Cosa vedere al lago di Bled, mappa
© Apple Maps

icona-articoloBled è un comune di circa 8.000 abitanti situato nella zona nordoccidentale della Slovenia e il suo lago è una delle destinazioni turistiche più popolari del paese. La città si trova sulle sponde dell’omonimo lago, nelle Alpi Giulie. Bled è ovviamente sinonimo di lago ma una vacanza da queste parti saprà offrirvi molto altro, come il castello medievale che vigila da una scogliera rocciosa su tutto il territorio. Non solo, i dintorni sono altrettanto apprezzabili come il Parco Nazionale del Triglav, la gola di Vintgar oppure il lago di Bohiny, alternativa lacustre meno nota del lago di Bled.
Pronti a scoprire cosa vedere a Bled, Slovenia?

Il lago di Bled

Cosa vedere al Lago di Bled, il lago

All’interno di un bacino completamente circondato dalle Alpi Giulie, perennemente innevate, troviamo Bled il principale luogo turistico della Slovenia, posto a una cinquantina di km a nord ovest da Lubiana. La meta è nota dal 1855, anno in cui la destinazione venne scoperta dai primi intrepidi aristocratici europei in cerca di una zona salutare dove poter trascorrere un periodo di riposo. Oggi Bled è una località che soddisfa ogni tipo di clientela, con alberghi per tutte le tasche ed escursioni che permettono di trascorrere diversi giorni senza mai annoiarsi.

Il lago di Bled è piuttosto piccolo ed è meraviglioso circumnavigarlo attraverso il sentiero che lo costeggia interamente, un percorso di 6 km interamente circondato da tigli e salici piangenti. Il bacino lacustre è facilmente ammirabile da ogni prospettiva viste le sue dimensioni di 2 km di larghezza e di 1,4 km di lunghezza. Durante la vostra passeggiata avrete modo di trovare numerose spiagge, perfette nei mesi estivi quando la località si trasforma in meta balneare aperta a tutti i suoi visitatori. Le sorgenti termali qua presenti riscaldano l’acqua permettendogli di raggiungere i 27°C in estate, rendendo l’acqua del lago perfetta per una pausa di assoluto relax.

Cosa vedere al lago di Bled, le imbarcazioni pletne
Foto di Olle August da Pixabay

Una volta arrivati avrete sicuramente modo di notare delle imbarcazioni che attraversano il lago di Bled. Sono le pletne, piccole barche di legno la cui forma piuttosto piatta permette di navigare facilmente nelle acque lacustri. Sono barche prive di motore, azionate unicamente dai barcaioli in grado di portare anche una decina di turisti nel pieno rispetto dell’area. La pletna è una delle alternative per raggiungere il punto più ambito, l’isola di Bled.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Scopriamo Lubiana e il suo Teatro dell’Opera

L’isola di Bled

Cosa vedere al lago di Bled, isola di Bled

Al centro del lago di Bled troviamo una piccola isola, la meta per eccellenza da raggiungere una volta raggiunto il lago. Che abbiate scelto una delle 25 pletne o altri traghetti, una volta sbarcati vi troverete di fronte alla Chiesa di Santa Maria Assunta. Realizzata nel XV secolo in stile gotico, la si può facilmente notare anche dalle sponde del lago grazie al suo alto campanile, 52 metri, distaccato dal corpo principale dell’edificio ecclesiastico.

Cosa visitare al lago di Bled, la Chiesa Santa Maria Assunta

La piccola chiesa, ristrutturata nel XVII secolo in stile barocco, è ammirabile dopo aver percorso i 99 gradini che la separano dal punto di attracco delle imbarcazioni. La scalinata, progettata nel 1655, è il simbolo dei tanti matrimoni che qua vengono ogni anno celebrati, quando il marito trasporta in braccio la neo sposa per inaugurare la loro vita di coppia. All’interno della chiesa meritano gli affreschi risalenti al XV secolo con la celebre campana dei desideri, una campana di bronzo risalente al 1534 la cui tradizione vuole che esaudisca un desiderio a chi riesce a farla rintoccare.

L’accesso all’isola è gratuito ma per visitare l’interno della chiesa occorrerà pagare un biglietto di ingresso, i cui fondi sono destinati al mantenimento della stessa. Una volta raggiunta l’isola di Bled troverete locali, sentieri e vari negozi di souvenir.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Ecco Caporetto, la città slovena protagonista della celebre battaglia

Dopo aver visitato il lago, è arrivato il momento di raggiungere la città di Bled, costruita oltre 1000 anni fa attorno a quello che all’epoca era il lago glaciale di Bled. Oggi Bled è una città turistica, ricca di alberghi e di turisti, provenienti soprattutto da Italia e Germania. Bled è anche conosciuta per i suoi centri termali, non a livello di altre strutture del paese ma comunque perfette per proseguire la nostra pausa relax. Le tre strutture sono all’interno dei principali hotel della città. L’attrazione principale è tuttavia il suo castello.

Il Castello di Bled

Cosa vedere al Lago di Bled, il Castello

Considerato uno tra i migliori castelli medievali, il Castello di Bled è il più antico della Slovenia e sorge su uno sperone di roccia calcarea a strapiombo. La ragione della sua posizione è naturalmente strategica mentre oggi è un punto perfetto da dove ammirare il panorama. Sviluppato su due livelli, le sue origini risalgono all’XI secolo ma la struttura che oggi possiamo ammirare è frutto di un più recente restauro, quello del XVI secolo.
La fortezza si presenta con tutte le caratteristiche di un maniero storico con torri, mura, fossati e per oltre 800 anni fu sede dei vescovi di Bressanone.

Nelle sue sale interne è possibile visitare il museo, allestito nell’ala barocca del Castello. L’esposizione ripercorre la storia del lago e delle colonie adiacenti sin dalle prime testimonianze di vita antiche. Tra le varie mostre, è presenta una grande collezione di armature, armi e gioielli ritrovati nelle prime fosse sepolcrali slave di Pristava, distante 20 km da Trieste. Se avete intenzione di visitarlo in estate approfittate del periodo in cui viene organizzato il festival medievale, un evento con numerosi figuranti in costume che ripercorrono l’atmosferica storica di questa fortezza sul lago.

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo Celje, la città slovenia degli omonimi conti

Quando visitare il lago di Bled

Il periodo migliore per visitare il lago di Bled è tra la primavera e la fine dell’estate, con i due mesi fulcro estivi, luglio e agosto, da preferire. I mesi invernali sono quelli invece da evitare a causa di una temperatura molto rigida, spesso sotto lo zero, e per le precipitazioni. A Bled la pioggia è una nota costante ma nei mesi invernali, complice le temperature rigide, può creare sicuramente qualche problema in più. Il mese più piovoso è tuttavia quello di giugno.


 

Condividi su: