Cosa vedere ad Aarhus,
la seconda città della Danimarca

Tutti gli articoli della Danimarca

icona-articoloAarhus è la seconda città più importante della Danimarca, situata nella penisola dello ⇒ Jutland, una posizione strategica che nel tempo l'ha resa una importante città portuale. Fondata dai Vichinghi alla fine dell'Ottavo secolo, Aarhus è posta in una zona in cui la natura primeggia, con laghi e foreste. Nel X secolo venne dichiarata sede vescovile e durante il Medioevo si rivelò importante centro commerciale, iniziando la distribuzione di prodotti con Germania, Paesi Bassi e Norvegia. La ricchezza ottenuta è ancora oggi ben visibile dagli eleganti palazzi in stile rinascimentale presenti non solo nel centro storico.

L'Aarhus di oggi è una città moderna, importante centro commerciale e culturale ma anche nota per la sua prestigiosa Università e per le sue scuole, tra le migliori di tutta la Danimarca. Nel 2017 è stata eletta capitale europea della cultura.

 

Cosa vedere ad Aarhus

Iniziamo a scoprire cosa vedere ad Aarhus dal suo nucleo storico, poco distante dal porto cittadino.

Composto da viuzze, alcune anche solo pedonali, merita passeggiare lungo il fiume Åboulevarden con i suoi tanti locali e ristoranti, meta perfetta per una colazione o per un pranzo tra una attrazione e la successiva. Tra gli edifici storici che meritano subito essere visitati troviamo la Domkierke, la Cattedrale di San Clemente.

 

Cattedrale di San Clemente

Cosa vedere ad Aarhus, Cattedrale di San Clemente

 

Conosciuta con il nome di St.Clemens Kirke, la → Cattedrale di san Clemente è il principale edificio religioso di Aarhus.

Intitolata a San Clemente, il patrono di tutti i navigatori, si trova in una delle piazze più antiche della città, quasi affacciata sul porto. Alta 96 metri e lunga 93, la cattedrale di San Clemente è anche la chiesa più lunga e più alta del paese.

La sua pregiatissima lavorazione esterna presenta alcune delle più belle e significative decorazioni mentre i suoi interni sono totalmente in arte gotica, con il bianco come colore predominante. Nella navata centrale, in alto, è presente un modello di barca sospeso, tributo ai tanti marinai che hanno perso la loro vita in mare. I bellissimi affreschi presenti risalgono all’età medievale e sono particolarmente complessi e pregiati. Imperdibile anche il prezioso altare, risalente al 1479.

 

Danimarca, i luoghi da visitare assolutamente
Danimarca, i luoghi da visitare assolutamente partendo dall'iconica capitale Copenhagen, la capitale più cool della Scandinavia e città portuale che da oltre 850 anni conserva...

Vikinge Museet

Spostiamoci di poco per raggiungere il → Vikinge Museet, il Museo dei Vichinghi che raccoglie le prime informazioni sulla storia di Aarhus.

Insolitamente posto sotto l'edificio della banca Nordea, in Skt. Clemente Torv. , il Museo dei Vichinghi è inserito nel complesso del Museo Moesgaard, il museo archeologico di Højbjerg, nella prima periferia di Aarhus. Piccolo ma interessante, l'esposizione raccoglie cimeli ritrovati durante gli scavi avvenuti nel 1964 che hanno riportato alla luce la storia più antica della città. Successivi scavi hanno permesso il ritrovamento di ulteriori oggetti e oggi tutti i reperti ritrovati sono ospitati in questo insolito museo.

Gli orari di apertura sono dal luneid al venerdi dalle 10.15 alle 18, mentre il sabato e la domenica la chiusura avviene alle 17.00
Il biglietto di ingresso ha un costo di 30 DKK  per gli adulti mentre è gratuito per i bambini.

 

Biblioteca Dokk1

Cosa vedere ad Aarhus, Biblioteca Dokk1Dirigiamoci ora verso il lungomare per raggiungere uno degli edifici più recenti realizzati in città.

Inaugurata nel 2015, qua ha sede la biblioteca pubblica più grande della Scandinavia, una biblioteca moderna sviluppata sul progetto di scambio culturale al quale Aarhus ha da qualche tempo aderito. Sono ben 35.600 mq e giusto sotto ha sede invece il più grande parcheggio automatico del mondo, oltre a una metropolitana leggera, inaugurata nel 2016.

 

Tivoli Friheden

Cosa vedere ad Aarhus, Tivoli Friheden

Usciamo per un momento dal centro storico, non allontanandoci di troppo dalla biblioteca, per raggiungere il luogo divertimenti per eccellenza della città, il → Tivoli Friheden.

Siamo nei pressi della bellissima foresta di Marselisborg dove questo imperdibile parco riesce a richiamare giovani e adulti grazie alla vasta gamma di opportunità e divertimenti. Qui hanno infatti sede montagne russe, giostre, bancarelle e tanti altri giochi. Se siete ad Aarhus durante l'estate non perdetevi la Festa dei Fiori, un festival dedicato alla famiglia il cui tema è naturalmente l'esperienza floreale.

Tra le attrazioni merita provare la Hjertekig, la torre a caduta libera di 65 metri e la più alta della Danimarca. Lungo la Sky Tower  avrete invece modo di lanciarsi da 40 metri cadendo su una rete, scendendo a picco alla velocità di 90 km/h. Himmelrum permetter invece di sfigare la gravità mentre se volete far divertire i più piccoli, l'area Bille By  è indirizzata ai giovani fino a 8 anni.

Gli orari del parco sono disponibili sul sito ufficiale mentre il costo di ingresso è di DKK 150.00
Sul sito ufficiale sono disponibili codici sconti in particolari occasioni, come Halloween per esempio e vari biglietti alternativi, anche sotto forma di abbonamento, secondo le vostre esigenze.

Il Tivoli Friheden si trova a circa 2 km dal centro cittadino e oltre a ospitare il parco divertimenti è anche sede di concerti, rappresentazioni teatrali e altri eventi. Il parco venne inaugurato per la prima volta all'inizio del 1900 ed è stato visitato da oltre 365.000 visitatori solo nel 2009.

 

Palazzo di Marselisborg

Cosa vedere ad Aarhus, Palazzo di Marselisborg
Palazzo di Marselisborg di Aarhus

Il → Palazzo di Marselisborg è una delle più importanti attrazioni storiche di Aarhus, una residenza reale la cui storia ha inizio nel 1661.

Inserito all'interno di un immenso parco, a breve distanza dal fulcro storico della città. Nasce come residenza per il Principe danese Christian e la moglie Alexandrine in seguito al loro matrimonio, come regalo da parte della casata reale nazionale.

Oggi il palazzo è di proprietà del regno di Danimarca e viene sfruttato come seconda residenza reale. Il grande parco che lo circonda è accessibile al pubblico solo in parte.

 

location_icon onemagKongevejen 100, 8000 Aarhus, Danimarca
+4533401010

 

 

ARoS Aarhus Kunstmuseum

Cosa vedere ad Aarhus, ARoS Aarhus Kunstmuseum
ARoS Aarhus Kunstmuseum, Aarhus

Il → ARos Kunstmuseet è il Museo delle Belle Arti di Aarhus, tra gli edifici museali principali della città.

A breve distanza dall'Università e alle spalle del Municipio, l'ARoS è tra i musei d'arte più grandi di tutta Europa, un'esposizione di oltre 17.000 metri quadrati. Inaugurato nell'Aprile del 2004, l'ARoS è stato valorizzato nel 2011 da una passerella installata sul tetto dell'edificio di mattoni rossi, la Your Rainbow Panorama. Si tratta di una struttura circolare sospesa, chiusa ai lati verticali dai vetri colorati disposti in successione, che dona l'idea di trovarsi all'interno di un vero e proprio arcobaleno.

All'interno troverete invece nove sale espositive che comprendono opere di alta importanza e pregio di artisti danesi e di provenienza internazionale. Alcune delle opere qua esposte sono state definite come tra le opere migliori dell’arte moderna con artisti del calibro di Sonne, Petersen e Exkersberg.

 

location_icon onemagAros Allé 2, 8000 Aarhus, Danimarca
+4587306600

 

Municipio

Cosa vedere ad Aarhus, MunicipioMerita proseguire la passeggiata per raggiungere il Municipio di Aarhus, uno tra gli esempi più riusciti di architettura scandinava moderna, caratterizzato da una torre di 60 metri.

La sua struttura esterna, in cemento e marmo, è tra le più caratteristiche del centro storico, specie durante le ore notturne, quando viene illuminazione. La torre dell'orologio è invece caratterizzata da sei balconi, due orologi e ben quarantadue campane e salendo si avrà la possibilità di ammirare uno dei panorami più esclusivi della città.

 

Den Gamle By

Cosa vedere ad Aarhus, Den Gamle By, un museo all'aperto
Il museo all'aperto Den Gamle By di Aarhus

Spostiamoci in direzione ovest rispetto al centro città per trovare una delle attrazioni più importanti di Aarhus, il → Den Gamle By.

In passato la struttura era un vecchio ospizio, trasformato poi in un edificio per studenti e oggi museo all'aperto che racconta duecento anni di storia della città. Il Den Gamle By è tra i musei open air più grandi d'Europa, aperto tutti i giorni e ad accesso gratuito per i giovani e a pagamento invece per gli adulti.

Al suo interno troveremo la perfetta rappresentazione di una antica città della Danimarca, molto simile a quella in cui probabilmente viveva Hans Christian Andersen in età adulta. Si può passeggiare tranquillamente tra 75 case storiche originali, trasferite da diverse regioni e di epoche diverse. Il museo è una piccola città piena di vecchi edifici di varia provenienza, qua portate per adibire questo insolito museo cittadino all'aperto.

E' possibile entrare a curiosare tra le stanze, ammirare gli antichi negozi, cosi anche come per i laboratori e i vari locali osservando anche gli abitanti, vestiti rigorosamente in abiti d’epoca e pronti a svolgere i lavori tipici dell’Ottocento. Oltre alle abitazioni meritano uno sguardo la scuola, il teatro e anche l'ufficio postale, tutti con ambientazione che inizia nel 1550 per concludersi alla fine del XIX secolo, evidenziando anche i progressi storici.

 

location_icon onemagViborgvej 2, 8000 Aarhus C, Danimarca
+4586123188

 

Møllestien Street

Cosa vedere ad Aarhus, Møllestien Street

Rimaniamo nel centro storico di Aarhus per raggiungere la Møllestien, una delle strade principali di Aarhus.

L'arteria attraversa da ovest a est Vester Allé a Grønnegade, intersecandosi circa a metà della zona di Møllegade. Siamo nel quartiere storico di Indre By e questa strada è conosciuta per le sue meravigliose e caratteristiche piccole case, affacciate su un pavimento di ciottoli che riporta immediatamente indietro nel tempo.

La strada esiste da prima del 1300 e il nome attuale venne utilizzato a partire dal XV secolo. La Møllestien Street ha un'architettura pittoresca unica che ne ha fatto un punto di riferimento e allo stesso tempo un'attrazione turistica.

Dopo aver passeggiato lungo questa tradizionale viuzza ritorniamo sulla Vester Allè per trovare una delle attrazioni principali di Aarhus, il museo d'arte moderna ARoS.

 

Ribe, benvenuti nella città più antica della Danimarca
Cosa vedere a Ribe, la città più antica della Danimarca, situata sulla costa del Mare del Nord, placidamente adagiata sulle rive dell'omonimo fiume. Ribe è...

Giardino Botanico

Cosa vedere ad Aarhus, Giardino Botanico
Giardino Botanico di Aarhus

Il giardino botanico di Aarhus è situato a nord del museo Dem Gamle By della Città Vecchia e venne fondato nel 1875. Oggi l'intero giardino occupa un'area di 21,5 ettari, con 5 situati all'interno del centro storico.

Il parco è stato creato principalmente come terreno di studio botanico e accademico in relazione all'università di Aarhus. Qui infatti si ritrovano tutti gli appassionati di botanica e i semplici curiosi di visitare le migliaia di piante qui esposte.

All'interno è presente anche una grande serra a cui recentemente è stata aggiunta una seconda dedicata alle piante tropicali. I giardini hanno un anfiteatro all'aperto, due piccoli stagni, un parco giochi per bambini e gli ampi prati sono frequentati sia per pranzare con un picnic ma anche per raduni ed eventi di ogni tipo.

 

Cosa vedere a Copenaghen, la capitale della Danimarca
Copenaghen, la capitale della Danimarca sulla costa orientale dell'isola di Zelanda e di Amager. Ecco cosa vedere a Copenaghen.

Altri musei di Aarhus

Cosa vedere ad Aarhus, veduta città Rientriamo nel fulcro cittadino per trovare altre due importanti attrazioni tra le cose da vedere ad Aarhus, il → Museo della donna e il → Museo Steno.

Il primo è uno dei pochi musei dedicati alla donna presenti nel mondo, fondato oltre trent'anni fa, che racconta la storia culturale dei generi con mostre dedicate anche ai più piccoli. Il secondo è il Museo di Storia della Scienza e della Medicina, un percorso di scoperta delle scienze naturali e della storia culturale della medicina.

 

 

Continua a scoprire la Danimarca:

 

Ultimo aggiornamento 2 marzo 2021