Cosa vedere ad Aarhus, Danimarca

Cosa vedere ad Aarhus, la seconda città della Danimarca sede del museo all'aperto più grande d'Europa. Tra le cose da vedere ad Aarhus citiamo il Den Gamle By, il museo all'aperto più grande d'Europa, il Palazzo di Marselisborg, una residenza reale situata nella zona centrale di Aarhus, la Cattedrale di San Clemente, la chiesa principale di Aarhus, l'Aros Aarhus Kunstmuseum, principale museo d’arte della città di Aarhus, Møllestien Street e il Tivoli Friheden. Scopriamo Aarhus.4 min


0
Cosa vedere ad Aarhus, Danimarca

Guida di Aarhus

icona-articoloCosa vedere ad Aarhus, guida della città.
Aarhus è la seconda città più importante della Danimarca, situata nella penisola dello Jutland ed è la prima della regione per numero di abitanti.
Fondata dai Vichingi alla fine dell’Ottavo secolo, Aarhus è posta in una zona in cui la natura primeggia, con laghi e foreste. L’Aarhus di oggi è una città moderna, importante centro commerciale e culturale ma anche nota per le sue università e scuole, tra le migliori di tutta la Danimarca.

Cosa vedere ad Aarhus

Den Gamle By

Aarhus, Den Gamle By

Probabilmente l’attrazione principale di Aarhus e sicuramente una delle cose da vedere ad Aarhus, parliamo del museo all’aperto più grande d’Europa.
Si tratta del Den Gamle By, ovvero della perfetta rappresentazione di una antica città della Danimarca, molto simile a quella in cui probabilmente viveva Hans Christian Andersen in età adulta.

Si può passeggiare tranquillamente tra 75 case storiche originali, trasferite da diverse regioni e di epoche diverse. Il museo è una piccola città piena di vecchi edifici di varia provenienza, qua portate per adibire questo insolito museo cittadino all’aperto.

E’ possibile entrare a curiosare tra le  stanze, ammirare gli antichi negozi, cosi anche come per i laboratori e i vari locali osservando anche gli abitanti, vestiti rigorosamente in abiti d’epoca e pronti a svolgere i lavori tipici dell’Ottocento.

Palazzo di Marselisborg

Cosa vedere ad Aarhus

Il palazzo di Marselisborg è una residenza reale.
È situato nella zona centrale di Aarhus e nonostante ciò il palazzo si trova all’interno di un immenso parco.
L’inizio della costruzione di questa bellissima residenza in stile rococò risale al 1899 e venne completato nel 1902.

Nasce come residenza per il Principe danese Christian e la moglie Alexandrine in seguito al loro matrimonio, come regalo da parte della casata reale nazionale.
Oggi il palazzo è di proprietà del regno di Danimarca e viene sfruttato come seconda residenza reale.
Il grande parco che lo circonda è accessibile al pubblico solo in parte.

Cattedrale di San Clemente

Cosa vedere ad Aarhus Cattedrale

Conosciuta con il nome di St.Clemens Kirke, la cattedrale di san Clemente è la chiesa principale di Aarhus.
E’ intitolata, appunto, a San Clemente, che è il patrono di tutti i navigatori danesi, ed è situata nei pressi del porto, nella Piazza Grande, conosciuta per essere una delle più antiche piazze di Aarhus.

La lunghezza e l’altezza di questa chiesa raggiungono i 93 metri, diventando di conseguenza la chiesa più alta della Danimarca.
La sua pregiatissima lavorazione esterna presenta alcune delle più belle e significative decorazioni. I suoi interni sono totalmente in arte gotica, con il bianco come colore predominante.
I bellissimi affreschi presenti risalgono all’età medievale e sono particolarmente complessi e pregiati.

E’ presente inoltre uno dei più preziosi altari della Danimarca, risalente al 1479.

Aros Aarhus Kunstmuseum

Aarhus, Danimarca

Si tratta del principale museo d’arte della città di Aarhus, con i suoi 17.000 mq di superficie.

Il museo è stato inaugurato nell’aprile del 2004 e nel 2011 fu installata sul tetto una passerella conosciuta come “Your Rainbow Panorama“, una struttura circolare sospesa, chiusa ai lati verticali dai vetri colorati disposti in successione, che dona l’idea di trovarsi all’interno di un vero e proprio arcobaleno.

Le opere presenti all’interno sono tutte di alta importanza e pregio ed alcune sono state definite come tra le opere migliori dell’arte moderna.
Questo museo è un luogo perfetto a tutti coloro curiosi di esplorare nuove forme di arte visive.

OneMag-logo
Danimarca, i luoghi da visitare assolutamente

Møllestien Street

Aarhus, Møllestien Street

La Møllestien è una delle strade principali di Aarhus, attraversa da ovest ad est da Vester Allé a Grønnegade ed interseca approssimativamente la zona di Møllegade nel mezzo.
La strada è situata nel quartiere storico di Indre By ed è conosciuta per le sue meravigliose e caratteristiche piccole case e per il pavimento di ciottoli, che dona la sensazione di ritrovarsi indietro nel tempo.

La strada esiste da prima del 1300 ed il nome attuale venne utilizzato a partire dal 15° secolo.
La Møllestien Street ha un’architettura pittoresca unica che ne ha fatto un punto di riferimento e allo stesso tempo un’attrazione turistica.

Tivoli Friheden

Aarhus, Tivoli Friheden

Tivoli Friheden è il parco di divertimenti di Aarhus.
Il parco venne inaugurato per la prima volta all’inizio del 1900 ed è stato visitato da oltre 365.000 visitatori solo nel 2009.

Situato a circa 2 km a sud del centro città, al suo interno offre diverse sezioni tematiche con diverse tipologie di attrazioni per un totale di quasi 50 giostre.
La sua estensione totale raggiunge i 10.000 mq.

Giardino Botanico

Aarhus, giardino botanico

Il giardino botanico di Aarhus è situato a nord del museo Dem Gamle By della Città Vecchia e venne fondato nel 1875.

Oggi l’intero giardino occupa un’area di 21,5 ettari, con 5 situati all’interno del centro storico.
Il parco è stato creato principalmente come terreno di studio botanico ed accademico in relazione all’università di Aarhus ed è una delle attrazioni più visitate della città.
Qui infatti si ritrovano tutti gli appassionati di botanica e i semplici curiosi di visitare le migliaia di piante qui esposte.

All’interno è presente anche una grande serra a cui recentemente è stata aggiunta una seconda dedicata alle piante tropicali.
I giardini hanno un anfiteatro all’aperto, due piccoli stagni, un parco giochi per bambini e gli ampi prati sono frequentati sia per pranzare con un picnic ma anche per raduni ed eventi di ogni tipo.

 


Like it? Share with your friends!

0