Cosa vedere a Vicenza

Vicenza, cosa vedere nella città di Palladio


Condividi su:

Cosa vedere a Vicenza, la città d’arte del Veneto

Leggi tutti gli articoli del Veneto


icona-articoloVicenza è l'affascinante capoluogo dell'omonima provincia, popolata da oltre 110'000 abitanti e situata a metà strada tra Verona, Venezia, nel Veneto.
Si tratta della quarta città più popolosa della regione, superata da Venezia, Verona e Padova. Vicenza è uno dei comuni tra i più pittoreschi del nord Italia, con una storia e cultura che hanno totalmente cambiato lo stile artistico europeo nel giro di pochi anni. La città è anche nota con il nome di "Città di Palladio", in onore alle incredibili gesta del celebre architetto padovano. Scopriamo quindi cosa vedere a Vicenza.

Vicenza e Palladio

Centro di Vicenza

Andrea Palladio nasceva a Padova il 30 novembre 1508, i suoi genitori svolgevano lavori umili. Il padre, Paolo della Gondola, era un mugnaio e sua madre Marta una casalinga.
Lo scultore Vincenzo Grandi, suo padrino di battesimo, è il primo personaggio che avvicina Palladio alla scultura, al disegno, al progetto.

Il giovane Palladio vive durante gli anni della guerra tra la Repubblica di Venezia, che allora dominava Padova, e gli eserciti degli stati europei e italiani.
A 13 anni entra come garzone nella bottega di Bartolomeo Cavazza, uno dei migliori tagliapietre della città. Quando Andrea di Pietro della Gondola, nome battesimale di Palladio, fuggì dall'opprimente datore di lavoro, in pochi avrebbero immaginato che l'umile architetto avrebbe trasformato, nel giro di pochi decenni, non solo la sua città "adottiva", ma anche la storia dell'architettura europea.

Tra il 1535 e il 1538, il conte locale Giangiorgio Trissino dal Vello d'Oro aveva notato il suo spiccato talento, tanto che, dopo averlo assunto per il cantiere della sua villa, lo aveva preso sotto la sua protezione. È stato proprio Trissino a dargli il soprannome di Palladio. Il conte finanziò al giovane gli studi nelle antiche rovine di Roma, da cui apprese la sua celebre tecnica artistica greco-romana. Quando tornò a Vicenza, l'autodidatta iniziò a produrre i suoi straordinari edifici, strutture con raffinatezza e semplicità rustica.

Il genio ha poi trasformato Vicenza e le sue ville circostanti in un grande patrimonio mondiale dell'UNESCO. Eppure, la quarta città del Veneto è più che solo eleganti portici e balaustre.
Scopriamo i gioielli che Vicenza ospita nel suo centro urbano.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Le terme in Veneto | I migliori stabilimenti termali in Veneto

Cosa vedere a Vicenza

La città di Vicenza non offre ai turisti delle vere e proprie attrazioni turistiche, bensì i visitatori potranno godere della magnifica architettura e delle opere d'arte qua presenti.
Tra palazzi e ville, per scoprire Vicenza bisognerà vestirsi comodi e prepararsi a una lunga, ma piacevole, passeggiata.


Palazzo Leoni Montanari

Palazzo Leoni MontanariPalazzo Leoni Montanari è l’edificio che ospita una delle tre Gallerie d’Italia, situate anche a Milano e Napoli. L’esterno dell’edificio è costituito, all’ingresso, da un peculiare arco con raffigurazioni a mezzobusto di animali mostruosi. Recandosi nel porticato è possibile osservare altri tre archi che ricorrono nello stesso stile di quello all’ingresso...

Leggi l'articolo


Teatro Olimpico

Nel cuore del centro storico di Vicenza, all’interno del complesso del palazzo del Territorio, si trova una delle più celebri opere di Palladio: il Teatro Olimpico, all’estremità di corso Palladio e dinnanzi a piazza Matteotti. Il Teatro Olimpico è stato il primo teatro stabile coperto...

Leggi l'articolo


Palazzo Chiericati

Nel cuore di Vicenza si trova il ricco patrimonio architettonico ereditato dal grande Palladio, simboleggiato - tra i tanti luoghi - dal Palazzo Chiericati. Progettato nel 1550 su commissione di Girolamo Chiericati, uno dei più importanti conti vicentini dell’epoca...

Leggi l'articolo


Villa La Rotonda

Cosa vedere a Vicenza, Villa La RotondaPalladio progettò oltre 20 ville nel corso della sua vita. Tra quelle costruite esclusivamente La Rotonda presenta una struttura a cupola con sala centrale circolare, inscritta all’interno di un’area quadrata con 4 facciate identiche e 6 colonne in perfetto stile ionico. La costruzione dell’edificio era iniziata nel 1567 e completata abbastanza rapidamente...

Leggi l'articolo


Duomo di Vicenza

Cosa vedere a Vicenza, Duomo di VicenzaLa Cattedrale di Santa Maria Annunciata, nome ufficiale del Duomo di Vicenza, è il principale edificio religioso della città e risale al XIII secolo, anche se nei secoli è stata riprogettata più volte. Ora il Duomo presenta un piacevole stile tardo gotico.

Leggi l'articolo


Palladio Museum

Il Palladio Museum è il centro museale dedicato all'omonimo architetto. Il museo è ospitato all'interno di un altro pregevole edificio di Vicenza, il Palazzo Barbarano, Patrimonio UNESCO. Il tour del museo trasporta il visitatore in un viaggio nel tempo, tra vita ed opere di Palladio. Tra le prime esposizioni che si incontrano sono i modellini di tutte le creazioni del genio, comprese quelle già nominate da noi. Si prosegue attraverso alcuni dei ritratti del Palladio, raffigurazioni molto discordanti tra loro, tanto da far sembrare l'architetto un personaggio diverso ogni volta.


Museo Diocesano

Il Museo Diocesano ospita ed espone numerosi cimeli artistici del cristianesimo antico, focalizzando con particolare interesse il visitatore verso la storia di Vicenza. Le 11 sale presenti nel museo espongono reperti archeologici risalenti dall'età romana paleocristiana sino all'arte sacra del XV-XVII secolo, riservando una piccola area riservata all'oreficeria alla conclusione del percorso. Il Museo Diocesano è situato in Piazza Duomo ed è visitabile tutto l'anno da martedì a domenica, festivi esclusi, l'ingresso ha un costo di 5 euro per il biglietto intero, 3,50 per i minorenni e 7 per le famiglie.

 


» Ti potrebbe anche interessare «

Condividi su: