Cosa vedere a Venezia

Cosa vedere a Venezia, la città indimenticabile tra le più frequentate al mondo. Tra le cose da vedere a Venezia segnaliamo la Piazza San Marco dove troviamo la Basilica San Marco, il Palazzo Ducale, il Campanile di San Marco e la Libreria Sansoviniana. Tra le attrazioni di Venezia, inoltre, annoveriamo Il Ponte dei Sospiri, il ponte più famoso della città di Venezia, e il Canal Grande, il principale canale che attraversa Venezia. Tra le cose da visitare a Venezia ricordiamo le isole di Burano e Murano. Ecco cosa vedere a Venezia.5 min


1
48 shares, 1 point
Cosa vedere a Venezia

Guida turistica di Venezia

icona-articoloVenezia è una di quelle città in cui stilare un elenco di cose da vedere non è certo facile. La città ha veramente tanto da offrire e scegliere diventa difficile sapendo con certezza che qualcosa ci saremo comunque persi.
Visitare Venezia dovrebbe comunque essere una delle priorità per i turisti di tutto il mondo.
Ci abbiamo provato, ponendo attenzione sulle attrazioni di Venezia che non dovrebbero essere mai perse di vista.

Cosa vedere a Venezia

Cosa vedere a VeneziaPiazza San Marco

Venezia, Piazza San Marco

Come non iniziare, tra le cose da vedere a Venezia, dalla Piazza San Marco?

E’ una delle piazze più importanti d’Italia, nota in tutto il mondo per la sua bellezza.
È la piazza più ammirata, è la tappa obbligatoria per chiunque faccia visita a Venezia.

Piazza San Marco è direttamente collegata con il mare, una soluzione ideale per raggiungere la piazza più affollata di Venezia.

Definito come il salotto di Venezia, la Piazza San Marco è dove infatti si svolgono i principali eventi cittadini, oltre che un vero e proprio tripudio d’arte e di cultura.
Il modo migliore per arrivare a Piazza San Marco di Venezia è quello attraverso il mare. Se arrivate per la prima volta in questa piazza esclusiva, pensate di arrivarci con il vaporetto che parte dalla stazione di Santa Lucia.

Quello che sarà il colpo d’occhio da questa prospettiva vi lascerà indelebile il ricordo dell’unica piazza italiana posta direttamente sul mare.
Ecco cosa vedere in Piazza San Marco di Venezia.

Basilica di San Marco

Cosa visitare a Venezia, la Basilica San Marco

La Basilica di San Marco è la struttura religiosa principale di Venezia, situata nell’omonima piazza, dove si affaccia in quella che è la parte più larga.

È il principale monumento di Venezia ed è anche uno dei simboli per eccellenza della cultura italiana. Ha assunto il titolo di cattedrale nel 1807.
La Basilica di San Marco offre una serie di sculture e riquadri di marmo che non possono lasciare indifferenti.

Ci vollero quasi 600 anni per completarla.

Palazzo Ducale

Cosa visitare a Venezia, il Palazzo Ducale


Tra le cose da vedere a Venezia il Palazzo Ducale è imperdibile.

Affacciato sulla Riva degli Schiavoni, il Palazzo Ducale è stato costruito nel XV secolo e il suo sviluppo è su tre lati, dove al centro troviamo un cortile porticato. La parte migliore, quella che da subito colpisce, sono le splendide facciate che guardano verso la piazza San Marco e verso il molo.

Oggi ospita il Museo Civico del Palazzo Ducale, raggiungibili attraverso scale e sale che lo rendono uno degli edifici d’arte più straordinari al mondo.

Libreria Sansoviniana

Cosa visitare a Venezia, la Libreria Sansoviniana

Dall’altro lato della Piazza San Marco troviamo uno degli altri edifici imperdibili tra le cose da vedere a Venezia. Parliamo della Biblioteca nazionale Marciana, racchiusa all’interno delle mura di quella che per tutti è la Libreria Sansoviniana.

Riconoscibile per la sua facciata in stile classico, la Biblioteca venne costruita da Sansovino e conclusa nel 1558.
Al suo interno una preziosa raccolta di manoscritti e tanti testi che raccontano la storia di Venezia.

 

Campanile di San Marco

Venezia, il Campanile San Marco

Lateralmente alla Biblioteca, e giusto frontalmente rispetto al Palazzo Ducale, troviamo il Campanile di San Marco, altra opera d’arte che forma l’architettura di cosa vedere a Venezia. La sua forma quadrata è larga 12 metri e alta 98.

La sua costruzione ci riporta al XVI secolo ma nel 1902 la struttura ebbe un cedimento che la fece crollare interamente. La sua ricostruzione richiese una decina d’anni.

OneMag - Logo Micro
Museo Correr, l’esposizione perfetta per conoscere Venezia

Burano

Cosa visitare a Venezia, Burano

Tra le cose da vedere a Venezia citiamo naturalmente anche Burano.
Burano è un centro abitato di Venezia, appartenente a quattro isole della laguna di Venezia, un vero piccolo arcipelago.

Il distretto è famoso per le sue case colorate, caratteristica che per cui è definita proprio come la città più colorata d’Italia. Gli edifici, piuttosto bassi, vennero dipinti in questo modo per permettere ai pescatori di indivuarle facimente durante i loro rientri in giornate di nebbia.

Siamo nella parte nord della laguna, vicino a Torcello, dove Burano si distingue per la lavorazione artigianale del merletto. Qui ha infatti sede proprio una delle cose da vedere a Venezia, ovvero il Museo del merletto.
Da non perdere a Burano anche la chiesa di San Martino Vescovo dove, al suo interno, è conservata una preziosa tela di Giambattista Tiepolo.
Nota anche la gastronomia, il dolce più tipico della cittadina sono i bussolai, dei dessert a forma di anello da gustare con un bicchiere di vino.

Ponte dei sospiri

Cosa visitare a Venezia, il Ponte dei sospiri

Il Ponte dei Sospiri è il ponte più famoso della città di Venezia, poco distante da Piazza San  Marco e per questo il simbolo turistico delle cose da vedere a Venezia proprio tra i tanti ponti che compongono la cittadina veneta.

Costruito in stile barocco è composto da pietre d’Istria. È probabilmente l’attrazione più romantica della città, motivo per cui viene anche chiamato Ponte degli Innamorati.
Per raggiungerlo bisogna prendere la linea M dell’Alilaguna per arrivare in Piazza. Una volta giunti di fronte al Palazzo Ducale bisognerà svoltare a destra, dove lo troverete frontale rispetto a voi.

Murano

Cosa visitare a Venezia, Murano

Murano è un centro abitato di Venezia ed è composto da sette isole.
Le isole su cui sorge Murano sono poste lungo il canale dei Marani, divise da canali collegati tra loro da ponti. Il territorio è totalmente urbanizzato, escludendo Sacca San Mattia, che attualmente in fase di bonifica.

Due isole sono di origine artificiale, ovvero Sacca Serenella e Sacca San Mattia.
Il centro è noto in tutto il mondo per l’attività artigianale che produce il famoso vetro di Murano.

OneMag - Logo Micro
Scopri tutto su Murano, l’arte vetraia ai livelli di eccellenza

Canal Grande

Cosa visitare a Venezia, Canal Grande

Il Canal Grande è il principale canale che attraversa la città di Venezia.

Con una forma ad “S”, è lungo quasi 4 km con una larghezza che raggiunge i 70 metri e una profondità di 5 metri.

È il punto di riferimento che divide la città in due, la zona Sud è famosa per la zona Dorsoduro, la zona Nord, invece, è dove è presente la Piazza San Marco.

 

Basilica dei Frari

Cosa visitare a Venezia, la Basilica dei Frari

Dopo la Basilica di San Marco, il più importante edificio ecclesiastico è proprio la Basilica dei Frari, uno dei complessi francescani più rilevanti in Italia.
Pur essendo meno conosciuta rispetto alla Basilica di San Marco, rappresenta una delle cose da vedere a Venezia per la sua grande veste di opera d’arte.

Costruita tra il 1250 ed il 1338, proprio grazie ai Frati Francescani Minori, venne poi ricostruita nel XIV° secolo seguendo lo stile gotico-cistercense.
Al suo interno, tra le tante opere, troviamo la pala dell’Assunta (1516-1518), quello che è il capolavoro di Tiziano, insieme all’altrettanto nota Madonna di Ca’ Pesaro (1526), sempre ad opera di Tiziano.

Numerose anche le sculture veneziane qua presenti che rendono la Basilica dei Frari un vero e proprio forziere di opere d’arte.


 


Like it? Share with your friends!

1
48 shares, 1 point