Cosa vedere a Stoccolma con i bambini

Cosa vedere a Stoccolma con i bambini | Stoccolma in famiglia


Condividi su:

Cosa vedere a Stoccolma con i bambini

Tutti gli articoli della Svezia

Cosa vedere a Stoccolma con i bambini, mappa

Icona articolo onemag

La Svezia è uno di quei paesi che dovrebbe assolutamente essere visitata con i propri piccoli al seguito. L’intero paese è concepito per essere visitati in sicurezza in famiglia, sia nella capitale che nelle città più piccole e a misura d’uomo. Stoccolma è una città estremamente diversa dalle altre capitali europee, una città dove il traffico automobilistico è davvero ridotto e dove piste ciclabili e biciclette sono il principale mezzo di trasporto.

La capitale svedese è un luogo accogliente anche per le giovani famiglie che potranno scoprire tantissime attrazioni e un sistema di trasporto pubblico semplice, rapido e in grado di portarti a pochi passi da qualsiasi luogo. Molte sono le attrazioni concepite proprio per dare modo ai più giovani di svagarsi ma anche di riposare, stesso trattamento che troverete anche in molti ristoranti dove non troverete mai difficoltà a trovare un seggiolone o altro che sia ideale per il vostro bimbo. Pronti quindi a scoprire cosa vedere a Stoccolma con i bambini?

 

Stoccolma con i bambini
Guida alle attrazioni

Stoccolma con i bambini, veduta panoramica

Non sono rare le attrazioni da visitare in famiglia e praticamente in ognuna avrete modo di divertirvi un paio d’ore con i vostri bimbi. In questo articolo vi proporremo alcune delle migliori idee per visitare la capitale svedese strizzando l’occhio ai vostri figli, dai più piccoli a quelli oramai cresciutelli.

 

Il Museo Skansen

Stoccolma con i bambini, museo SkansenIniziamo il nostro viaggio a Stoccolma con i bambini dal museo all’aria aperta più antico e meta perfetta per essere visitato con dei piccoli al seguito. Realizzato nel 1891 dal filologo svedese Artur Immanuel Hazelius, il Museo Skansen è inserito in una vasta area verde in cui potremo trovare una replica di Stoccolma di qualche tempo fa, con tanto di negozi ed edifici storici. L’idea di Hazelius era quella di tutelare il passato e le tradizioni realizzando un museo etnografico composto da vari oggetti recuperati in tutto il paese e quindi ricostruiti a Stoccolma. Oggi il suo interno è composto da oltre 150 edifici.

Durante il periodo estivo il Museo si avvalora di numerosi figuranti che prendono possesso delle dimore e degli edifici per interpretare gli abitanti dell’epoca, raccontando la vita degli abitanti. All’interno dello Skansen troviamo anche un piccolo zoo con vari animali, perlopiù tipica della Scandinavia, come renne, lupi e alci. Sono tante le ispirazioni che troverete all’interno del Museo Skansen di Stoccolma e per visitarlo accuratamente considerate un tempo non inferiore alle 3-4 ore.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Halmstad, la meta marittima da visitare in Svezia

Gröna Lund

Stoccolma con i bambini, Grona Lund

Il Gröna Lund è un parco divertimenti, forse non il migliore della Svezia ma sicuramente un’oasi di puro divertimento perfetto per i più piccoli e per i loro genitori. La sua inagurazione risale alla fine del XIX secolo e oggi il Gröna Lund è tra le principali attrazioni del periodo estivo. Siamo sull’isola di Djurgården, non molto distante dal Museo degli Abba e proprio per la sua esclusiva posizione non è stato possibile ampliarlo nel corso del tempo. Oggi come allora mantiene un fascino esclusivo avvalorato da una delle migliori viste panoramiche della città.

Nonostante non sia particolarmente grande, al Gröna Lund potrete divertirvi con una trentina di giostre, tra cui viene assolutamente consigliata la Nave dei Vichinghi, forse l’attrazione più visitata nel parco divertimenti. Oltre alle giostre, qui si svolgono anche concerti tra cui vale la pena di ricordare che nel 1980 ha suonato anche Bob Marley, giusto una decina di giorni prima di raggiungere lo Stadio San Siro di Milano. Il Gröna Lund è aperto da aprile a settembre e come tutti i parchi divertimento meglio andarci durante la settimana. Per accedere si paga un biglietto di ingresso a cui si deve aggiungere l’ingresso alle singole attrazioni. Per evitare di affrontare delle cose vi suggeriamo di acquistare in anticipo il pass per tutte le attrazioni. I bambini fino a sei anni non pagano alcun biglietto.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Scopriamo Lund, la città più antica della Svezia

Tom Tits Experiment

La prossima attrazione da prendere in considerazione per visitare Stoccolma con i bambini è il Tom Tits Experiment, sicuramente meno noto rispetto al parco divertimenti appena visto. Siamo in una specie di laboratorio scientifico e tecnologico dove i più piccoli potranno divertirsi con bolle giganti oppure perdersi all’interno di una sala da specchi o ancora scoprire come è fatto il corpo umano e tanto tanto altro ancora.

Siamo in uno dei musei per famiglia più apprezzati di Stoccolma con centinaia di migliaia visitatori ogni anno, tutti o quasi curiosi di imparare divertendosi e sperimentando in prima persona. Sono tante le aree tematiche, dalla matematica alla scienza senza dimenticarsi la biologia, i processi scientifici o scoprire le illusioni ottiche. Il Museo Tom Tits Experiment si trova a Södertälje, 30 km a sud-ovest dal centro cittadino di Stoccolma, raggiungibile in una mezzora circa sia in auto che in treno.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Un luogo magico della Svezia, l’isola di Gotland

Museo Vasa

Stoccolma con i bambini, Museo Vasa

Siamo in quello che per molti è il miglior museo di Stoccolma, il Museo Navale Vasa. Il suo nome deriva proprio dall’omonimo vascello del XVII secolo conservato al suo interno, con tutta la storia della sua costruzione e numerosi aneddoti. Si scoprirà, infatti, la ragione del suo naufragio e del suo recupero, avvenuto a secoli di distanza. Per oltre 300 anni, infatti, il vascello Vasa è rimasto sul fondo del mare e scoprire come sia possibile che oggi sia praticamente identica a come era stata costruita è sicuramente interessante.

Scegliete di visitare il Museo Navale Vasa se avete dei figli in età scolastica, meglio se già alle scuole medie. Imperdibile il film che descrive come la nave sia stata recuperata, disponibile anche con audio in lingua italiana.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Visitiamo Norrkoping, la città affacciata sul Mar Baltico

Il Museo Junibacken

Stoccolma con i bambini, Museo JunibackenAltro museo interamente dedicato ai più piccoli è il Junibacken, il museo che raccoglie le fiabe di Astrid Lindgren, tra cui l’indimenticabile Pippi Calzelunghe. In questo simpatico museo/parco giochi, merita indubbiamente una visita per scoprire, oltre le storie e le attrazioni, il trenino Story Train che attraversa tutti i luoghi raccontati dalle fiabe.

Interessante anche il teatro del Junibacken, realizzato affinché possa ospitare ogni anno circa 1500 spettacoli, tutti realizzati su misura per le famiglie. Il museo, parallelamente, offre ampi spazi dedicati a mostre temporanee dedicate ai singoli personaggi delle fiabe di Astrid Lindgren e di altri autori di fiabe nordiche.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Helsingborg, cosa vedere nella porta della Svezia

Medeltidsmuseet

Altro importante centro espositivo è il Medeltidsmuseet, un museo di Stoccolma dedicato al periodo medievale della città. Sebbene, a primo impatto, questo non parrebbe essere propriamente un museo dedicato ai più piccoli, è bene ricredersi immediatamente. Si tratta infatti di un luogo eccezionale per aumentare gli stimoli creativi dei più piccoli, oltre che dare una giusta dose di didattica storica che risulterà essere incredibilmente coinvolgente.

Al Medeltidsmuseet è presente una ricostruzione in scala 1:1 della vecchia piazza del mercato, con tanto di elementi acustici che accompagnano indietro nel tempo, come gli zoccoli di cavalli che scalpitano il terreno, e caratteristiche urbanistiche, come i veri ciottoli della pavimentazione. Piccola nota che ci convince a inserire il Medeltidsmuseet come meta imperdibile: il museo è completamente gratuito.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona Le attrazioni meno note da visitare in 2 giorni a Stoccolma

Parchi e campi da gioco all’aperto

Parchi e campi da gioco all'aperto
Parchi e campi da gioco all’aperto

I musei sono senza dubbio un’attrattiva molto coinvolgente per i più piccoli. Ma c’è poco da nascondere: che siano piccoli bimbi, grandi ragazzi o anche voi stessi adulti, i parchi da gioco sono tappe molto allettanti. E quindi, invogliati e ricchi di energia da sfogare in qualche campo ci rechiamo al Humlegården, posto nella vicinissima Östermalm, dove si trova un fantastico parco giochi all’aperto. Si aggiunge uno skatepark, gratuito, e ampi spazi in cui fare un rilassante picnic nella natura e sotto l’ombra.

Spostandoci invece a Tullinge, nel sobborgo di Lida Friluftsgård, è presente un’eccellente pista di parkour gratuita, perfetta per attività motoria di altissimo livello. Molto interessante è anche il pittoresco parco con 35 chilometri di sentieri per escursioni, la scelta rimane solo se viverle a piedi, in bicicletta o, in inverno, con lo sci di fondo. Nello stesso parco sono disponibili alcuni barbecue, in cui poter cucinare direttamente in loco, e un piccolo laghetto con tanto di spiaggia in cui rinfrescarsi nelle calde giornate estive.


 

Condividi su: