Cosa vedere a Serekunda in Gambia

Serekunda, la città più grande del Gambia, situata nell'area costiera dell'Africa Settentrionale non lontano dalla piccola capitale Banjul. Tra le cose da vedere a Serekunda segnaliamo il Museo Kachikally, un complesso etnografico inaugurato nel 2004, e la curiosa Piscina dei Coccodrilli, un vero e proprio luogo di culto per gli abitanti, in cui si viene per pregare e ricevere benedizione. Tra le cose da visitare a Serekunda annoveriamo il Bijilo Forest Park, un piccolo bosco recintato in cui risiedono gran parte delle specie più famose del territorio gambiano. Ecco cosa vedere a Serekunda.4 min


Cosa visitare a Serekunda

Guida di Serekunda,
la città più grande del Gambia

icona-articoloNell’area costiera dell’Africa Settentrionale, più precisamente nello stretto e lungo paese del  Gambia, è situata la città di Serekunda, che con i suoi 350.000 abitanti è la più grande del paese. Confinante con la più piccola e celebre capitale Banjul, Serekunda è una caotica ma vivace città, fulcro urbano di maggiore importanza e principale centro economico del paese.

Serekunda si presenta divisa tra quartieri estremamente fatiscenti ed aree ben curate, rendendola perfetta per il turismo. L’Africa è un continente davvero gigantesco, dove aree estremamente sviluppate si mescolano con zone ancora molto povere. Serekunda, nonostante sia un fattore abbastanza dispiacevole, unisce entrambe queste caratteristiche.

Perciò preparate il vostro zaino, prenotate i vostri trasporti ed unitevi a noi in questo viaggio indimenticabile.

Cosa vedere a Serekunda

Museo Kachikally

Il nostro itinerario a Serekunda inizia dal complesso del Museo Kachikally. Il museo è un complesso etnografico inaugurato nel 2004, esponendo originariamente una collezione di circa 1000 reperti storici.
I reperti testimoniano la ricca storia dell’area di Bakau e della antica cultura dei numerosi gruppi etnici della Gambia.

Sono quattro le sezioni da visitare, e più precisamente i cimeli sono divisi tra artigianato locale, musica, rituali religiosi e medicina tradizionale.
Quattro importanti fattori che riescono ad offrire una panoramica totale sulla società africana nel tempo.

OneMag-logo
Riserva Naturale Abuko in Gambia

Piscina dei Coccodrilli

Cosa visitare a Serekunda

Annessa al complesso del Museo Kachikally troviamo la curiosa Piscina dei Coccodrilli. Per gli abitanti la Piscina dei Coccodrilli è un vero e proprio luogo di culto, in cui si viene per pregare e ricevere benedizione.

Visitata anche da persone con qualche inabilità fisica, come ad esempio l’infertilità, la Piscina dei Coccodrilli è considerato un luogo molto fortunato e prosperoso. Qua decine di persone al giorno vi si recano per donare le proprie merci agli animali ed alla società, che siano alimentari o di altro genere.

Il coccodrillo è quasi un animale sacro in Gambia e la Piscina ne tutela la specie, con oltre 80 esemplari protetti. Ognuna di queste creature non possiedono grandi misure, lunghe mediamente 2 metri, ma sono famose per essere estremamente docili.

Infatti molti turisti – e non solo – amano superare ogni paura avvicinandosi e accarezzando questi incredibile animali, cosa che probabilmente è possibile alla Piscina dei Coccodrilli.

OneMag-logo
Banjul, la città destinata a scomparire

Bijilo Forest Park

Cosa vedere a Serekunda

Situato lungo la costa di Serekunda e più precisamente nel distretto di Kombo Saint Mary, il Bijilo Forest Park è un piccolo bosco recintato, ampio oltre 50 ettari, in cui vi risiedono gran parte delle specie più famose del territorio gambiano.
Inaugurato nel 1952 e situato precisamente ad 11 chilometri dalla capitale Banjul, il Bijilo Forest Park ospita nei suoi 1500 metri di lunghezza complessiva oltre 200 specie di fauna ed avifauna.

Dai rettili sino ai più rari primati, tutti di colori e grandezze differenti, che rendono l’esperienza semplicemente unica. Anche la flora è particolarmente ricca: infatti vi sono in questo caso quasi 300 specie floreali tipiche del clima costiero dell’Oceano Atlantico.

OneMag-logo
Gambia, vacanza nella piccola nazione dell’Africa occidentale

Mercato dell’Artiginato

Serekunda, mercato artigianale

Poco distante dal Bijilo Forest Park, il Mercato dell’Artigianato di Serekunda è probabilmente la principale attrazione della città. Qua sono venduti numerose opere d’arte realizzate da artisti locali e diverse preparazioni artigianali perfette come souvenir.

Vi è anche un’area dedicata agli intagliatori del legno, in cui sono esposte alcune delle più impressionanti opere del genere di tutta l’Africa e molti artigiani possono realizzarti al momento una scultura da te desiderata.


Like it? Share with your friends!