Cosa vedere a San Pietroburgo

Cosa vedere a San Pietroburgo, la seconda città della Russia, ricca di attrazioni da non perdere, come la Prospettiva Nevskji. Tra le cose da vedere a San Pietroburgo citiamo il Saint Petersburg Stadium, inaugurato in occasione dei mondiali di calcio del 2018, il Museo Ermitage, simbolo assoluto della città, la Cattedrale di Sant'Isacco, il Peterhof, spesso definito più affascinante di Versailles, e il Palazzo d'Inverno, la prima residenza dello Zar. Scopriamo cosa vedere a San Pietroburgo.5 min


1
Cosa vedere a San Pietroburgo
Condividi su:

Cosa vedere a San Pietroburgo, la seconda città della Russia

icona-articoloLa città di San Pietroburgo è la casa di oltre 5 milioni di persone che popolano la seconda città più grande della  Russia. In questa ampia città le grandi strutture storiche dominano lo spazio grazie alla loro magnifica architettura.
Ponti, canali, edifici e maestose cattedrali. Basta una passeggiata per scoprire come San Pietroburgo sia una preziosa meta da scoprire tra storia, fascino e anche divertimento.
Fondata nel 1703, la città è tra le più importanti al mondo per visite e una meta da sempre costantemente in forte crescita turistica.

Dove si trova San Pietroburgo

Cosa vedere a San PietroburgoBasta ammirarla dall’alto per scoprire che San Pietroburgo, in passato nota come Pietrogrado e Leningrado, è completamente circondata dall’acqua.
Per questa ragione viene definita la ‘Venezia del Nord‘ la cui ispirazione è avvenuta da un’altra grande città europea, Amsterdam.
Pronti a scoprire cosa poter vedere a San Pietroburgo.

Scopri quando visitare San Pietroburgo

San Pietroburgo è inoltre una delle più grandi città d’Europa, con un’estensione maggiore perfino a quella di Roma. Sono numerose le attrazioni che sono ubicate fuori dal centro storico e che per raggiungerle diventa necessario l’impiego dei trasporti pubblici.

Guida pratica ai trasporti pubblici di San Pietroburgo

Cosa vedere a San Pietroburgo

Cosa vedere a San PietroburgoAppena arrivati a San Pietroburgo avrete da subito modo di comprendere che la città è davvero una perla preziosa. Palazzi, monumenti e chiese dalle cupole colorate sono solo le prime impressioni che riceverete da un veloce sguardo, quello magari del bus che vi accompagna in albergo dall’aeroporto.
Coloro che apprezzano l’arte e la cultura sanno già che la città è la sede dell’Ermitage, il museo statale di fama mondiale ospitato nel Palazzo d’Inverno.

Ma non è certo l’unica attrazione da inserire tra le cose da vedere a San Pietroburgo.
La città è ricca anche di teatri, parchi, gallerie d’arte distribuite lungo il paese.
Se avete scelto di visitare San Pietroburgo è suggerito prenotare tutto in anticipo, sia l’albergo che le attrazioni, specie se siete nel periodo di alta stagione.
Ora non ci rimane altro che introdurvi nella splendida San Pietroburgo.

Cattedrale di Kazan

Cosa vedere a San PietroburgoSituata sul Canale Gribaedov, la Cattedrale di Kazan è uno degli edifici ortodossi più importanti di San Pietroburgo, posta sull’affollata Prospettiva Nevskji, la strada principale che attraversa l’intera città.
La sua ispirazione è quella della Cattedrale di San Pietro a Roma e la sua costruzione risale tra il 1801 e il 1811. La sua cupola, insieme alle 96 colonne, sono la caratteristica principale della cattedrale.

Come per tutti gli edifici religiosi, l’ingresso è gratuito.

Leggi tutto sulla Cattedrale di Kazan

Prospettiva Nevskji

Cosa vedere a San PietroburgoImpensabile visitare San Pietroburgo ignorando quello che è il viale più importante della città, il luogo dove si svolge buona parte della vita sociale.
La Prospettiva Nevskji è ricca di negozi, locali, bar e ristoranti, insomma il luogo perfetto dove trascorrere qualche ora tra shopping, drinks ma anche cultura.
Nelle sue vicinanze sono molti i luoghi turistici raggiungibili con una breve passeggiata.

Prospettiva Nevsky, a passeggio nell’arteria principale di San Pietroburgo

La Piazza del Palazzo di San Pietroburgo

Cosa vedere a San PietroburgoLa Piazza del Palazzo è la sede del Palazzo d’Inverno, dove troviamo il Museo dell’Ermitage.
Il Palazzo d’Inverno è stata la prima residenza ufficiale dello Zar, costruito dall’architetto italiano Bartolomeo Rastrelli e completato nel 1762.

L’architettura è in stile barocco con il grande palazzo con la facciata dipinta di bianco e verde. Nel suo interno troviamo ben 1789 stanze e un totale di 1945 finestre.
Al centro della piazza, da cui inizia la Prospettiva Nevsky, troviamo la colonna di Alessandro.

Piazza del Palazzo e il Palazzo d’Inverno

Museo dell’Ermitage

Cosa vedere a San PietroburgoSi tratta di uno dei musei più grandi della Russia e perfino del mondo.
L’Hermitage venne costruito in stile barocco nel 1754 sotto richiesta di Caterina II per testimoniare la magnificenza dell’impero.
L’edificio ha una facciata di un colore misto tra il verde e l’ocra, mantenendo preservata la qualità della struttura, nonostante l’incendio avvenuto nel 1837.
La collezione ospita circa 3 milioni opere d’arte.

L’intera struttura del museo è composta da 4 edifici risalenti a epoche diverse, collegati tra loro da gallerie e contengono all’interno quasi mille sale espositive.

Visita al Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, l’icona culturale della Russia

Museo Russo, il Palazzo Mikhailovsky

Cosa vedere a San PietroburgoAltro fondamentale museo da vedere a San Pietroburgo è il Museo Russo, un vero e proprio must see dedicato all’arte e primo del suo genere aperto in Russia, nel 1898.
Con varie sedi sparse in tutta la città, il Museo Russo ha la sua sede più importante nel Palazzo Mikhailovsky, dove troviamo l’esposizione permanente.

Prima di lasciare il Palazzo Mikhailovsky non perdetevi i meravigliosi giardini, dove potersi rilassare in uno degli angoli verdi più caratteristici della città e da dove ammirare il Palazzo da una diversa prospettiva.

Il Museo Russo all’interno del Palazzo Mikhailovsky di San Pietroburgo

Cattedrale di Sant’Isacco

Cosa vedere a San PietroburgoLa Cattedrale di Sant’Isacco è l’edificio religioso più importante della città.
È famosa per la sua magnifica cupola d’oro che fa da cappello alla struttura, con l’imponente altezza di oltre 100 metri. E’ anche ricordata per essere stata l’ultima struttura in stile neoclassico costruito a San Pietroburgo.

La costruzione dell’attuale cattedrale iniziò nel 1819 per essere terminata nel 1858.
L’interno è estremamente sfarzoso, con svariate statue, mosaici e decorazioni di puro oro.

La storia della Cattedrale di Sant’Isacco San Pietroburgo

Palazzo Yusupov

Cosa vedere a San PietroburgoUn lussuoso palazzo, posto sulla riva del fiume Moika, un tempo residenza degli Yusupov, una famiglia ricca e molto influente di tutta la Russia. Il palazzo tuttavia è tra le principali cose da vedere a San Pietroburgo per essere stato il teatro dell’assassinio di Grigory Rasputin nel 1916.
Al suo interno ci attende un palazzo sbalorditivo, da visitare senza lo stress che caratterizza l’Ermitage. Con pareti dipinte, oggetti del XIX secolo, affreschi e arredamento lussuoso, il Palazzo Yusupov è tra le attrazioni che meritano assolutamente di essere inserito nella guida della città.

Visitiamo Palazzo Yusupov

Peterhof

Cosa vedere a San PietroburgoPeterhof è il Gran Palazzo di San Pietroburgo, spesso definito più affascinante di Versailles, ma senza dubbio il più sfarzoso. L’enorme edificio, costruito attorno al 17° secolo, è situato a una ventina di chilometri a nord ovest dalla metropoli ma viene comunque considerato una delle principali cose da vedere a San Pietroburgo.
Per oltre due secoli è stata la residenza estiva degli imperatori russi.

La sua totale estensione supera i 600 ettari ed è presente nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’UNESCO.

Guida alla reggia di Peterhof, la residenza estiva degli imperatori russi

Saint Petersburg Stadium

Saint Petersburg StadiumIn occasione dei mondiali di calcio del 2018 a San Pietroburgo è stato inaugurato lo stadio della città, una magnifica opera architettonica con la tettoia a rete.
Non è il primo stadio della città: nel 1950 venne inaugurato il Kirov Stadium da 100.000 posti per poi essere demolito nel 2006 per dare posto al nuovo ed esclusivo stadio da 70.000 posti.

Il nuovo impianto è uno dei più moderni della città grazie anche al tetto scorrevole che è in grado di aprirsi o chiudersi in 15 secondi.

Stadio San Pietroburgo | Guida all’importante Stadio di San Pietroburgo

Ultimo aggiornamento: 16.06.2020


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

1