Cosa vedere a Potenza, la città delle cento scale

Guida di Potenza, la piccola città capoluogo della Basilicata, quasi completamente distrutta a seguito dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Per visitare Potenza si comincia attraverso una delle tre porte antiche da cui in passato si accedeva alla città, rispettivamente la Porta di San Luca, di San Gerardo e di San Giovanni. Tra le cose da vedere a Potenza citiamo la Chiesa di San Michele Arcangelo, costruita nel 1178 in stile romanico, il Palazzo del Governo di Potenza, oggi sede della Prefettura e della Amministrazione, e il il Tempietto di San Gerardo, un piccolo monumento dedicato al patrono della città. Ecco cosa vedere a Potenza.3 min


0
Cosa vedere a Potenza
Condividi su:

Guida di Potenza, Basilicata

icona-articolo

Potenza, la città dalle cento scale o anche la città verticale e ancora il capoluogo di regione più alto d’Italia. Sono tanti gli appellativi per raccontare Potenza, città posta a 819 metri di latitudine e per questo capoluogo di regione più alto nel territorio. E’ anche una città verticale, con tante salite, discese e poi ancora salite, che spiegano anche il soprannome delle cento scale.

Siamo nel territorio a nord ovest delle Dolomiti Lucane in quello che è un territorio distrutto nel tempo dalle guerre e anche dai terremoti.
Difficile pensare a una vacanza a Potenza, difficile credere che qualcuno possa pensarla anche come meta per un weekend. O almeno questo è quello che pensano in molti visto che la sua storia crudele ha distrutto la maggioranza degli edifici storici.

L’antica Potentia nasce nel IV secolo a.C. e il recente terremoto del 1980, ultimo solo dei tanti sismi che l’hanno coinvolta, ha quasi completamente cancellato le sue tracce storiche.
Ma i Potentini hanno saputo rialzarsi e riprendersi completamente dalle vicende sfortunate, realizzando nuove abitazioni antisismiche e rendendo il territorio completamente fruibile.

Cosa vedere a Potenza

Cosa vedere a Potenza

Il modo perfetto per scoprire Potenza è accedere da una delle antiche porte che nel passato permettevano l’accesso alla città.
Delle sei porte oggi ne rimangono visibili unicamente tre, la Porta di San Luca, di San Gerardo e di San Giovanni.
Entriamo quindi da uno degli accessi per scoprire cosa vedere a Potenza.

Chiesa di San Michele Arcangelo

Cosa vedere a PotenzaIl più antico edificio religioso della città è la Chiesa di San Michele.
Costruita nel 1178 in stile romanico, la chiesa è stata ampliata nel 1849.
Oggi si presenta a tre navate e al suo interno sono conservate numerose opere di valore. Da ammirare, infatti, troviamo alcune sculture e dipinti, quasi tutti risalenti al XVI secolo.
Gli amanti della movida notturna non potranno fare a meno di notarla, trovandosi a due passi da Piazza Mario Pagano, la principale della città nonchè sede appunto della vita notturna potentina.

Il principale edificio religioso è invece la Cattedrale di San Gerardo della Porta.

https://onemag.it/la-cattedrale-di-san-gerardo-della-porta-a-potenza/

Cosa vedere a Potenza, Piazza Mario Pagano

Cosa vedere a Potenza

La piazza principale di Potenza è la Mario Pagano, nota anche come Piazza Prefettura.
Divide in due parti la Via Pretoria e qui si affaccia il Palazzo del Governo e il Teatro Stabile, oltre a diversi palazzi storici.
La sua progettazione risale al 1838 e il suo passato la ricorda come Piazza Mercato, proprio per la sua funzione di mercato domenicale. La piazza è oggi intitolata a Mario Pagano, il giurista nato a Brienza, nella provincia potentina.

– Il Palazzo del Governo di Potenza

Cosa vedere a Potenza

Oggi sede della Prefettura e della Amministrazione, il Palazzo del Governo affaccia anche lui sulla Piazza Mario Pagano.
Le sue origini lo vedono come Monastero e, dopo la soppressione dell’ordine, Tribunale nel 1810. Dal 1860 sede del Prefetto di Potenza, l’edificio venne più volte ristrutturato per ampliamenti e consolidamenti fino all’inizio del secolo scorso.
Di particolare rilevanza l’orologio posto in cima alla facciata, riportante l’orario 19:34, l’ora in cui il 23 novembre 1980 la città si fermò interamente causa terremoto.

La Via Pretoria di Potenza

Cosa vedere a PotenzaLa via principale di Potenza è la Pretoria, in passato sicuramente posta tra est e ovest della città e oggi invece conformata secondo le varianti del XIX secolo.
E’ chiamata anche la via dello shopping, essendo proprio la strada con il maggior numero di negozi.
Nota dai potentini come ‘Sopra Potenza’ per via della sua posizione, posta nel punto più alto della città.

La strada è completamente pedonale e un tempo collegava la vecchia Porta Salza, una delle altre tre porte di accesso oggi non più visibili.

Tempietto di San Gerardo

Cosa vedere a Potenza

Tra le attrazioni da vedere a Potenza segnaliamo il Tempietto di San Gerardo, un piccolo monumento dedicato al patrono della città. Posta all’angolo con Piazza Matteotti, la scultura è datata 1865.
Da non perdere a lato le due iscrizioni che ricordano la realizzazione del piccolo monumento e le due ragioni per cui lo stesso è stato costruito.

Altro da vedere a Potenza

Cosa vedere a Potenza

Tra le altre attrazioni da vedere a Potenza possiamo trovare alcuni edifici storici di particolare valore come il Palazzo Loffredo, posto in Piazza Pignatari.
L’edificio è stato realizzato all’inizio del XVI secolo e al suo interno oggi trova sede il Museo Archeologico Nazionale.
Sempre in tema archeologico merita una visita la Villa Romana di Malvaccaro, posta invece nel quartiere Poggio Tre Galli.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0