Cosa vedere a Portimão, Portogallo | La seconda città dell'Algarve

Cosa vedere a Portimão, Portogallo | Portimao: la seconda città dell’Algarve


Condividi su:

Cosa vedere a Portimão (Portimao) | Guida di viaggio

Leggi tutti gli articoli del Portogallo

Cosa vedere a Portimao, mappaIcona articolo onemagAdagiata lungo la costa meridionale del Portogallo, Portimão è la principale città dell’Algarve occidentale, nonché la seconda per numero di abitanti dell’intera regione. Nata come porto peschereccio, Portimão nel corso del XX e del XXI secolo si è trasformata in meta vacanziera di primo livello, registrando una media di presenze turistiche tra le più alte del Portogallo.

È anche un centro commerciale di notevole importanza, caratterizzato da un centro storico ricchissimo di strade dello shopping. Lo shopping è inoltre una delle attrattive più importanti di Portimão, al pari delle varie spiagge che fanno da contorno alla città. Dove un tempo si trovavano moli e porticcioli in cui attraccavano i pescherecci, oggi si trova un lungomare tra i più belli d’Europa, che accompagna i visitatori attraverso alcuni dei più importanti luoghi di riferimento di Portimão.

Questa pittoresca cittadina è anche ricca di verde, con tanti parchi pubblici e vialetti alberati, che offrono un paesaggio rilassato e dall’aspetto contemporaneo. È anche una località dalle dimensioni abbastanza considerevoli, con un numero di abitanti che oggi arriva a superare i 56 mila residenti, numero che arriva anche a triplicarsi durante la stagione estiva. Nonostante i numeri possano dare un’idea differente, Portimão vanta un’atmosfera tranquilla e rilassata, ben lontana dalle più caotiche città giovanili che sorgono lungo la costa dell’Algarve.
Ecco cosa vedere a Portimão, nell’Algarve.

Cenni storici

Vista aerea della foce del fiume Arade e marina di Portimão, Algarve, Portugal
Vista aerea della foce del fiume Arade e marina di Portimão, Algarve, Portugal

La città come abbiamo già indicato si è trasformata in un’importante località vacanziera solo nell’ultimo secolo. Prima di allora, Portimão era un piccolo borgo dalle dimensioni modeste incentrato completamente sullo sfruttamento del territorio e del mare. La pesca fu l’attività che più arricchì Portimão, senza che però questa riuscì a trovare molti altri sbocchi economici.

Il sito è con buona probabilità popolato sin dall’epoca romana, come testimoniato da alcuni documenti che citano l’esistenza di un insediamento con il nome di Portus Magnus. Oggi la cittadina è seconda per numero di abitanti dell’Algarve, dopo solo Faro, e vanta un clima particolarmente favorevole, che ha contribuito a far sì che la stagione estiva duri un po’ di più rispetto alla media europea.

Oggi l’economia è focalizzata sul turismo, perlopiù di tipo balneare, grazie al suo vasto litorale di sabbia dorata bagnato da un’acqua leggermente più tiepida rispetto alla costa occidentale del Portogallo, interamente affacciata sull’Oceano Atlantico. Oggi la pesca è ancora ben attiva e rappresenta un ramo molto importante per l’economia del turismo, poiché alimenta i tanti ristoranti e taverne che punteggiano l’intera città. La specialità gastronomica della zona per eccellenza sono le sardine alla brace: non perdetevele.

Di per sé, la città anche nella sua impiantistica urbana si presenta di stampo moderno. Le testimonianze antiche, d’epoca medievale, sono andate quasi completamente perse a causa del catastrofico terremoto del 1755, che rase al suolo la città. I cittadini, di fronte al disastro, decisero di ricostruire la città da zero, senza però erigere gli edifici precedenti. Solo un edificio antico riuscì a mantenere illeso parte della costruzione antica, l’Igreja Matrix con il suo antico portale gotico.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Albufeira, la capitale delle vacanze portoghesi

Cosa vedere (e fare) a Portimão | Luoghi d’interesse da visitare

Cosa vedere (e fare) a Portimão | Luoghi d'interesse da visitare
Cosa vedere (e fare) a Portimão | Luoghi d’interesse da visitare

Portimao è una destinazione che ruota interamente sul mare. Non c’è cosa migliore che svegliarsi con la camera direttamente affacciata sul mare, mettersi vestiti leggeri e gustarsi una fresca colazione con vista mare. Tuttavia, il magnifico litorale dorato di Portimao, con i suoi grandi faraglioni rocciosi, non è tutto. Il centro città, infatti, risulta essere incredibilmente variegato e ricco di luoghi d’interesse.

Le vie del centro si animano nella tarda mattinata, fattore che suggerisce di trovarsi in un luogo dove la vita è tranquilla e rilassata, dove non esiste la frenesia e il caos delle grandi città. Un’idea interessante è quella di scoprire le vie del centro storico alle primissime luci del giorno, così da vedere la città svegliarsi, godendo di un’atmosfera davvero magnifica.

Quando la città è ancora avvolta dalla leggera ombra notturna, che via via va a scomparire, e il clima è frizzante ma mite, si possono vedere le prime saracinesche che aprono, solitamente quelle delle caffetterie e dei bar. In pochi minuti si possono già sentire i forti profumi dei dolci da forno, mentre i tavolini iniziano timidamente a popolarsi. Un caffè bollente dà la giusta carica e spirito per vivere la giornata al meglio: questo è il momento perfetto per scegliere cosa fare nelle ore successive.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Santarem | Il capoluogo del Ribatejo, Portogallo

Le attrazioni di Portimao

La spiaggia e il mare è sempre una garanzia, ma il piccolo centro storico può regalare sorprese inaspettate. L’area più centrale, quella più suggestiva e in parte storica, si compone per una zona pedonale, non molto estesa ma particolarmente intrigante. L’area pedonale di Portimao presenta un labirintico groviglio di stradine e viuzze, contornate da innumerevoli negozi e ristoranti, dove solo pochi veicoli autorizzati possono accedere. L’aria è pulita, smog praticamente assente e la felicità del luogo è palpabile. Tutte le strade, in un modo o nell’altro, convergono nella centralissima Praça da Republica, una spianata sulla quale si celebrano ricorrenze e manifestazioni e su cui si affaccia la Igreja do Colégio.

Giusto a due passi da Piazza della Repubblica si può visitare la Igreja Matriz de Portimão, l’unica struttura parzialmente conservata di quelle precedenti al terremoto del XVIII secolo. Questa chiesa si caratterizza, verosimilmente all’Igreja do Colégio, per una facciata candida e appariscente, che impreziosisce il panorama urbano della piazza. Da qua si diramano tante altre strade, ricche di locali e negozi, perfette per una passeggiata mattutina alla rassegna dello shopping. Oltre al lungomare, che ricordiamo essere il viale più suggestivo e sorprendente di Portimao, merita la zona del lungofiume, dove si trova tra le altre cose il porto cittadino. Vista l’immediata vicinanza con la foce del fiume, in città e in particolare in questa zona esistono diverse agenzie che propongo escursioni in barca lungo il corso del fiume Arade.

Un’altra importante tappa, alla rassegna della cultura, è quella al Museu de Portimao, che trova spazio all’interno di un ex stabilimento del XIX secolo costruito per la lavorazione del pesce. Oltre all’edificio, che già meriterebbe la visita al luogo, accedendo al museo si ha l’opportunità di scoprire alcune tematiche che raccontano il passato della città. L’esposizione è divisa in tre principali sezioni tematiche, rispettivamente quella dell’archeologia, delle scoperte subacquee e quella dell’industria e della lavorazione del pesce, in particolare dello sgombro e delle sardine. Per rendere più caratteristica la visita, sono state riprodotte anche alcune vecchie linee di produzione con tanto di effetti sonori.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita iconaTavira, Portogallo | Cosa vedere a Tavira

Paria da Rocha | Dove andare al mare a Portimão

Paria da Rocha | Dove andare al mare a PortimãoSe invece decidi di visitare Portimao per il mare allora Praia da Rocha è il posto giusto per te. Qui si trova la vasta spiaggia sabbiosa di Meia Praia, a 5 minuti di auto dal centro della città, ma può essere anche raggiunta con una passeggiata di circa 30 minuti a piedi.

Praia da Rocha è considerata una delle spiagge più belle dell’Algarve ed è caratterizzata da alte scogliere color ocra che le fanno da sfondo. Lungo la spiaggia sorge anche la Fortaleza da Santa Caterina risalente al XVI secolo.

Durante la giornata fanno da sfondo alla spiaggia i condomini e gli alberghi di lusso che spuntano senza un’apparente regolamentazione a causa dell’espansione della città che sembra quasi inarrestabile. Tuttavia basta andare un po’ oltre la facciata per scoprire ancora tracce autentiche dell’antica eleganza di Portimao, lungo le vie si trovano infatti ancora diverse dimore ottocentesche oggi tramutate in affascinanti guesthouse.

Molto grazioso è anche il porto turistico, Marina de Portimao, dipinto e decorato con colori autunnali per essere in tinta con le scogliere. Qui si trovano parecchi ristoranti tipici o tematici e questo è un buon posto per l’orario dell’aperitivo o per la cena. Vicino ad esso si trova anche un noto casinò, nel caso tu sia un amante del genere.

Il momento migliore per trovarsi a Praia da Rocha è il tramonto, orario in cui il crepuscolo tinge di rosso l’orizzonte e l’atmosfera diventa meravigliosa. A mano a mano che l’oscurità cala si accendono le luci dei bar, dei locali notturni e dei ristoranti che costeggiano la via principale di Praia da Rocha. Questo è il segno che la movida sta per cominciare.


Condividi su: