Condividi su:

Cosa vedere a Pont-Aven | Guida di viaggio

Leggi tutti gli articoli della Francia

 

Pont-Aven mappa
Apple Maps

Icona articolo onemagNel cuore della Bretagna, in Francia, si trova quella che è definita come la più artistica delle città medio-piccole d’Europa: Pont-Aven. Il piccolo centro abitato, che conta nemmeno 3000 residenti, vanta un’urbanistica di fattura medievale, con edifici storici affacciato lungo il corso dell’omonimo fiume L’Aven. Furono tanti gli artisti, tra scrittori e pittori, a recarsi a Pont-Aven nel XIX secolo in ricerca d’ispirazione.

Nulla di cui stupirsi, basta fare due passi nel centro storico per intravedere gli antichi mulini che ininterrottamente lavorano giorno e notte, uno spettacolo dal fascino indescrivibile. Altrettanto, la località offre una ricca proposta di gallerie d’arte e musei, oltre che una gustosa gastronomia, dove si possono provare i biscotti burrosi, le galettes, migliori di tutta la Francia. Non ci resta quindi altro che scoprire cosa vedere a Pont-Aven, in Francia.

OneMag-logoLink-uscita iconaOneMag-logoLink-uscita iconaOneMag-logoLink-uscita iconaOneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Guida di Avignone, Francia

Cenni storici

Il piccolo villaggio sin dalle sue origini basò la propria economia sullo sfruttamento del corso del fiume l’Aven. Nel corso dei secoli furono costruiti diversi mulini, che in epoca moderna hanno permesso di valere del soprannome de la città dei mugnai.

Nel 1862 fu inaugurata la linea ferroviaria che collegava ⇒ Parigi a Quimper, importante risorsa che incoraggiò illustri personaggi a visitare la piccola cittadina di Pont-Aven. Molti scrittori famosi, come Victor Hugo, Chateaubriand e Gustave Flaubert, hanno trovato il loro rifugio di tranquillità a Pont-Aven.

Nel giro di pochi anni Pont-Aven si trasformò da secondario centro rurale a importante meta artistica di rilievo internazionale. Tal flusso artistico fu così forte che vi si ricorda perfino l’Ecole de Pont-Aven, la Scuola di Pont-Aven, titolo assegnato a quel gruppo di artisti, come Paul Sérusier, Maurice Denis, Émile Bernard, che trovarono ispirazione nella cittadina e nei suoi immediati dintorni.

OneMag-logoLink-uscita iconaOneMag-logoLink-uscita iconaOneMag-logoLink-uscita iconaOneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Guida di Cancale, la città delle ostriche della Bretagna

Le attrazioni di Pont-Aven: cosa visitare nella cittadina

Cosa vedere a Pont-Aven | Guida di viaggio
Cosa vedere a Pont-Aven | Guida di viaggio

Delle attrazioni più interessanti di Pont-Aven spicca senza dubbio il suo principale centro espositivo, il Musée des Beaux-Arts de Pont-Aven, il primo museo interamente dedicato alle opere e artisti della scuola di Pont-Aven. Il centro espositivo è definito uno dei più interessanti e completi tra quelli proposti in tutta la Bretagna, un’istituzione nata nel 1985 con l’obiettivo di esporre i massimi capolavori di artisti dal calibro di Paul Gauguin, Emile Bernard, Maurice Denis, e Paul Sérusier.

I dipinti che nel museo si possono ammirare sono spesso ritratti da alcuni dei paesaggi immortalati in Pont-Aven. La passeggiata Xavier-Grall è eccellente per visitare la cittadina nel suo cuore, visitando il suo ricco lungofiume, attraverso canali, lavatoi e scorci indimenticabili. Nell’acqua è possibile anche intravedere il Sabot de Gargantua, lo zoccolo di Gargantua, protagonista di leggende e miti affascinanti.

Per il resto, la cittadina è graziosa, con un centro abitativo di piccole dimensioni ricco di storici edifici risorgimentali, che rappresentano eccellentemente il fascino suggestivo della Bretagna. La città più artistica della Bretagna, ricordiamo, ha da offrire anche i tradizionali biscotti sottili, dalla composizione croccante e a base di farina di grano, zucchero e uova. Le galette possono essere assaggiate durante l’intero arco della giornata in una delle botteghe artigianali locali. Il consiglio, però, è quello di gustarsele alle prime ore del mattino, appena sfornate, quando sono ancor più buone.


 

Condividi su: