Cosa vedere a Norrkoping, Svezia

Cosa vedere a Norrköping, la città svedese affacciata sul Mar Baltico e famosa per i suoi musei, come il Museo Arbetets, insolito edificio dalla forma a 7 lati che ha come tema il lavoro con una mostra permanente su Alva Carlsson, tipica lavoratrice di un cotonificio, e il Konstmuseum, museo dedicato all'arte della Svezia con mostre sull'arte moderna svedese e anche sull'arte grafica. Ecco cosa vedere a Norrkoping, il villaggio di pescatori del 1200 e oggi una delle città più popolose della Svezia. 3 min


Cosa vedere a Norrköping

Cosa vedere a Norrköping, la città svedese affacciata sul Mar Baltico

icona-articoloAffacciata sul Mar Baltico, la città di Norrköping era in origine un villaggio di pescatori nato attorno al 1200. Solo nel XVII secolo ha visto una grande espansione industriale grazie alla nascita dei stabilimenti tessili e fabbriche che la portarono ad ampliarsi.

La località conta circa 130.000 abitanti ed è una delle città più popolose della  Svezia. Situata sulle rive del fiume Motola, può vantare il lago più bello del Paese, il Lago Glan, ed il profondo fiordo Braviken, entrambi attrazioni primarie della zona.

Cosa vedere a Norrköping

Museo Arbetets 

Cosa vedere a Norrköping

Nello scorso secolo lo sviluppo industriale ha consentito l’apertura del Museo Arbetets, il cui tema è proprio il lavoro durante quegli anni. Il museo ospita infatti una mostra permamente su Alva Carlsson, una tipica lavoratrice di un cotonificio, raccontandone lo stile di vita e le condizioni lavorative e sociali. Sono inoltre presenti mostre temporanee incentrate su temi rigurdanti i diritti umani e il multiculturalismo.

L’edificio che ospita il museo sorge nel mezzo del fiume Motala e possiede un’insolita forma a 7 lati. Costruito nel 1917 in cemento armato dall’architetto Folke Bensow divenne l’attuale sede museale nel 1991, dopo una rivalutazione della struttura.

Norrköpings Konstmuseum (museo d’arte)

Mentre il Museo Arbetets si concentra sull’attività lavorativa del secolo scorso, il “Konstmuseum” raccoglie invece cimeli sull’arte. E’ un ottimo modo per conoscere la storia dell’arte della Svezia vista in prospettiva diversa.

Situato nel famoso parco Vasaparken, la galleria ospita importanti collezioni d’arte moderna assieme a una delle più grandi collezioni d’arte grafica svedese. Nato nel 1900 grazie alla donazione di un centinaio di opere da parte di un ricco industriale, dal 1946 è nell’attuale edificio, ristrutturato interamente nel 1997.

Presso il museo è presente inoltre il parco di sculture inaugurato nel 1960 con oltre 15 statue di artisti come Elli Hemberg e Olle Baertling.

Norrköpings Stadsmuseum 

Cosa vedere a Norrköping

Norrköping, da come abbiamo intuito, è una località che conserva preziosamente i documenti del suo passato. Altro museo che raccoglie le testimonianze della recente storia è lo Stadsmuseu, il museo cittadino dedicato al passato industriale della città. Al suo interno sono infatti custoditi alcuni macchinari utilizzati lo scorso secolo, ancora regolarmente funzionanti.

Il museo è situato vicino al fiume Motala ed è nato nel 1981 da un’idea del comitato culturale che volle in questo modo offrire la possibilità a chiunque di conoscere lo sviluppo di Norrköping.

Canale di Gota

Norrkopings, canale di Gota

Tra le attrazioni naturalistiche citiamo il Canale di Göta.
Questo fiume artificiale unisce  Göteborg a  Stoccolma passando da Norrköping unendo alcuni laghi al mar Baltico, proprio nelle vicinanze della capitale.

L’opera ingegneristica più importande della Svezia percorre oltre 190 km. Costruita sotto ordine di re Gustavo Vasa nel 1823 dopo 13 anni di lavoro, aveva lo scopo di evitare lo stretto di Öresund, controllato dai danesi.
Lungo il percorso, raggiungibili grazie ad una pista ciclabile che scorre giusto parallela, due musei che raccontano la storia del canale e delle imbarcazioni commerciali che nel tempo vi hanno navigato

potrebbe interessarti:
Göteborg, movida svedese

Visualization Center C

Per quanto riguarda la scienza e la ricerca, il punto di riferimento a Norrköping è indubbiamente il Centro di visualizzazione C. La struttura è  un “centro scientifico e di ricerca pubblico” attrezzato con moderni laboratori multimediali, mostre interattive, cinema ed un coinvolgente teatro a cupola in 3D.

Al suo interno, nei suoi 3 piani ognuno dedicato ad una esposizione differente, è possibile trovare giochi interattivi in grado di farvi scoprire come il nostro corpo umano invecchia con la crescita o dopo un trauma.

Castello Lovstad

Cosa vedere a Norrköping

Il castello Lovstad, appartenente al XVII secolo e oggi aperto al pubblico, è il simbolo storico cittadino.

La storia di Lovstad ci riporta al XV secolo ma la fortezza risale al XVII secolo per volere di Alex Lillie, soldato e politico svedese celebre per aver comandato le truppe durante la Battaglia di Leipzig del 1642. Poco dopo la sua costruzione l’edificio venne quasi completamente distrutto da un devastante incendio e interamente ricostruito dai successori che lo gestirono per oltre 350 anni. Nel 1926 l’ultimo proprietario morì lasciando il castello senza alcun erede.

Dal 1942 il castello è aperto al pubblico e al suo interno troviamo diverse opere di interesse, in particolar modo gli arredamenti, ben conservati.
Da visitare il giardino serra, oggi con annessa una caffetteria, e il giardino in stile barocco, testimonianze della cura con cui il castello veniva conservato.

Scopri di più:

Le attrazioni meno note a Stoccolma
Cosa vedere e fare a Malmo

 


Like it? Share with your friends!