Cosa vedere a Leiria, in Portogallo

Cosa vedere a Leiria, in Portogallo , città della regione Beira con un magnifico castello e meta ideale per visitare Fatima o raggiungere Porto o Lisbona. Ecco cosa vedere a Leira.

Cosa vedere a Leiria, la città capoluogo
nella regione Beira

icona-articoloLeiria è un comune portoghese di circa 130.000 abitanti disposta lungo un’ampia vallata nella regione della Beria, nel centro del  Portogallo. Posta quasi a meta strada tra Lisbona e Porto ponendosi come importante centro di comunicazione, grazie alla sua posizione geografica.
Raggiungere, ad esempio, Fatima è molto semplice, vista la poca distanza.

Cosa vedere a Leira, guida alla città

Castello di Leiria

Il Castello di Leira

Nel panorama urbano spicca il castello della città.
Situato in cima al colle che spalleggia Leiria, si presenta come una grande fortezza murata caratterizzata da grandi finestroni che permettono ai visitatori di spaziare la vista sull’intera località.
Dionigi del Portogallo, sesto re portoghese, e sua moglie, Santa Isabel, scelsero Leiria come loro base politica nel 14° secolo. Alfonso I del Portogallo, primo re del Portogallo, costruì questa fortezza nel 1135.
Negli anni seguenti, l’importanza di Leiria venne messa in secondo piano dalle città in piena ascesa di Santarém e Lisbona, portando il castello in semirovina. Dionigi lo restaurò e, diversi decenni dopo, João I lo ampliò costruendo un’ala sul lato sud, abbellita da logge, campate gotiche e un vasto salone, mantenendo le torri laterali.
Una volta entrati nelle mura ci si trova in un grande giardino, oltre il quale sono situati il forte, le prigioni, il Palazzo Reale e le particolari rovine di Nossa Senhora da Pena, una chiesa dalle caratteristiche gotiche.
Il forte ospita un museo di armature medievali, il “Núcleo Museológico”, in cui sono esposti  sia imitazioni che originali dei cimeli militari utilizzati nel rinascimento.
Dopo una breve passeggiata per il palazzo reale, ci si reca alla loggia con galleria, da cui si riesce ammirare dei meravigliosi panorami sulla città.

La piazza principale di Leira

Leiria, il centro

Recandosi nella piazza principale di LeiriaPraça Rodrigues Lobo, ci si trova nel cuore storico della città, dove persino le arcate del 17° secolo sono rimaste tutt’oggi intatte.
Ogni secondo sabato del mese qua si celebra un meraviglioso mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato, assolutamente imperdibile se si vuole scoprire lo stile di vita portoghese.
 
Esplorando le stradine intorno alla piazza si incontra la “Sé”, una particolare cattedrale rinascimentale situata di fronte ad uno gruppetto di case coperte da piastrelle, ora una di quelle è stata trasformata in locale notturno.

Cosa vedere nei dintorni di Leiria 

Leira, il castello di Obidos

La campagna che circonda la città è particolarmente interessante. Tra le cose da vedere nei dintorni di Leiria spicca la pineta antica più grande d’Europa, Pinhal de Leiria, che si estende a nord ed ad ovest della città.
La Pinhal de Leiria è caratterizzata da circa dieci milioni di alberi, che ricoprono un territorio pari a 11.500 ettari, solcati unicamente dagli antichi sentieri.
Inizialmente seminata da Dom Dinis I, la foresta è stata successivamente ingrandita per stabilizzare il terreno e fornire ai costruttori navali materiale durante l’era della Indie Orientali ed Occidentali del Portogallo. Oggi è la principale fonte della locale industria del legno e della carta, con origini datate al 1411.
potrebbe interessarti:
⇒ Portogallo, ecco quello che dovete assolutamente vedere
A sud di Leiria è situato il Parque Natural das Serras de Aire e Candeeiros. Un territorio di aride alture in pietra calcarea attraversate da sentieri escursionistici, queste costituiscono una tipica meta per chi ama le attività.
Da ammirare sono anche gli antichi e tradizionali mulini a vento che punteggiano le colline, alcuni ora sono stati trasformati in alloggi.
Nell’area di Pedreira da Galinha sono state ritrovate anche una serie di impronte di dinosauri, risalenti al giurassico medio, circa 175 milioni di anni fa.
In quest’area sono situate anche quattro grotte separate, caratterizzate all’interno da numerose formazioni di stalattiti e stalagmiti.
Scopri di più:
Condividi su: