Cosa vedere a Győr

Leggi tutti gli articoli dell’Ungheria


Icona articolo onemagGyőr è la principale città dell'Ungheria nordoccidentale, capoluogo della provincia di Győr-Moson-Sopron e della regione ungherese del Transdanubio Occidentale. Situata a nord-ovest dell'Ungheria, al confine con la Slovacchia, alla confluenza del fiume Rába con il Piccolo Danubio, Györ è la città magiara con la maggiore influenza occidentale.

La terza città dell'Ungheria, dopo Budapest e Sopron, è visitata per i suoi monumenti storici, quasi tutti realizzati prima del regime comunista del 1989. Da quell'anno il centro storico si riempì velocemente di negozi e locali, grazie alla presenza di numerosi turisti provenienti dalla vicina Austria, curiosi di conoscere una città fino ad allora poco conosciuta. I proventi del turismo permisero al comune di ripulire le facciate di chiese ed edifici mentre diversi palazzi storici vennero ristrutturati e convertiti in strutture ricettive. Oggi Györ, complice anche la secolare influenza asburgica, è più simile a una cittadina austriaca rispetto alla tipica architettura dell'Ungheria meridionale.

Cenni storici

Cosa vedere a Győr, locale in centro storicoGyőr, in Ungheria, è un'importante città in termini storici.

Alla città romana di Arrabona successe in origine un insediamento neolitico e una comunità mercantile celtica. Győr per secoli è stato un prospero centro agricolo dedito all'allevamento di cavalli, alla viticoltura e alla produzione di grano. Nel 1271 ricevette i privilegi comunali a cui venne in seguito costruito il Püspökvár, il palazzo vescovile fortificato, ristrutturato nel XVI secolo. Lo si può ammirare n cima alla collina di Káptalan, adiacente a un'imponente cattedrale (XII-XVII secolo).

Diverse altre chiese sono di importanza storica e architettonica. Il Museo Xantus János presenta un'interessante serie di reperti relativi alla storia della città, all'archeologia, alla storia della medicina, alle belle arti applicate e alla filatelia. Nel XVII secolo Győr divenne una roccaforte fortificata contro i turchi e nel 1743 fu proclamata come libera città reale.

 

Il lago Balaton, viaggio nell’Ungheria occidentale

Guida del lago Balaton, tra le mete turistiche più apprezzate dell'Ungheria e lago più grande di tutta l'Europa centrale. Ecco cosa fare e vedere sul...

Cosa vedere a Györ: itinerario a piedi

Cosa vedere a Győr, veduta centro storico
Győr, scorcio del centro storico

La visita inizia da Széchenyi tér, il fulcro storico e sociale di Györ.

Nota come la piazza centrale, la Széchenyi tér è circondata di case barocche e dominata dalla Colonna della Vergine. Si tratta di un gruppo scultoreo eretto come ringraziamento divino per la cacciata dei turchi da Budapest. La colonna fronteggia la monumentale Chiesa dei Benedettini, costruita in stile barocco con due campanili nel 1727. Il soffitto della struttura con affreschi e stucchi del Settecento è stato coniugato con moderni mobili di design che creano un elegante contrasto. Giusto accanto troviamo invece la più antica farmacia di Györ.

Sull'altro lato troviamo invece il Lloyd Mozy, edificio moderno che mal contrasta l'architettura tipica della piazza, oggi sede di un centro culturale con esposizione di arte e un cinema di avanguardia. Date uno sguardo inoltre, nell'angolo della piazza con Rázócki út, alla seicentesta casa del ceppo ferrato, edificio il cui nome richiama il tronco presente nell'angolo, in cui i viandanti conficcavano un chiodo a memoria del loro passaggio.

Percorrete quindi proprio Rázócki út dove potrete ammirare le residenze barocche costruite tra XVII e XIX secolo. Da qui proseguite verso Jedelik Anyos út, una delle più animate vie del centro, dove incontrerete numerose botteghe, caffè e ristoranti che espongono antiche insegne in ferro battuto. Sulla destra si apriranno un dedalo di stradine con botteghe e piccole osterie dove sostare per il pranzo.

 

10 cose da vedere in Ungheria

Le 10 cose da vedere in Ungheria, dieci tra mete e attrazioni da scoprire in uno dei paesi dove i forti valori tradizionalisti e folcloristici...

La Collina del Capitolo

Cosa vedere a Gyor, la Collina del Capitolo
Veduta sulla Collina del Capitolo a Györ

Proseguiamo la nostra passeggiata alla scoperta delle cose da vedere a Györ indirizzandoci alla sinistra di Jedelik Anyos út.

Qua, nell'area nota come Collina del Capitolo, si trova l'insieme architettonico formato dal Museo Diocesano, custode d'immense ricchezze, dal Püpökvár, il Palazzo Vescovile e dalla Cattedrale. Le origini del Duomo risalgono al XI secolo, ma l'edificio, più volte distrutto e ricostruito, appare oggi come una sintesi di diversi stili: gotico, rinascimentale e barocco. Al suo interno merita ammirare la sontuosità della struttura, riccamente decorata con statue dorate. Merita attenzione il prezioso reliquiario di San Ladislao, un busto in oro e argento che conserva i resti del santo, posto nella cappella Héderváry.

Conclusa la visita proseguite verso Bécsi kapu tér, conosciuta come la Porta di Vienna. Qui incontrerete la facciata barocca della Chiesa dei Carmelitani e potrete ammirare i diversi palazzi recentemente restaurati.

 

L’Isola Margherita di Budapest

Isola Margherita di Budapest, la piccola e affascinante isola nel cuore del Danubio dove visitare il monumento celebrativo della fusione tra Obuda, Buda e Pest,...

Teatro, il Museo d'arte moderna e il Municipio

Cosa vedere a Gyor, il Municipio
Veduta sul Municipio di Győr

Spostiamoci verso sud per raggiungere la zona più moderna della città.

Qui si dovrà ammirare il Teatro di Györ con ai lati i mosaici di Victor Vasarely, l'artista franco-ungherese autore del movimento Op Art, il movimento di arte astratta nato negli anno sessanta dello scorso secolo. La struttura, alta 35 metri, si proietta in cielo come una rampa di lancio, simbolo del rinnovamento ritrovato della città.

A breve distanza troverete il Várasi Müvészeti Múzeum, il Museo d'Arte Moderna ospitato all'interno di un edificio in stile liberty che comprende l'ex sinagoga e l'attigua scuola. La struttura, risalente a fine Ottocento, comprende un doppio cortile porticato mentre accedendo all'esposizione si potranno ammirare le opere, tra gli altri, di János Vasilescu, importante artista magiaro.

Concludete la vostra visita a Győr passeggiando di fronte all'imponente Municipio, realizzato a fine Novecento e sede dell'amministrazione municipale.

Continua a scoprire l'Ungheria:

Ultimo aggiornamento 26 Ottobre 2022