0
Condividi su:

Guida di Fatima,
la città del turismo religioso

icona-articoloFatima è una piccola località portoghese con poco più di 12.000 abitanti.
Siamo a 140 km da Lisbona e qui troviamo una delle mete più note in tutto il mondo per i pellegrinaggi religiosi.
La piccola cittadina è circondata da un terreno quasi desolato ed in parte selvaggio.

Sono due le date che maggiormente richiamano i pellegrini, quelle del 13 di maggio e del 13 di ottobre.
E proprio in queste due date il traffico locale viene praticamente completamente paralizzato dai tanti fedeli che in ogni modo cercano di raggiungere il Santuario.
Una volta giunti si troveranno di fronte ad una enorme piazza centrale le cui dimensioni superano persino della di San Pietro a Roma.

La storia di Fatima

Fatima, veduta

La storia di Fatima è relativamente recente.

Un piccolo borgo rurale in questa regione del centro del Portogallo ricca di rocce e povera di terreno e di opportunità di lavoro. L’unica possibilità era data dalla produzione di olio di oliva, tutto sommato anche relativamente ridotta.
Tutto però cambio nel 1916, ovvero quando iniziarono le apparizioni religiose. Le date odiernamente festeggiate, 13 di maggio e ottobre, rappresentano infatti il periodo delle apparizioni.

Da questi episodi troviamo l’odierna Fatima, uno dei luoghi più frequentati in tutto il Portogallo. Oggi Fatima è in grado di attirare oltre 2 milioni di fedeli all’anno, generando un importante traffico religioso e contemporaneamente commerciale.

Cosa vedere a Fatima

Il santuario di Fatima

Cosa vedere a Fatima

Il santuario di Fatima è il luogo di culto principale della città portoghese. Sorge a Cova da Iria, nella frazione comunale di Fátima, il luogo dove in passato la Vergina apparve ai tre pastorelli.

Ogni anno è frequentato da migliaia di persone ed è considerato uno dei luoghi di culto più importanti del mondo. E’ qui che naturalmente si ritrovano i milioni di pellegrini che ogni anno visitano in massa la cittadina di Fatima. Fanno parte del complesso anche la Basilica di Nossa Senhora, il Monumento al Sacro Cuore di Gesù e il Monumento al Muro di Berlino.
Qui, ogni anno, si recano oltre 6 milioni di fedeli.

Gruta de Moinhos Velhos

https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Gruta_dos_Moinhos_Velhos_(25770671136).jpg
Sergei Gussev [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)], via Wikimedia C
Tra le altre cose da vedere a Fatima non possiamo dimenticarci delle grotte. La penisola iberica è infatti famosa in tutto il mondo per ospitare alcune delle grotte più spettacolari del globo.

E Gruta de Moinhos Velhos non è da meno, considerata una delle 7 meraviglie naturali del Portogallo. Le grotte di Mira de Aire sono le più grandi grotte turistiche del Portogallo. La loro estensione raggiunge gli 11 km, ma purtroppo solo 600 metri possono essere visitati.

Vennero inaugurate al pubblico nel 1974 e ricevettero complessivamente 6 milioni di visitatori. Le dimensioni, la bellezza e l’importanza ecologica delle acque sotterranee hannopermesso alle grotte di essere classificate come Proprietà di interesse pubblico, nel 1955, e nel 2005 Sito RAMSAR, ovvero ad importanza internazionale.

OneMag-logo
Portogallo, ecco quello che dovete assolutamente vedere

Basilica della Santa Trinità di Fatima

Cosa vedere a Fatima

La città possedeva una chiesa già dagli anni ’30, ma le sue dimensioni non erano in grado di soddisfare le esigenze dei pellegrini che sopraggiungevano in migliaia.
Venne quindi deciso di costruire un nuovo edificio idoneo alla capacità richiesta, oggi da inserire tra le cose da vedere a Fatima.
Durante gli anni ’90 venne lanciato il Concorso Internazionale Architettonico per definire il progetto adeguato per la nuova chiesa di Fatima.

Non fu facile scegliere tra i progetti pervenuti. Solo dopo un’accurata analisi venne infatti deciso il nome di colui che doveva ereggere il nuovo edificio in grado di ospitare fino a 10.000 pellegrini contemporaneamente.

Fu l’architetto greco Tombazis ad aggiudicarsi il compito, realizzando una chiesa dal design moderno e funzionale, esattamente quella attualmente occupata dalla Basilica della Santa Trinità a Fatima e che oggi rappresenta una delle prime cose da vedere a Fatima.

Cappella delle Apparizioni

Cosa vedere a FatimaCi troviamo in una piccola cappella posta nella Cova da Iria realizzata negli anni ’20 dello scorso secolo come punto di riferimento. Qua, infatti, è il luogo dove i tre pastorelli affermarono di aver ricevuto le apparizioni della Beata Vergine.
La sua costruzione è stata infatti realizzata proprio per ospitare le loro tombe, a cui è stata aggiunta una statua della Vergine realizzata dallo scultore Thedim insieme a un organo a canne di produzione in Italia.
All’interno troviamo 15 altari, numero che corrisponde ai misteri del rosario.
La Cappella, riconoscibile per le splendide vetrate, è tra le cose da vedere a Fatima quella più visitata.

Castello di Ourém

Castello di Ourem, Portogallo

Tra le cose da vedere nei dintorni di Fatima possiamo visitare il castello di Ourém. Parliamo di una delle costruzioni più innovative dell’architettura militare portoghese del 15° secolo.
Venne costruito per l’ordine del Conte di Ourém, la struttura presenta una design compatto adatto alla difesa militare grazie anche ai moderni sistemi difensivi dell’epoca.

L’edificio comprende anche due torri pentagonali che garantivano una maggiore resistenza all’artiglieria.

Dietro le torri si innalza il palazzo, residenza dei Conti, simile a un’alta torre disposta in orizzontale.

 


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0