Condividi su:

Cosa vedere a Èze, Francia | Il suggestivo borgo della Costa Azzurra

Leggi tutti gli articoli della Francia

 

Mappa di Èze in Francia
Mappa di Èze in Francia

Icona articolo onemagGiusto alle spalle di ⇒ Nizza, nella scenografica strada costiera che unisce la ⇒ Costa Azzurra con la Liguria, si trova Èze, il più piccolo (e suggestivo) borgo della Riviera Francese. Facilmente raggiungibile sia autonomamente grazie alle diverse arterie stradali, che con i mezzi pubblici (da/per Nizza), Èze è descritto come un villaggio-museo, in grado di intrattenere i propri visitatori nel proprio affascinante, e antico, centro abitativo.

Stradine acciottolate accompagnano i visitatori in un saliscendi continuo, poco adatto a chi non è abituato a simili passeggiate, scoprendo antiche abitazioni e scorci nascosti, il tutto contornato da uno dei panorami più belli di tutta Europa.
A detta di molti, Èze è il più bel villaggio della Costa Azzurra, e non certo per caso, tanto che lo stesso Walt Disney la scelse come propria meta vacanziera. Ecco cosa vedere a Eze, in Costa Azzurra.

Cenni storici

Visuale su Eze, Riviera FrancesePer conoscere il passato di Eze occorre tornare indietro nel tempo di diversi millenni. Infatti, si conosce con quasi certezza che una prima forma di centro abitativo sorse già nel XII secolo a.C. Tuttavia, né l’epoca preromanica, che quella romana, fu rilevante per la località, che dovette attendere solo il medioevo inoltrato per trovare una propria importanza. Dal 1388 la cittadina era governata dai Savoia, che ne persero il controllo però nel giro di pochi anni, diventando sotto tutti gli aspetti una località francese.

Quella che oggi è la località che possiamo ammirare è il frutto dei lavori fatti dai francesi in epoca medievale, non vi sono tracce pervenute dell’epoca preistorica. Non per questo però la cittadina non è un’importante meta storica, tanto che si caratterizza per alcune stradine acciottolate ben conservate per oltre mezzo millennio, dalla loro creazione per mano francese.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Da una costa all’altra: scopri la bellezza della Bretagna a Pont-Aven, nella Francia settentrionale

Cosa vedere a Eze | Guida di viaggio

Cosa vedere a Eze | Guida di viaggio
Cosa vedere a Eze | Guida di viaggio

La bellezza di Eze sta proprio nelle sue piccole stradine, che conducono in piccoli e nascosti scorci ricchi di fascino, oppure in spettacolari punti panoramici da pelle d’oca. I vialetti sono contornati da antiche file di edifici interamente decorati con fiori colorati, che regalano al centro abitato un caratteristico profumo aromatizzato davvero invitante.

Giunti nel piccolo villaggio è assolutamente imperdibile la tappa presso la Chiesa di Nostra Signora dell’Assunzione (Notre Dame de l’Assomption), la principale opera di stile neoclassico presente in città, riccamente decorata con elementi barocchi al suo interno. Giusto ai margini dell’edificio di culto si sviluppano alcune delle arterie stradali principali di Eze, ricche di boutique di profumi artigianali: assolutamente imperdibili. Si può anche prenotare una visita presso i laboratori della produzione di questi profumi, scoprendo nel dettaglio tutti i segreti celati nella fase di creazione.

OneMag-logoLink-uscita icona OneMag-logo
Link-uscita icona Da una costa all’altra: scopri la bellezza della Bretagna a Pont-Aven, nella Francia settentrionale

Il Giardino Esotico di Eze

Mappa del Giardino Esotico di Eze
Mappa del Giardino Esotico di Eze

Eze è una cittadina davvero piccola, motivo per cui può essere visitata anche giusto in un 2-3 ore. Qua, però, si trova in particolare una singola attrazione, forse la più iconica di Eze, a cui meriterebbe dedicare più tempo: il Giardino Esotico di Eze. Dopo aver esplorato il fondovalle del borgo, il nucleo più antico della località, si segue la ripida stradina che conduce man mano verso la cima, alla cui sommità si raggiunge, appunto, il Giardino Esotico, a detta di molti l’area più bella della cittadina.

L’ingresso al Giardino Esotico richiede l’acquisto di un biglietto, il cui costo – seppur varia in base sulla stagione – difficilmente supera i 6-7€. Accedendo al Giardino Esotico, si sta certi di aver ben speso i soldi per il biglietto: da qua si ammira una spettacolare visuale sulla costa, a 429 metri d’altezza sul livello del mare. Il punto panoramico in questione è soprannominato Balcon sur l’Azur.

La passeggiata tra i sentieri del giardino è un’esperienza piacevole e rilassante, difficile da trovare altrove. Il Giardino Esotico si caratterizza per una ricca vegetazione di prevalenza esotica, a cui si aggiunge una piccola area dedicata alla natura tipica mediterranea. A completare l’offerta (già completa a dir la verità) del Giardino Esotico sono le varie piccole cascate che impreziosiscono il paesaggio circostante.


 

Condividi su: