Copenaghen | Cosa vedere a Copenaghen, la capitale della Danimarca


Cosa vedere a Copenahagen, la capitale della Danimarca
Condividi su:

Cosa vedere a Copenaghen
la capitale della Danimarca

→ Tutti gli articoli della Danimarca

icona-articolo

Posta sulla costa orientale dell'isola di Zelanda e di Amager, Copenaghen è la capitale della Danimarca. Sono poco più di 600.000 i suoi abitanti, che dal 2001 possono raggiungere velocemente la terza città del Paese, → Malmö, grazie al ponte di Øresund, il ponte strallato più lungo in Europa.

La città è da molti riconosciuta come uno dei luoghi ideali in cui vivere grazie alla sapiente presenza di acqua, verde e popolazione accogliente. In Danimarca esiste proprio un termine che definisce questo insieme di cose, hygge, e Copenaghen è sicuramente tanto hygge.

La sua vicinanza al mare la rende anche una meta marittima, caratteristica che ritroviamo anche nella sua cucina, tradizionalmente preparata con numeroso pesce. Di contro la capitale della Danimarca ha il costo della vita, tendenzialmente alto per quasi tutti i visitatori del resto d'Europa. Indispensabile quindi organizzare nel dettaglio la vacanza, se non si hanno disponibilità infinite. Dall'alloggio al ristorante meglio sedersi comodamente a casa e organizzare quanto più possibile oppure, se volete, dedicare una spesa maggiore e godervi quanto più possibile.

Muoversi a Copenaghen è relativamente semplice ma il modo migliore è quello scelto dai suoi abitanti, ovvero in bicicletta. L'utilizzo dell'auto è del resto anche scoraggiato da una tassa sulla targa che non rende economico la scelta di possederne una. Se non avete mai visitato la città, meglio concederle almeno tre notti anche se, come scoprirete, si tratta di una città relativamente piccola e veloce da capire e visitare. Il periodo migliore per visitarla è tra giugno e agosto, quando le temperature sono piacevolmente miti e senza un particolare caldo. Ricordate tuttavia che il tempo da queste parti è davvero variabile e non escludete di trovare pioggia e giornate un pochino più fresche anche in piena estate.

Scopriamo la Danimarca

 

Cenni storici

Cosa vedere a Copenaghen, il canale Nyhavn
Le barche ormeggiate lungo il canale Nyhavn

Nell'VIII secolo d.C. la Danimarca era abitata dai vichinghi, che dominavano una Danimarca molto frammentata e dai confini spesso indefiniti. La nascita del Regno di Danimarca lo si deve ad Aroldo I Gormsson, detto "Dente Azzurro", che riuscì a unificare il territorio sia sotto l'aspetto politico, che religioso.

Qualche anno più tardi arrivò la prima testimonianza scritta dell'esistenza di Copenhagen, nel 1043, in un documento che la descrisse come un piccolo villaggio di pescatori. Poco più di un secolo più tardi, nel 1167, Absalon, vescovo di Roskilde, commissionò la costruzione di castello, segnando l'inizio di una nuova era per la Danimarca. Nel 1254 Copenhagen ottenne il titolo di città, mentre trent'anni più tardi assurse a città libera. Con le diverse libertà acquisite furono costruite diversi edifici nuovi, dando modo alla città di espandersi fino alla sua proclamazione di capitale della Danimarca nel 1343.

Nel 1397 la città ricorda un fondamentale evento: il matrimonio tra la regina Margherita I e il re di Norvegia diede vita all’Unione di Kalmar, l’unificazione di Svezia, Danimarca e Norvegia sotto un singolo monarca.

La Danimarca scelse, nel secolo seguente, di abbandonare la Chiesa Cattolica per aderire alla Riforma Luterana, demolendo i numerosi edifici cattolici presenti nel paese. Nel 1536, con la conquista della città da parte di re Cristiano III, il Luteranesimo divenne ufficialmente religione di stato. La capitale, priva delle chiese cattoliche distrutte, scelse di costruire nuovi palazzi civili, tra cui alcuni che divennero in seguito i riferimenti amministrativi della città, come il Palazzo della Borsa.

La popolazione cittadina venne decimata prima con la peste del 1711, poi da due devastanti incendi, nel 1728 e nel 1795, che distrussero quasi completamente la città, costruita prevalentemente in legno.
Verso metà XIX secolo la città ricorda una forte ripresa demografica e, da quel momento, la sua storia coincide con quella del resto d’Europa, conflitti mondiali compresi.

 

Danimarca, i luoghi da visitare assolutamente
Scopriamo luoghi da visitare assolutamente in Danimarca partendo dall'iconica capitale Copenhagen, la capitale più cool della Scandinavia e città portuale che da oltre 850 anni conserva...

Cosa vedere a Copenaghen

Sono diverse ovviamente le cose da vedere a Copenaghen e la scelta da dove iniziare potrà essere diversa.

Per iniziare a esplorarla potrà essere interessante partire da Nyhavn, il luogo più turistico della capitale danese e anche quello più fotografato. Organizzate una passeggiata e valutate se salire magari su una barca o partire assaggiando le specialità in uno degli innumerevoli ristoranti qua presenti, adatti a tutte le tasche e a tutti i gusti. L'orario migliore è comunque quello del mattino, quando ancora l'enorme flusso turistico non disturba la passeggiata e vi permetterà di arrivare gradualmente all'orario del pranzo, qua già attivo alle ore 11.00.

 

 

 

Cosa vedere a Odense, Danimarca
Odense, la città della Danimarca patria del famoso scrittore danese Hans Christian Andersen. Tra le attrazioni principali troviamo la sua casa natale...

Il Municipio e la Radhuspladsen

Cosa vedere a Copenaghen, il Municipio
Il Municipio di Copenaghen

Tra le altre cose da vedere a Copenaghen, immancabile citare il cosa vedere a Copenaghen si può scegliere di iniziare dal Municipio, edificio di recente costruzione nel quale apprendere la cultura e la storia della capitale danese. Le sue belle sale ospitano una ricca decorazione che merita sicuramente osservare.

Prima di accedervi guardatevi però attorno nella Radhuspladsen, la Piazza del Municipio. La piazza è tra i luoghi più frequentati in assoluto, sia dai turisti che dagli stessi abitanti, frequentata già nelle primissime ore dal mattino dai tanti venditori ambulanti ma anche da artisti di strada, pronti a raccogliere qualche Corona Danese con cui trascorrere il resto della giornata.

Il simbolo della Piazza è sicuramente la fontana del drago, posta centralmente e giusto di fronte il Radhuset, il Municipio.

 

Il Castello di Kronborg

Cosa vedere a Copenhagen, Castello di KronborgAlla periferia di Copenhagen, più precisamente nel comune di Elsinore, si trova uno dei più bei manieri di tutta la Danimarca: il pittoresco Castello di Kronborg. Situato a una decina di minuti di strada da Copenhagen, il castello è uno dei più importanti manieri di stile rinascimentale del Nord Europa. Ad averlo reso particolarmente noto su scala mondiale è l'Amleto di Shakespeare qua custodito, capace di attirare ogni anno oltre duecentomila visitatori.

Il sito del castello rappresenta un'apprezzata meta turistica in cui si trovano diversi luoghi d'interesse. Il maniero ospita anche delle collezioni museali: meritano per esempio i quaranta arazzi costruiti nel 1580 su commissione del re Federico II, considerati tra i più pregevoli dell'epoca in Europa. Molto interessanti sono anche la sala da ballo e i sotterranei, adatti a tutte le età. Per i più piccoli, invece, consigliamo di visitare l’opuscolo di Kronborg, ricco di puzzle e quiz.

 

 

Condividi su: