Cosa vedere a Coira,
l’affascinante capoluogo dei Grigioni

Tutti gli articoli della Svizzera

icona-articoloPosta a circa 90 minuti da Zurigo, Coira è la città più antica della Svizzera, una destinazione alpina le cui origini sono da ricercarsi indietro di ben 5.000 anni. Basterà una veloce passeggiata per rendersi conto del passato della cittadina grigionese, strade di ciottoli ed edifici storici con il piacevole contorno del monte Brambrüesch, comodamente raggiungibile in funivia direttamente dal centro cittadino. Proprio il centro storico di Chur, parzialmente chiuso al traffico automobilistico, saprà indubbiamente incuriosirvi, grazie a una offerta culturale e storica facilmente esplorabile completamente a piedi, viste le piccole dimensioni.

Coira è inoltre la sede delle Ferrovie Retiche, la rete ferroviaria a scartamento ridotto inaugurata nel 1889 e che nelle sue linee ha uno dei treni più panoramici al mondo, il Bernina Express. Sono tuttavia diverse le linee da poter prendere in considerazione, tra cui il noto Glacier Express ma anche la meno frequentata Arosa-Coira, un affascinante viaggio con pendenze vertiginose e piccole stazioni che sembrano quasi incastonate nelle montagne. Pronti quindi a scoprire le cose da vedere a Chur, Svizzera?

 

Cosa vedere a Chur

La città vecchia di Coira

Cosa vedere a Chur, Piazza San Martino
Chur, Piazza San Martino

La città di Coira è una delle più antiche di tutta la Svizzera e il suo centro storico è il più antico di tutta la Confederazione Elvetica.

Completamente restaurata negli ultimi anni, merita iniziare a scoprire la Città Vecchia di Coira partendo dalla Piazza San Martino, posta a metà delle due torri che caratterizzano la città, la Obertor e la Untertor. Questo rappresenta anche lo storico percorso che attraverso il centro città delinea la linea tra nord e sud della città. La piazza è dominata dall'omonima Chiesa di San Martino e dalla fontana, risalente al 1716 e decorata con i segni zodiacali.

La Obertor è la porta di accesso al centro cittadino da cui si accede alla Ochsenplatz, la piazza che in passato era il luogo dedito al commercio, il punto di partenza delle merci che uscivano dalla città. La Obertor, insieme alla Sennhofturm e alla Maltesertor, rappresenta parte delle torri medievali che componevano le mura cittadine. Oggi è un simbolo di Coira, una torre di quattro piani dal colore chiaro al cui interno ospita dipinti risalenti al XX secolo.

Sempre nel centro storico di Chur merita anche una visita la Cattedrale di Santa Mariae Himmelfahrt, la più antica sede cattolica del nord delle Alpi. Completamente restaurata tra il 2001 e il 2007, questo piccolo gioiello di architettura religiosa risale al 1300. Al suo interno nasconde innumerevoli affreschi e vari altari di epoche diverse, tra cui il più ricco altare tardo-gotico della Svizzera.

Da maggio a ottobre ogni sabato mattina la Altstadt ospita il mercato settimanale, ricco di prodotti tipici svizzeri e a fine anno si svolge il tradizionale mercatino di Natale.

 

Kandersteg: dallo scivolo agli altri luoghi di interesse

Cosa vedere a Kandersteg, il villaggio alpino tra i più belli del Canton Berna in Svizzera. Chalet in legno, un piccolo centro storico mitteleuropeo e...

Il Municipio

Cosa vedere a Coira, Municipio
Il Municipio di Coira

Sulla strada principale di Chur, la Poststrasse, ha sede uno degli edifici più visitati della città.

Si tratta del Municipio, il Rathaus, struttura a due piani interamente colorata di giallo con persiane altrettanto insolite, con strisce nere, bianche e rosse. La sua costruzione risale alla seconda metà del XV secolo e accedendo troverete un cortile che anticipa i saloni e le sale per raggiungere il piano superiore. Il suo interno, caratterizzato da diversi saloni, è anche sede di una esposizione mineraria aperta alle visite.

 

Rheinfelden, la città della Feldschlösschen Cosa vedere a Rheinfelden, la città condivisa da Svizzera e Germania → Leggi tutti gli articoli della Svizzera Solo il corso del fiume Reno separa...

I musei di Coira

 

Museo Retico

Cosa vedere a Chur, Museo Retico
Chur, Museo Retico

La città di Coira propone una interessante offerta culturale grazie a diversi musei.

Il Museo Retico è posto proprio nel centro storico e tratta la storia del Canton Grigioni attraverso una esposizione permanente distribuita lungo quattro piani. Sono organizzate anche mostre temporanee che completano l'offerta di illustrare la storia dei grigionesi fino ai giorni nostri. La sua sede è una storia abitazione nobiliare in stile barocco, realizzata come residenza privata nel 1675 e a sua volta monumento storico. Dopo essere servita come residenza, alla fine del XIX secolo venne acquistata da uno storico che ha voluto inaugurare, nel giugno 1872, il Museo Retico per evitare che i beni culturali del Cantone venissero esportati verso altre città.

 

Museo d'Arte dei Grigioni

Cosa vedere a Chur, Museo Villa Planta
Chur, Museo Villa Planta

Il centro culturale più importante del cantone è il Museo d’arte dei Grigioni, collocato a Villa Planta e raccoglie numerose opere di arte del Canton Grigioni.

Sono oltre 7.000 le opere conservate nei vari settori delle arte figurative, una esposizione che ha inizio dalla metà del XVIII secolo e che si conclude ai giorni nostri. Oltre alle esposizioni permamenti, grazie all'ampliamento avvenuto tra il 2014 e il 2016, il Museo d'arte dei Grigioni ospita ogni anno delle mostre temporanee. Il Museo conserva opere di Angelica Kauffmann, dei Giacometti e di Ernst Ludwig Kirchner, oltre al gruppo Rot-Blau.

Il museo ospita almeno cinque esposizioni temporanee ogni anno, ognuna delle quali estremamente differenti fra loro. Qui si incontrano l’arte moderna asiatica, i classici del passato ed esposizioni delle opere tematiche riguardanti il cantone dei Grigioni.

 

Museo di Scienze Naturali dei Grigioni

Cosa vedere a Chur, Museo d'Arte

Il Museo di scienze naturali dei Grigioni è distribuito attraverso quattro piani e raccoglie informazioni ed esposizioni sulla flora, la fauna e la geologia .

Le mostre permanenti tranno il tema della biodiversità e della geologia. Dal 1981 il museo di scienze naturali si trova alla Masanserstrasse 31 nell'edificio realizzato appositamente dall'architetto Bruno Giacometti.

 

Cosa vedere a Martigny

Cosa vedere a Martigny, il capoluogo dell'omonimo distretto di Martigny, nel Canton Vallese. Ecco le cose da vedere a Martigny, Svizzera

La funivia per il Brambrüesch

Cosa vedere a Chur, ferrovia Brambrüesch
Chur, ferrovia Brambrüesch

Una visita a Chur potrà essere avvalorata dalla visita al monte Brambrüesch, raggiungibile tramite la Chur Bergbahnen, la funivia diretta da Coira.

La flora alpina accompagna magnificamente il panorama imbiancato delle Alpi, facendo rimanere a bocca aperta chiunque salga su questa funivia. Durante l'inverno potrà permettervi una sciata sull'altopiano di Brambrüesch mentre nel periodo estivo potrete raggiungere l'Alpenbikepark, un centro ciclistico con ben cinque percorsi spettacolari per tutti gli appassionati delle due ruote. La partenza avviene a breve distanza dalla Città Vecchia e nei dintorni è presente un parcheggio per le biciclette.

 

Gruyeres, dove nasce il famoso formaggio

Cosa vedere a Gruyeres, nel Cantone Friburgo in Svizzera, dove nasce il famoso formaggio. E' la terra in cui trovare lo storico Castello, costruito nel...

Bernina Express

Cosa vedere a Coira, Bernina Express
Bernina Express vicino a Coira

Questa linea ferroviaria è famosa per essere la più alta della catena montuosa delle Alpi.

Il percorso inizia da Tirano, nella provincia di Sondrio e termina alla magnifica città di Saint Moritz oppure proprio a Coira. Già da lontano il mezzo è ravvisabile grazie al suo colore rosso acceso e nel suo interno le carrozze sono comode e eleganti. Nel 2008 il treno è entrato nel Patrimonio mondiale dell'Unesco.

Salire su questo treno significa percorrere ghiacciai, viadotti e gallerie, superando una serie di elevate pendenze.

Se ti interessa sapere di più sul Bernina Express leggi ⇒ il nostro articolo completo

Continua a scoprire la Svizzera:

ultimo aggiornamento 24 ottobre 2022