Cosa vedere a Bracciano, il borgo dell'omonimo lago nel Lazio

Cosa vedere a Bracciano, Roma | Il magnifico borgo sul Lago di Bracciano


Condividi su:

Cosa vedere a Bracciano, il borgo dell’omonimo lago nel Lazio

Leggi tutti gli articoli della provincia di Roma
Mappa di Bracciano, Lazio
Mappa di Bracciano, Lazio

Icona articolo onemagBracciano è uno dei tre borghi maggiori che sorgono lungo le rive dell’omonimo ⇒ Lago di Bracciano, da tempo rinomata destinazione turistica e di villeggiatura. Nonostante la forte e costante crescita nell’industria del turismo, la località di Bracciano è riuscita a conservare il suo autentico fascino da borgo storico, senza che i notevoli flussi di visitatori attratti dal lago abbiano in qualche modo cambiato l’aspetto del centro abitato.

Oltre all’oggettiva bellezza offerta dal Lago di Bracciano e dai suoi immediati dintorni, a esser complice del successo della località è la vicinanza con la capitale Roma, distante appena una quarantina di chilometri. La località si sviluppa in parte nel fondovalle, di fronte al lago, e in parte sulle pendici montuose, da cui si possono godere panorami da pelle d’oca sul più importante lago di origine vulcanica della zona.

Cenni storici

Panorama dal Castello di Bracciano vicino a Roma. Situato sulla sponda meridionale del Lago di Bracciano.
Panorama dal Castello di Bracciano vicino a Roma. Situato sulla sponda meridionale del Lago di Bracciano.

Bracciano è un borgo dalla storia millenaria. Il Lago di Bracciano, come luogo di per sé fu popolato sin dal neolitico, come testimoniato da diversi scavi avvenuti tra Trevignano Romano e la vicina Anguillara. Gli etruschi furono il primo popolo a creare un insediamento sviluppato nell’odierno sito di Bracciano, reso poi più fiorente sotto la potenza della Roma repubblicana.

Tuttavia, Bracciano riuscì a sbocciare solamente nel medioevo, quando fu realizzato il primo vero e proprio borgo fortificato, intorno al X secolo. Il feudo fu tramandato di generazione in generazione dalle famiglie signorili, venendo conteso per secoli oltre che dai casati anche dalla Chiesa, che impose la propria autorità nella zona limitrofa ai Monti Sabatini nei primi secoli del millennio scorso. A Bracciano, però, furono gli Orsini, gli Odescalchi e i Prefetti di Vico a dare maggiormente la propria impronta.

L’economia locale nel corso del Rinascimento ruotò attorno allo sfruttamento del territorio, portando un certo benestare in tutta la comunità cittadina. Le buone condizioni economiche permisero a Bracciano di venir riccamente decorata con monumenti e opere architettoniche di primissimo livello, ancora oggi conservate in ottimo stato.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere a Trevignano Romano sul Lago di Bracciano

Cosa vedere a Bracciano | Luoghi d’interesse da visitare

Cosa vedere a Bracciano | Luoghi d'interesse da visitare
Cosa vedere a Bracciano | Luoghi d’interesse da visitare

Località dal forte fascino, Bracciano è in grado di intrattenere i propri visitatori anche per un’intero weekend. Tuttavia, non è da escludersi l’ipotesi di una gita fuori porta di una giornata, poiché alcune delle principali attrazioni cittadine si trovano vicine tra loro.

OneMag-logo
Link-uscita icona Cosa vedere ad Anguillara Sabazia, Roma

Castello di Bracciano

Panorama sul Castello di Bracciano, Roma
Panorama sul Castello di Bracciano, Roma

Il luogo più iconico di Bracciano è indubbiamente il Castello Orsini-Odescalchi, uno degli elementi più riconoscibili della località, per via delle imponenti dimensioni e della cura nella sua architettura. Il Castello di Bracciano si presenta imponente alle porte della località, posto in punto che permette di individuarlo anche a chilometri di distanza. L’atmosfera pittoresca, a tratti romantica, che vanta oggi il Castello di Bracciano è opera dei Prefetti di Vico, in passato signori della città, che guidarono i lavori che resero una piccola torre difensiva in un’imponente rocca fortificata.

Nel XV secolo, la famiglia degli Orsini diede la propria impronta dando alla città il castello di forma pentagonale, mantenendone la proprietà fino al tramontare del XVII secolo. In questo periodo si ricorda un momento buio sia per gli Orsini che per la città di Bracciano, costretta a cedere il proprio forte alla famiglia degli Odescalchi, i quali mantengono le proprietà ancora oggi. Il Castello di Bracciano è regolarmente visitabile dai turisti, sia in forma di itinerario turistico, che come sede di ricevimenti, eventi e celebrazioni di genere vario.

OneMag-logo
Link-uscita icona Caprarola, il borgo che sporge da uno sperone di tufo

Le altre attrazioni di Bracciano

Le altre attrazioni di BraccianoDal Castello di Bracciano si diramano tutte le principali strade del borgo storico, formando un complesso labirinto di vicoli, piazzette e abitazioni in pietra lavica. Bracciano è una località di punta della Tuscia romana, perfetta per vivere brevi escursioni, gite fuori porta e weekend romantici.

Una delle altre importanti attrazioni cittadine è il Duomo di Santo Stefano, le cui origini risalgono al XIII secolo, così come la Chiesa di Santa Maria Novella, costruita invece nel 1436, il cui convento è oggi sede del Museo Civico di Bracciano. Per godersi il panorama stupendo della località consigliamo, infine, di visitare il Belvedere della Sentinella: un antico bastione difensivo oggi sede di una terrazza dal panorama spettacolare sul Lago e sui Monti Sabatini circostanti.


 

Condividi su: