Come lasciare la casa sicura quando siamo in vacanza

Come lasciare la casa sicura quando siamo in vacanza. La casa vuota e priva di alcuna presenza può attirare l'attenzione dei malintenzionati. Un modo semplice, ma efficace, per rimanere tranquilli durante la vostra assenza da casa è di chiedere a un amico di tenere d'occhio l'abitazione. Non comunicare mai la vostra assenza sui social. Evitate di lasciare in funzione tutte le apparecchiature elettriche non necessarie. Per evitare brutte sorprese con l'acqua al vostro rientro dalle vacanze chiudete il rubinetto principale. Altrettanto importante è di chiudere il rubinetto generale del gas. Ecco alcuni consigli per una casa in sicurezza durante le vacanze.3 min


0
Casa sicura quando siamo in vacanza
Condividi su:

Come tenere la casa al sicuro
durante la nostra assenza

Icona articoloLa casa vuota e priva di alcuna presenza può attirare l’attenzione dei malintenzionati. Ma, oltre a possibili furti, possono verificarsi guasti o inconvenienti che potrebbero preoccuparci durante la nostra assenza.
Ecco
alcuni semplici accorgimenti che vi consentiranno, al vostro rientro, di trovare la vostra abitazione senza guasti e senza visite indesiderate.

Consigli per una casa in sicurezza durante le vacanze

Una persona di fiducia

Lasciare le chiavi di casa a una persona di fiducia

Un modo semplice, ma efficace, per rimanere tranquilli durante la vostra assenza da casa è di chiedere a un amico di tenere d’occhio l’abitazione.
Questa persona potrà prima di tutto prendersi eventualmente cura delle vostre piante, ritirare la posta e anche arieggiare. Tra l’altro il ritiro della posta è proprio un segnale evidente della vostra assenza.

Purtroppo non è possibile evitare di farci pervenire corrispondenza durante il nostro periodo di assenza (anche se, suggeriamo, sarebbe davvero utile e comodo). Per questa ragione il nostro amico dovrebbe passare spesso, almeno 2-3 volte alla settimana, evitando che giornali e volantini pubblicitari riempiano la nostra bucalettere.
Ricordatevi inoltre di lasciare il vostro itinerario alla persona di fiducia incaricata. Servirà per qualunque comunicazione vi debba fare, specie in viaggi di crociera oppure con voli transoceanici.

Non comunicare la vostra assenza sui social

Non comunicare l'assenza sui social media

Oramai siamo perennemente connessi e l’emozione di postare le nostri imminenti vacanze oppure le foto dei magnifici luoghi che stiamo visitando è comune.
Tuttavia ricordate che come i vostri amici potranno ammirare i luoghi di visita, la stessa cosa potrebbe essere fatta da occhi indiscreti.
Meglio evitare di comunicare al mondo social la vostra partenza, le località da voi visitate e lasciare questa emozione al vostro rientro. Certo, non avrà la stessa efficacia e non potrete magari ricevere consigli, ma vi sarete sicuramente garantiti una certa privacy che, in determinate occasioni, è davvero indispensabile

Tende chiuse o aperte?

Tende chiuse o aperte?

Un bel dilemma ma solo per pochi. Quasi tutti, infatti, hanno abitazioni con persiane o tapparelle che risolvono automaticamente il problema.
Se invece siete fra coloro che hanno abitazioni con finestre senza copertura, allora fate come siete abitualmente soliti.
Una tenda inaspettatamente chiusa attira sicuramente più l’attenzione se di solito è invece lasciata aperta.
Non fate, quindi, cambiamenti radicali nelle vostre abitudini.

Lasciare le luci accese

Gestire accensione delle luci con app

Lasciare luci accese per tutta la durata della vacanza nel tentativo di far sembrare che qualcuno sia in casa non è molto saggio.
Per prima cosa la vostra fattura energetica sarà sicuramente molto alta e sempre le stesse luci accese perennemente a qualunque ora potrebbero attirare più attenzione rispetto a lasciarle spente.

Meglio affidarsi a timer oppure alle più recenti tecnologie, come la gestione a distanza (via rete internet), di sistemi domotici. In quel caso potrete comodamente accendere e spegnere l’illuminazione dell’abitazione, variando anche le stanze e la durata.
Uno dei tanti esempi è la soluzione HUE di Philips, facilmente gestibile anche a migliaia di km di distanza.

Spegnere le prese di corrente

Spegnere le prese di corrente

Evitate invece di lasciare in funzione tutte le apparecchiature elettriche non necessarie. Spegnete in modo completo (meglio anche rimuovendo proprio dalla presa elettrica l’apparecchio) televisori, computer, forni, tostapane e tutto quello che potrebbe essere soggetto a guasto o a problematiche più serie.

Lasciate invece acceso (ricordatevi che lo stand-by, la famosa lucina rossa degli apparecchi, significano che sono ‘attivi’ e quindi consumano corrente) frigorifero, lampade (per la ragione di cui sopra) e soprattutto il modem, specie se volete avvalervi della funzione di gestione remota.

Evitare lo spreco d’acqua

Chiudere il rubinetto d'acqua

Per evitare brutte sorprese con l’acqua al vostro rientro dalle vacanze chiudete il rubinetto principale.
Ricordate però di indicare a chi viene a casa vostra dove si trova la valvola, in modo tale da poter consentire alla persona di usufruire dell’acqua in caso di necessità.

Prevenire fughe di gas

Spegnere caldaia

Altrettanto importante è di chiudere il rubinetto generale del gas.
Questo piccolo gesto serve non solo a proteggere la vostra abitazione ma anche i vostri vicini in caso di una fuga improvvisa di gas.
Inoltre, in estate spegnete anche la caldaia, eviterete oltre che possibili guasti anche consumi inutili.

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0