Colonia de Sacramento, la città più antica dell’Uruguay

Colonia de Sacramento, la città più antica dell'Uruguay attraversata dal Rio Plata che la separa da Buenos Aires. Tra le cose da vedere a Colonia de Sacramento citiamo il faro, costruito nel 1855 dalle rovine dell'antico convento di San Francesco, la Casa Nacarello, un'edificio che ospita al suo interno una vera e propria riproduzione di una tipica abitazione del XVIII secolo, il Museo Portoghese, dove troviamo una collezione di armi, vestiti e accessori utilizzati durante il periodo di colonizzazione portoghese, il Museo spagnolo, che racchiude al suo interno armi, vestiti e antichi reperti compresi tra il XVII e XVIII secolo, l'Iglesia Matriz, tra le più antiche chiese del paese, e il Museo Municipale, il primo a essere stato istituito in città. Ecco la guida di Colonia de Sacramento, scopriamo cosa vedere in città.4 min


0
20 shares

Guida di Colonia de Sacramento, Uruguay

icona-articoloUn viaggio nel tempo, assaporando il gusto delle cose semplici: così si traduce la visita di Colonia de Sacramento, la città più antica dell’Uruguay.
Qui sembra di essere in una realtà ormai perduta nella quale ogni cosa sembra più autentica. Il Rio de la Plata attraversa la città e la separa dalla vicina Buenos Aires.

Colonia de Sacramento è stata fondata dai portoghesi nel 1680 e al suo interno sarà semplice passeggiare per ammirare il ricco patrimonio di attrazioni presente nel centro storico. Tra le cose da vedere a Colonia de Sacramento non perdetevi come prima cosa il contrasto tra le abitazioni coloniali e quelle moderne, circondate da meravigliose spiagge e ristoranti pronti a servirvi qualche specialità tradizionale.

Patrimonio UNESCO dal 1995, Colonia de Sacramento è separata dalla vicina Buenos Aires dal Rio de la Plata, il grande estuario dell’America Meridionale, il fiume in cui sboccano i fiumi Paranà e Uruguay.
La città è molto piccola, visitabile interamente in poche ore di cammino, ma è indubbiamente tra le città da prendere in considerazione durante una vacanza in Uruguay. Ammirare le porticine dipinte di rosso, a contrasto con il bianco lucente del faro, uno degli ennesimi piacevoli contrasti di Colonia de Sacramento.

Cosa vedere a Colonia de Sacramento

Colonia de Sacramento

Tra le cose da vedere a Colonia de Sacramento troviamo proprio il faro, uno dei simboli che, grazie alla sua posizione, permette di essere visibile anche da lontano.

– Il faro di Colonia de Sacramento

Cosa vedere a Colonia de SacramentoCostruito nel 1855 dalle rovine dell’antico convento di San Francesco, le cui rovine sono oggi ancora visibili e visitabili, il faro è una delle principali cose da vedere a Colonia de Sacramento.
Posizionato nella zona meridionale della città, è da sempre uno dei punti di riferimento per i naviganti del Rio de la Plata. Sulla sua cima si ha la possibilità di godere di uno dei panorami migliori in assoluto dell’intero circondario.

Il faro di Colonia de Sacramento è ancora in funzione, nonostante alcune importanti migliorie siano state messe in opera durante lo scorso secolo.
Come prima cosa è oggi stato messo in sicurezza ed è possibile visitarlo internamente prima di accedere alla scala che vi porterà sulla sua sommità. Qui potrete vedere la luminosa luce bianca che pulsa ogni 9 secondi, alimentata da energia solare.

L’accesso è a pagamento ed è possibile entrarvi ogni giorno dalle prime ore del mattino fino al tramonto. Si trova poco distante da un’altra delle cose da vedere a Colonia de Sacramento, la Casa Nacarello, il museo dedicato ai coloni della città.

– Casa Nacarello

Cosa vedere a Colonia de SacramentoLa casa-museo Nacarello è un’edificio del XVIII secolo che ospita al suo interno una vera e propria riproduzione di una tipica abitazione del XVIII secolo.
L’abitazione, restaturata più volte, si presenta realizzata come in origine, ovvero utilizzando una miscela di fango, pietra e argilla, la modalità più consueta per realizzare le abitazioni nel XVIII secolo.
Caratterizzata da una facciata di color rosa, la struttura rappresenta il classico stile abitativo portoghese del 1700, con il tetto interamente ricoperto di mattoni e le finestre piuttosto piccole con persiane di legno.
Oltre alle varie camere non perdetevi anche il giardino all’esterno e passeggiate intorno le stradine, caratterizzate da ciottoli e spazi verdi.

L’ingresso alla Casa Nacarello è a pagamento e si trova a breve distanza dal faro.
Altre attrazione che troverete nelle vicinanze sono il Museo Azulejo e il Museo Portoghese.

OneMag-logo
Montevideo, il fascino della capitale dell’Uruguay

– Museo Portoghese

Cosa vedere a Colonia de SacramentoA breve distanza sia dal faro che dalla Casa Nacarello troviamo il Museo Portoghese, altrettanto installato in un edificio dell’epoca coloniale.
Al suo interno troviamo una collezione di armi, vestiti e accessori utilizzati durante il periodo di colonizzazione portoghese. A differenza della Casa Nacarello, il Museo Portoghese è improntato sulla vita all’aria aperta della città nel 1700. La storia di Colonia de Sacramento è qui presentata sia dalla prospettiva dei colonizzatori ma anche degli schiavi e della gente comune.

Inagurato nel 1977, il Museo è aperto al pubblico dietro pagamento del biglietto di ingresso o accessibile mediante il pass turistico che permette di visitare tutte le attrazioni cittadine.

– Museo Spagnolo

Cosa vedere a Colonia de SacramentoIncentrato sulla dominazione spagnola, il Museo Spagnolo racchiude al suo interno armi, vestiti e antichi reperti compresi tra il XVII e XVIII secolo. Visitandolo sarà facile anche confrontare le differenze tra le usanze tipiche dei portoghesi e quelle spagnole.
Anche questo edificio, inaspettatamente, è in tipico stile portoghese e al suo interno avrete modo di ammirare, tra l’altro, le monete utilizzate durante il dominio spagnolo, quando Colonia de Sacramento era anche una città dedita al commercio.

Armi, documenti, ceramiche, dipinti e mappe completano la visita di questo museo dedicato alla dominazione spagnola della città. Come per gli altri musei, anche il Museo Spagnolo non ha grandi spazi espositivi, visitabile quindi in giusto un paio d’ore.
Accessibile con biglietto di ingresso, o con pass turistico, il Museo Spagnolo si trova nella parte settentrionale di Colonia de Sacramento. A breve distanza troviamo anche l’Iglesia Matriz e il Museo Municipale.

– Iglesia Matriz

Cosa vedere a Colonia de SacramentoUna tra le più antiche chiese di tutto l’Uruguay, la Iglesia Matriz è stata costruita dal 1680 per poi essere conclusa durante il periodo di colonizzazione spagnola.
La chiesa è caratterizzata da due torri, una delle quali ospita un orologio ancora funzionante. Nel corso degli anni la Iglesia Matriz è stata protagonista di numerosi restauri, gran parte successivi a danneggiamenti subiti durante dei conflitti. Questi restauri seguirono il progetto originale, senza apportare modifiche nello stile architettonico. Parlando di stili architettonici, la Iglesia Matriz si presenta con un caratteristico stile classicista, con decorazioni sobrie ed eleganti. L’ingresso alla Iglesia Matrix è gratuito.

– Museo Municipale

Il Museo Municipale rientra tra le più importanti attrazioni tra le cose da vedere a Colonia de Sacramento. Fondato nel 1951, il Museo Municipale è il primo museo della città, situato all’interno di una costruzione portoghese risalente alla metà del 18° secolo.
L’esposizione del Museo Municipale comprende una ricca raccolta di cimeli storici, archeologici e antropologici dell’area di Colonia de Sacramento.


Like it? Share with your friends!

0
20 shares