Cipro, la guida alle meraviglie naturali

Cipro, isola famosa per il suo mare e per la sua storia ma ricca di natura. Ecco la guida alle meraviglie naturali di Cipro.

Le chiare e fresche acque dolci di Cipro,
scopriamo le cascate

Scegliere una meta turistica senza farsi guidare solo dalle tendenze è quanto di più piacevole possa esistere in un viaggio. Se, per esempio, state progettando un viaggio a Cipro, provate a programmare un itinerario che comprenda anche le escursioni tra le cascate del Paese, così da regalarvi un’esperienza suggestiva e molto personale.

Le montagne

Le cascate di Cipro

Scegliete come destinazione i monti Troodos ed, armati di comode scarpe da trekking, cominciate la vostra passeggiata nella natura, su sentieri fiancheggiati da una vegetazione rigogliosa che sembra accompagnare la mente in un cammino rilassante.

Troodos è la catena montuosa più alta di Cipro e si trova nella parte sud-occidentale dell’isola. La vetta più alta è il monte Olimpo, quasi 2 mila metri, coperta di neve in inverno e fresca alternativa alla calura estiva.

L’interesse geologico legato a queste montagne dipende dal loro essere crosta oceanica, un tempo sommersa. Un valore aggiunto in termini di fascino per un sito che riserva grandi sorprese, tutte naturali.

Leggi anche:

Quando visitare CiproQuando visitare Cipro?
Quando andare a Cipro? Mese per mese le indicazioni di viaggio Inverni miti, estate calde. Questa è Cipro, la terza isola del mediterraneo. Se volete programmare una vacanza ecco una…

Le cascate

Le cascate di Cipro

La regione montuosa è visitabile seguendo quattro itinerari che permettono di addentrarsi alla scoperta del territorio e delle sue caratteristiche. Uno di essi conduce alle cascate Kalidonia, gorgogliante sorpresa tra la ricca vegetazione.

La cascata si trova nell’area di Platres, un villaggio sulle pendici dei monti Troodos, e deve il suo nome agli scozzesi, stupiti dalla bellezza dei luoghi che ricordava loro la terra natìa, chiamata appunto Kalidonia nell’antichità.

 

Le Kalidonia Waterfalls serbano un fascino tutto naturale, hanno un salto di circa 12 metri che atterra in un delizioso laghetto di acqua gelida. Le cascate sono facilmente raggiungibili a piedi grazie ad un sentiero naturalistico percorrendo il quale bisogna prestare attenzione a chi scende in mountain bike sulla pista di Psilo Dendro.

Altri cascate da non perdere a Cipro

Le cascate di Cipro

Scendendo dei monti Troods si può notare Fini, un grazioso villaggio circondato da alberi e montagne, ed a pochi chiometri da lì c’è la cascata Chantara figlia del fiume Diarizos, con un salto di quasi 8 metri e vicina ad un laghetto di trote.

A circa un chilometro dalla chiesa di Platres, poco lontano dalla cascata Kalidonia, si possono ammirare le Millomeri Falls, cascate con un salto di circa 15 metri, rese accessibili solo recentemente.

Le cascate Kalidonia sono spesso indicate, erroneamente, come le più alte di Cipro. In realtà le più alte sono quelle di Millomeri, ma essendo divenute praticabili e quindi note dopo, devono ancora consolidare il proprio status geografico.

Scopri di più:

Cosa vedere a Chianciano Terme
Akamas, la penisola paradisiaca

 

Condividi su: