Cernobbio, Lombardia | Cosa vedere a Cernobbio

Cosa vedere a Cernobbio, la spettacolare cittadina ubicata lungo le rive del Lago di Como, con alle spalle il Monte Bisbino, e popolata da circa 7 mila residenti. Tra le cose da vedere a Cernobbio citiamo la Chiesa di San Vincenzo, risalente al XVI secolo, la Piazza Risorgimento e l'annesso Monumento ai Caduti, il Santuario di San Vincenzo, intitolato al patrono della cittadina, Villa d'Este, una delle più lussuose residenze d'Italia, e molto altro ancora. Ecco cosa vedere a Cernobbio, sul Lago di Como.3 min


Cosa vedere a Cernobbio

Cosa vedere a Cernobbio | Lago di Como

→ Lago di Como | Cosa visitare sul Lago di Como

icona-articolo

Cernobbio è una piccola e graziosa località ubicata lungo la costa occidentale del Lago di Como, a due passi dal capoluogo, il cui centro storico dista appena 3 chilometri. La cittadina, popolata da circa 7 mila residenti, è ubicata di fronte al Monte Bisbino, da cui è possibile godere di panorami spettacolari.

Cernobbio è una destinazione di fama mondiale, grazie soprattutto alla presenza della Villa d’Este, elegante residenza tra le più apprezzate in Italia. Non mancano vicoli e piazze colorate, da cui si godono scorci unici, e numerosi ristoranti, alcuni dei quali di altissimo livello.
Scopriamo cosa vedere a Cernobbio, sul Lago di Como.

OneMag-logo
Link-uscita icona Guida alla Rocca d’Anfo, sul Lago di Idro

Cenni storici

Mappa di Cernobbio
Mappa di Cernobbio

Le origini del comune di Cernobbio sono molto antiche. Nonostante vi siano dei solidi presupposti non abbiamo certezza di una Cernobbio d’epoca romana, in quanto i primi documenti iniziano a citarne il toponimo solamente dall’Alto Medioevo. Cernobbio divenne un libero comune nel XIII secolo e dal XVI si trasformò in una località di villeggiatura.

Furono numerosi, infatti, i nobili signori lombardi che scelsero Cernobbio come propria meta vacanziera, facendovici costruire ville lussuose, con eleganti giardini e visuale diretta sul lago. In passato la località era rinomata per l’arte della filatura della seta, che in un certo periodo divenne uno dei principali motori economici di Cernobbio, sino allo sviluppo del turismo di massa.

OneMag-logo
Link-uscita icona Lago Maggiore, lo spettacolo naturale tra due paesi

Cosa vedere a Cernobbio e dintorni

Cosa vedere a Cernobbio e dintorni
Cosa vedere a Cernobbio e dintorni

Il nostro viaggio tra le cose da vedere a Cernobbio comincia dalla Chiesa di San Vincenzo. Questo grazioso edificio di culto è stato costruito nel XVIII secolo e rimaneggiato verso la fine del XIX. La Chiesa di San Vincenzo di Cernobbio è uno dei più importanti esempi di architettura barocca in Lombardia, impreziosita dal suo antico altare.

Ogni itinerario a Cernobbio fa tappa a Piazza Risorgimento, il cuore di Cernobbio e affacciata direttamente sul lago. All’interno della Piazza Risorgimento merita ammirare il Monumento ai Caduti, con alcune figure bronzee raffiguranti la storia dell’Italia, dall’Unità sino alla Prima Guerra Mondiale. Il Monumento ai Caduti venne ufficialmente inaugurato nel 1923 e nel 1945 venne aggiunta una lapida commemorativa per la Seconda Guerra Mondiale. 

Altro edificio storico da non perdere è il Santuario di San Vincenzo, intitolato al patrono della cittadina. Le fondamenta dell’edificio risalgono al XII secolo ma la struttura che possiamo ammirare oggi è frutto di numerosi rimaneggiamenti attuati nel corso dei secoli. Di particolare pregio è la facciata, risalente al 1861 e disegnata dall’architetto milanese Giacomo Bussi. 

La nostra prossima tappa è presso la Chiesa della Madonna delle Grazie, ubicata in Piazza Belinzaghi e non molto distanza da Villa d’Este. L’edificio di culto è stato costruito verso le fine del XVI secolo, mentre il suo altare maggiore è stato collocato solamente nel 1624. Dentro la Chiesa è conservata la settecentesca tela de L’elemosina di San Domenico.

OneMag-logo
Link-uscita icona Brunate, la terrazza di Como

Villa d’Este, Villa d’Erba e Villa Bernasconi

Villa d'Este a Cernobbio
Villa d’Este a Cernobbio

La principale attrazioni di Cernobbio, nonché simbolo assoluto della località, è Villa d’Este, una delle più lussuose residenze del Lago di Como, oggi sede di un hotel a cinque stelle. Villa d’Este venne realizzata nel XVI secolo per volere di Pellegrino Tibaldi.

Imperdibili sono i suoi giardini, direttamente affacciati sul lago e dominati da una quercia di oltre 500 anni d’età. Assicuratevi di visitare anche la piccola mostra d’arte, ubicata dentro le sale affrescate a mano da Andrea Appiani, pittore italiano al servizio di Napoleone nel XIX secolo.

A Cernobbio troviamo anche una seconda storica dimora, Villa Erba, altrettanto costruita nel XVI secolo e originariamente adibita a monastero femminile. Grazie a una serie di opere di restauro, nel XIX secolo Villa Erba assunse un aspetto più sfarzoso, seguendo i canoni dell’epoca.
Ultima, e non per importanza, è la Villa Bernasconi, eccezionale esempio di stile liberty, oggi adibita in una galleria e centro espositivo.


 


Like it? Share with your friends!