Condividi su:

Storia di Arequipa

Leggi tutti gli articoli del Perù

Icona articolo onemagArequipa, città capoluogo dell'omonima regione peruviana, è una delle più affascinanti metropoli coloniali dell'America Latina. Le sue origini, infatti, si datano all'epoca del colonialismo spagnolo, sebbene alcuni studi affermino l'esistenza dell'insediamento già da epoca precedenti. I primi abitanti di Arequipa erano appartenenti a varie civiltà fino alla conquista da parte degli Inca, avvenuta nel XVI secolo.

Il loro arrivo permise di sviluppare l’agricoltura con lo sfruttamento delle montagne mediante le tipiche terrazzeappezzamenti alimentate da un sistema innovativo di irrigazione. Gli Inca chiamavano il territorio Terra dietro i vulcani, identificando subito la città e i suoi vulcani tra cui El Mistiil più grande degli oltre 80 vulcani del circondarioFu proprio El Misti a eruttare varie volte tra il 1438 e il 1471 per poi rimanere quasi del tutto tranquillo nel corso dei secoli.

 

Cenni storici di Arequipa, Perù

 

Furono gli spagnoli a conquistare il territorio nel 1540fondando ufficialmente la città. I nuovi conquistatori mantennero in funzione il sistema di coltivazione adottato con successo dagli Inca a cui aggiunsero le proprie coltivazioni, importando ulivi e vitigni per dare il via a una nuova produzione di olio e vino. Furono loro a dare il via alla costruzione degli edifici utilizzando la pietra sillar, fornendo una protezione aggiuntiva alle case in un territorio soggetto a numerosi terremoti. Arequipa divenne presto uno dei centri economici più importanti di tutto il paese.

Nel XIX secolo ottenne l’indipendenza e divenne un simbolo di efficienza per la Repubblica del Perù. L’arrivo della ferrovianel 1870, accrebbe ulteriormente il valore della città che riuscì in questo modo ad ampliare la propria rete commerciale. Fu anche l’inizio di uno sviluppo demografico importante. Numerosi furono i nuovi abitanti che provenivano dalle montagne circostanti dando inizio a una produzione importante di latte, sviluppata intorno alla metà del secolo scorso. Oggi sono centinaia le aziende presenti e molti degli edifici storici sono diventati sede di banche, hotel e varie altre attività commerciali. Il centro storico di Arequipa è annoverato tra i Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO.

 

» Ti potrebbe interessare... «

 


 

Condividi su: