La cattedrale d'Ingolstadt, in Baviera

La chiesa di Nostra Signora a Ingolstadt | La cattedrale d’Ingolstadt, in Baviera


Condividi su:

La cattedrale d’Ingolstadt | La chiesa di Nostra Signora

Leggi tutti gli articoli della Germania
Mappa della Cattedrale di Ingolstadt
Mappa della cattedrale d’Ingolstadt

Icona articoloNel cuore dell’Altstadt di Ingolstadt si erge maestosa la chiesa di Nostra Signora, il principale edificio di culto della cittadina bavarese. Costruita a partire dal XV secolo, la cattedrale d’Ingolstadt che possiamo ammirare oggi è il frutto di un secolo esatto di lavori, oltre a numerosi restauri e rimaneggiamenti che si sono protratti fino all’epoca moderna.

La Münster Zur Schönen Unserer Lieben Frau è una delle due chiese parrocchiali cattoliche di Ingolstadt, caratterizzata da una curata e ben conservata struttura che segue i canoni dello stile gotico. Ai lati della facciata si ergono perpendicolari le due torri oblique che, seppur omogenee nel design, contrastano al resto dell’edificio per via dei dettagli tardo-gotici.

Le due torri rappresentano proprio la principale caratteristica architettonica della cattedrale d’Ingolstadt.

Cenni storici

Portale Ovest della cattedrale di Ingolstadt
Portale Ovest della cattedrale d’Ingolstadt

La cattedrale d’Ingolstadt è situata sul sito di una preesistente chiesetta di legno. Nel 1407 la città fu divisa in due parrocchie, rispettivamente nominate parrocchia alta e parrocchia bassa, quest’ultima intitolata a san Maurizio.

Diciotto anni più tardi, nel 1425, furono avviati i lavori di costruzione dell’odierna chiesa, il cui cantiere fu ampiamente finanziato da Ludovico VII, duca di Baviera-Ingolstadt dal 1413 al 1443.

Il duca, detto Ludwig il Barbuto, seguì minuziosamente i lavori di costruzione, dato che intendeva adibirla a proprio sepolcro.

L’edificio oggi presenta dimensioni davvero notevoli. La navata centrale, per esempio, si estende in lunghezza per quasi 90 metri, con un’altezza che arriva a toccare i 28 metri.

Le due navate laterali, invece, sono alte 23 metri e lunghe 37. Il progetto originale prevedeva che le due torri laterali giungessero a superare gli 86 metri d’altezza, ridotti rispettivamente a 62 e 69 metri alla sua inaugurazione, dato i costi eccessivi per la realizzazione.

Undici anni prima di morire, Ludovico VII finanziò anche un dipinto della Madonna, di pregevolissima fattura, che fu purtroppo distrutto all’inizio del XIX secolo. Proprio il dipinto tanto voluto dal duca portò la chiesa il suo attuale nome. I lavori di costruzione della chiesa di Nostra Signora si conclusero definitivamente nel 1525, giusto a cent’anni dall’inizio dei lavori.

Nonostante il notevole finanziamento, le due torri laterali non furono mai portate a termine: la loro cima, oltre a essere più alta, doveva essere a punta anziché a cappuccio come oggi le possiamo ammirare.

OneMag-logo
Link-uscita icona Scopri Ingolstadt: la storia, le attrazioni e le cose da fare

L’interno della cattedrale di Ingolstadt

L'interno della Cattedrale di Ingolstadt
L’interno della cattedrale d’Ingolstadt

Entrando nella struttura si nota subito l’illuminazione e i suoi colori tenui. La navata centrale è affiancata da diverse cappelle in pietra coperte da volte a crociera. Nella chiesa è presente l’altare maggiore di Hans Mielich, che comprende un pannello posteriore raffigurante Santa Caterina. Nel retro della chiesa invece sono esposte vesti, coppe e ostensori appartenenti alla diocesi.

L’altare rappresenta la principale caratteristica dell’interno della cattedrale d’Ingolstadt. Posto nel 1572 in occasione del centenario dell’Università di Ingolstadt, per volere del duca bavarese Albrecht V, l’altare maggiore è una delle più importanti opere dell’artista Hans Mielich. Si tratta di un altare convertibile con doppie ali laterali, nel retro è raffigurata invece la disputa di Santa Caterina con gli studiosi.

L’altare presenta ben novanta punti in cui vengono illustrate egregiamente scene del vangelo.

Come segnalato poc’anzi, anche le vetrate sono un pregevole dettaglio architettonico. Nel coro sono presenti le coloratissime vetrate, realizzate con raffigurazioni dell’Annunciazione, che si estendono sull’intera vetrata alle spalle dell’altare maggiore. Quasi tutte le vetrate sono state realizzate nel 1527 su progetto di Hans Wertinger, eccetto una, risalente al 1505 e realizzata da Albrecht Dürer.

Altre due caratteristiche che meritano essere citate sono le campane e l’organo. Le campane, sette si trovano nella torre meridionale, a cui se ne aggiunge un’ottava nella guglia della navata.

L’organo, invece, è una delle aggiunte più recenti, fabbricato nel 1977 dall’azienda Orgelmanufaktur Klais, una delle più importanti ditte tra quelle che progettano, costruiscono e ripristinano organi a canne, con sede a ⇒ Bonn.

OneMag-logo
Link-uscita icona München, la grande metropoli della Baviera: scopri Monaco nella nostra guida completa

Tre volte meravigliosa Madre

La facciata della Cattedrale di IngolstadtL’edificio è inoltre famoso per la Tre volte meravigliosa Madre, una delle sette copie della Madonna della Neve di Roma, realizzate verso il 1570. Il padre gesuita Jakob Rem riunì il gruppo elitario del movimento mariano detto Colloquium Marianum.

Nel mese di aprile del 1604 affermarono di aver visto in prima persona la Madonna, che condivise il proprio gradimento verso il titolo di Mater admirabilis. Il padre gesuita, per tal motivo, fece ripetere altre due volte l’appellativo, da cui appunto il nome di Tre volte meravigliosa Madre.

A onorarne il titolo fu realizzato anche un dipinto, realizzato nel 1881 e tutt’oggi collocato nell’interno della cattedrale. Nel 1942, nel pieno della Seconda Guerra Mondiale, l’allora vescovo Michael Rackl dichiarò l’intera diocesi di Eichstätt – di cui tutt’oggi ne fa parte – sotto la protezione della Tre volte meravigliosa Madre, elevandola a patrona della diocesi.

Nel timpano della cattedrale è posta una suggestiva scultura realizzata nel XVI secolo il cui autore è sconosciuto, alta 4 metri e raffigurante la Madonna con Gesù Bambino tra le braccia.

location_icon onemagKreuzstraße 1, 85049 Ingolstadt, Germania

+49841934150

Icona web onemagSito web


 

Condividi su: