0
Condividi su:

Cattedrale di San Martino di Bratislava

Guida al Duomo di Bratislava

→ Scopri la guida completa su Bratislava

icona-articoloAi bordi del centro storico pedonale sorge la medievale Cattedrale di San Martino, il principale edificio della capitale slovacca e quindi Duomo di Bratislava. Situato a breve distanza dalla ⇒ Hlavné námestie, la Piazza Principale, e dalla ⇒ Piazza Hviezdoslav, la più grande della città, la Cattedrale di San Martino sorge laddove, nel XIII secolo, vi erano le mura fortificate del borgo.

La Cattedrale di San Martino è la più antica tra le chiese della città ed è la seconda attrazione per numero di visitatori di Bratislava. Missa Solemnis, tra le più pregevoli opere di Beethoven, venne eseguita per la prima volta proprio all’interno della chiesa.

Cenni storici

Torniamo indietro nel tempo, nel XII secolo. La città disponeva di una piccola chiesetta nei pressi del castello. Con l’aumento demografico della città, divenne necessaria la costruzione di un edificio di culto all’altezza di una Bratislava in netta ascesa.

La costruzione dell’edificio cominciò nel 1221 e i lavori si prolungarono per molti secoli. Durante la sua costruzione, il Duomo di Bratislava subì numerose modifiche, permettendo cosi di presentarsi come un ottimo ibrido tra stile gotico e dettagli romanici

La consacrazione della cattedrale risale al 1452 per mano del vescovo Gregory Esztergom, mentre tra il 1563 e il 1830 fu teatro di tutte le incoronazioni dei re d’Ungheria. Il primo sovrano a essere stato incoronato nel Duomo di Bratislava fu Massimiliano II e tra i nomi più celebri citiamo Maria Teresa d’Austria

Nel 1995 la Cattedrale, dopo che l’arcidiocesi di Trnava si estese anche per la capitale slovacca, fu elevata alla dignità di concattedrale. Nel 2008, invece, venne istituita l’arcidiocesi di Bratislava e l’edificio fu elevato a cattedrale metropolitana.

⇒ Scopri il Palazzo Grassalkovich, la residenza del Presidente della Slovacchia

La struttura del Duomo di Bratislava

All’esterno la Cattedrale è facilmente riconoscibile per il suo alto campanile, che tocca il cielo per 85 metri. L’attuale torre è frutto di un progetto postumo. La originale torre, infatti, fu danneggiata da un fulmine, nel 1760, venendo prontamente ricostruita seguendo lo stile barocco. Tuttavia, la torre subì un incendio nel 1835, in cui venne quasi del tutto distrutta, venendo poi ripristinata completamente nel 1847.

L’interno si caratterizza per il suo ambiente diviso in tre navate, ognuna delle quali è separata da una serie di colonne coronate da eleganti arcate. Secondo il disegno originale, la navata centrale doveva essere ben più alta rispetto alle due laterali, progetto che non venne però realizzato. 

Sotto la cattedrale troviamo anche le interessanti catacombe, suddivise in tre cripte. Nelle catacombe sono conservate le spoglie di arcivescovi, cardinali, personaggi di rilievo e membri delle famiglie più potenti di Bratislava del medioevo. 

Indirizzo del Duomo di Bratislava


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0