Cattedrale di San Basilio a Mosca

Cattedrale di San Basilio a Mosca


Condividi su:

La Cattedrale di San Basilio a Mosca

Scopri tutte le guide dedicate a Mosca

icona-articoloSituata quasi a ridosso della Piazza Rossa, la Cattedrale di San Basilio di Mosca è stata realizzata da Ivan il terribile, il primo sovrano russo proclamato zar. Facilmente riconoscibile per la sua struttura caratterizzata da numerose cupole e da colori sgargianti, la Cattedrale di San Basilio venne intitolata prima Chiesa della Trinità e successivamente Cattedrale della Trinità. La sua costruzione serviva a ricordare la vittoria del primo zar russo che riuscì a conquistare il Regno del Chan di Kazan.
La sua realizzazione fu estremamente rapida, iniziata nel 1555 venne consacrata nel 1561.

La struttura della Cattedrale

La Cattedrale di San Basilio di Mosca, vedutaLa Cattedrale è uno dei principali riferimento all’architettura russa del XVI secolo con le distintive cupole a cipolla colorate che la rendono inconfondibile. Numerose anche le leggende che raccontano come lo zar accecò personalmente i due architetti incaricati di realizzare la struttura in modo da garantirsi che non fossero più in grado di riprodurla altrove.

I colori delle cupole sono avvalorate da un artistico caleidoscopio di numerosi colori alternati, strisce verdi e biancheazzurre e bianche, oltre quadratini rossi e verdi ma anche di color dorato. Sono la caratteristica più tipica dell’architettura russa, una volta ricoperte di stagno con una colorazione dorata e con i soli bianco, rosso e oro come colori. Solo in seguito vennero aggiunti il verde e il blu, un chiaro richiamo all’arcobaleno ricordato nella Bibbia.

Le torri sono altrettanto colorate e realizzate ad altezza diverse, dando quasi l’impressione di un dipinto tridimensionale. L’intero insieme è da sempre definita una tra le costruzioni più belle del mondo e dal 1990 è inserita nei Patrimoni dell’Umanità UNESCO.

OneMag-logo
Link-uscita icona  La guida turistica del Cremlino, il potere politico ed ecclesiastico di Mosca

L’interno di San Basilio

La Cattedrale di San Basilio di Mosca, interniGli interni sono probabilmente meno di impatto rispetto alla struttura esterna, ma indubbiamente affascinanti. La Cattedrale di San Basilio è composta da nove cappelle, ognuno con una sua decorazione e intitolata a ognuno dei santi citati da Ivan il Terribile durante la sua vittoria. Ogni cappella è a sua volta rappresentata da una torre e tra tutte quella che merita maggiore attenzione è quella dedicata a San Basilio, il santo patrono della Russia.

Passeggiando all’interno, si avrà quasi la sensazione di trovarsi in un labirinto, spesso interrotti dai canti di numerosi gruppi di coro presenti all’interno della cappelle. La galleria che accoglie è un un diramarsi di strade in cui sono ospitate centinaia di dipinti e opere d’arte varie.
Un recente restauro degli anni ’70 dello scorso secolo ha permesso il ritrovamento di una una scalinata in legno che conduce all’esatto centro della Cattedrale. Una volta raggiunto il fulcro della struttura avrete modo di ammirare una delle attrazioni più apprezzate, l’enorme iconostasi.

Informazioni generali

Cattedrale di San Basilio, veduta degli interni

Lo scopo ecclesiastico originale della Cattedrale è stato oggi quasi trasformato in attrazione turistica, rimanendo però ancora come chiesa consacrata. L’unica funzione religiosa celebrata è nel giorno dell’Intercessione, il principale evento del calendario ortodosso.

Non perdete anche il Museo della Cattedrale che offre un’ottima prospettiva alternativa sull’edificio ecclesiastico. La chiesa è ovviamente facile da raggiungere e la stazione metropolitana più vicina è quella di Ploščad’ Revoljucii.

location_icon onemagRed Square, Moscow, Russia, 109012
+74956983304

prezzi_icona onemagDal 15 Maggio al 31 Agosto — 1000 roubles
Dal 1 Settembre al 14 Maggio — 700 roubles

Icona web onemagSito ufficiale

 


 

Condividi su: