0
Condividi su:

Cosa vedere nella Cattedrale di Santa Maria Maggiore
a Marsiglia

Cosa vedere a Marsiglia

Icona articolo

La Cattedrale di Santa Maria Maggiore a Marsiglia, familiarmente chiamata anche La Major poiché intitolata a Santa Maria Maggiore, è tra le principali attrazioni della splendida città del sud della Francia.
Edificio simbolo del culto cattolico della città, la Cattedrale di Marsiglia è stata realizzata dove un tempo, secondo antica leggenda, sorgeva il tempio dedicato alla dea Artemide.
Ci troviamo nel quartiere della Joliette dove l’edificio si erge con tutta la sua maestosità.

Le misure riescono solo parzialmente a descrivere quello che si potrà ammirare una volta raggiunta. Circa 70 i metri di altezza, 142 quelli della lunghezza e una navata interna che raggiunge i 20 metri donando una sensazione unica. La Cattedrale può ospitare contemporaneamente 3000 fedeli.
Insignita del titolo di Monumento Nazionale, la Major è sede dell’arcidiocesi di Marsiglia.

Cenni storici

Mappa della Cattedrale di MarsigliaLa Cattedrale di Santa Maria Maggiore a Marsiglia è posta sullo stesso terreno dove numerosi edifici religiosi vennero costruiti. In precedenza al suo posto sorgeva l’antica cattedrale romanica, la veille Major, distrutta per fare spazio proprio alla costruzione del nuovo edificio religioso.
Durante gli scavi si scoprì che ancora in precedenza vi era una chiesa paleocristiana e un battistero.

La Major venne iniziata nel 1852 e conclusa nel 1893 dall’architetto Vaudoyer, incaricato di dare ulteriore prestigio alla città provenzale, in forte ascesa sia economica che demografica. Nello stesso periodo vennero realizzati altri edifici, tra i quali la Basilica di Notre Dame de la Gard, il Palais Lonchamps e il Palazzo delle Arti.

Vaudoyer non concluse tuttavia l’opera, morendo nel 1972. I lavori proseguirono grazie all’allievo Espérandieu che a sua volta morì prima della fine della lavorazione. Fu l’architetto Reovil a completare, nei due anni successivi, l’opera.
La prima pietra venne posta da Napoleone il 26 settembre del 1852 e da allora la costruzione proseguì fino a realizzare un edificio di chiara ispirazione bizantina ma con richiami sia gotici che romani.

Nonostante 40 anni di lavori, la Cattedrale non è ancora oggi del tutto completa. Alcuni dettagli, come i rivestimenti di cupole e volte, non sono ancora completati.
Il materiale utilizzato è di primaria rilevanza, oltre che essere estremamente vario. Tra questi fondamentali i contributi italiani che ha fornito l’onice e ha permesso la realizzazione dei mosaici di Venezia. Il marmo è quello bianco di Carrara e la pietra quella verde di Firenze.

OneMag-logo
Link-uscita icona Piccardia, l’antica provincia nel Nord della Francia

Descrizione della Cattedrale di Marsiglia

Descrizione della Cattedrale di MarsigliaLa Cattedrale di Santa Maria Maggiore è uno dei più affascinanti edifici di culto di tutta la Francia. La caratteristica più pregevole dell’edificio di culto è la sua mole, osservabile da lontano, da cui si gode di un panorama spettacolare che spazia sino al mare.

Esternamente, in particolare sulla facciata, la Cattedrale di Santa Maria Maggiore si presenta in stile neobizantino, caratteristica dettata dalla sua struttura in pietre alternativamente verdi e bianche. Nel porticato si possono osservare sette interessanti opere scultoree, tra cui (definite le più pregevoli artisticamente) il Cristo attorniato da San Pietro, San Pietro e San Lazzaro. Altrettanto piacevoli alla vista sono le statue di San Massimino, Santa Maria Maddalena e Santa Marta.

Le caratteristiche della Cattedrale di Santa Maria Maggiore

Le caratteristiche della Cattedrale di Marsiglia
Interno della Cattedrale di Marsiglia

Incredibili sono anche le sue dimensioni. L’edificio, infatti, si estende in lunghezza per oltre 140 metri, mentre le due torri laterali toccano i 60 metri. Interamente, l’unica navata s’innalza per ben 20 metri, che raggiungono i 70 metri alla cima della cupola, il cui diametro è di circa 18 metri. Complessivamente la Cattedrale di Santa Maria Maggiore di Marsiglia è in grado di accogliere sino a 3000 persone contemporaneamente.
A cadenza annuale la Cattedrale di Marsiglia è la sede di un’antica processione, che si tiene in occasione della festa dell’Assunzione.

All’interno della Cattedrale spicca la cappella, intitolata a San Lazzaro, la cui statua del santo è elegantemente posta sopra all’altare. La pianta a croce latina della Cattedrale di Marsiglia valorizza l’ampio ambiente interno composto da pietra verde di Firenze e marmo bianco di Carrara. Molto particolari sono anche i mosaici veneziani, descritti come tra i più belli di tutto il paese. Infine, la splendida Cattedrale di Marsiglia è elevata al rango di basilica minore, come dettato da papa Leone XIII nel 24 gennaio del 1896 ed è la sede dell’arcidiocesi di Marsiglia, oltre che dichiarata come monumento nazionale.


 

Condividi su:

Like it? Share with your friends!

0