Cattedrale dell'Artico di Tromso, in Norvegia

Cattedrale Artica di Tromso, in Norvegia | Il Duomo di Tromsø


Condividi su:

Cattedrale dell’Artico (Ishavskatedralen) di Tromsø

Leggi tutti gli articoli della Norvegia
Mappa della Cattedrale dell'Artico di Tromso, in Norvegia
Mappa della Cattedrale dell’Artico di Tromso, in Norvegia

Icona articolo onemagBen sopra il Circolo Polare Artico, nella vasta Norvegia settentrionale, si trova la cittadina di Tromsø, una delle più importanti località turistiche della Scandinavia. Proprio nell’area moderna di Tromsø si trova quella che è una delle principali attrazioni cittadine, situata a breve distanza dalla costa: la sontuosa Cattedrale Artica (o Cattedrale dell’Artico). Noto in norvegese come Ishavskatedralen, l’affascinante edificio è stato progettato dall’architetto Jan Inge Hovig, venendo aperta ai fedeli di Tromsø nei primi anni ’60. Meno noto è invece il secondo nome dell’edificio: Tromsdalen Kirke (Duomo di Tromsø).

Si tratta infatti del principale edificio religioso della città norvegese, la più settentrionale tra quelle maggiori nel paese. È inoltre anche la più popolosa città della regione geografico-culturale Sápmi (così nominata per via della popolazione Sami che vi risiede), a noi più nota come Lapponia. La Lapponia si estende per tutto il territorio artico compreso tra Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia, sviluppandosi su una superficie più grande d’Italia e Austria messe assieme. Da qua il nome di Cattedrale dell’Artico, celebrandosi come edificio religioso di riferimento dell’Europa artica: d’altronde, Tromsø viene considerata la “Capitale della Lapponia”.

 

Il Duomo di Tromso

La ‘Capitale della Lapponia’

A una decina d’anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, Tromsø conobbe il suo periodo di maggior espansione storica. Dopo essersi affermata come stazione commerciale artica, negli anni ’60 la città trovò numerosi sbocchi industriali che, per via della strategica posizione, permise di crescere notevolmente sia nelle dimensioni che in numero di abitanti. Presto, Tromsø venne riconosciuta internazionalmente come meta turistica d’eccellenza, inaugurando il cosiddetto turismo artico, che ogni anno attira centinaia di migliaia, forse milioni, di turisti.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Museo dell’Università di Tromso, in Norvegia

La progettazione dell’edificio

L’architetto progettò l’edificio affinché fosse ben visibile da numerosi punti, svettando sulla città e sul fiordo. L’intento risultò piuttosto semplice, dato che la città non presentava edifici particolarmente alti. Si scelse inoltre una posizione strategica per la costruzione, in grado di essere osservabile già in fase di atterraggio per giungere all’aeroporto di Tromsø. Jan Inge Hovig desiderava non solo progettare un luogo di culto rappresentativo per Tromsø, ma per tutta la Lapponia. Scelse quindi di adottare forme e linee semplici, richiamando sotto molteplici sensi il ghiaccio perenne e gli iceberg. Forme appuntite e triangolari bianchissime sviluppate su più livelli.

 

OneMag-logo
Link-uscita icona  Centro storico di Tromso, sull’isola di Tromsøya

Le caratteristiche della Cattedrale Artica

L’edificio venne inaugurato nel 1965, una struttura in stile modernista in cemento armato bianco, caratterizzata da una grande croce nella facciata occidentale, dietro la quale si trova un’estesa vetrata. La facciata orientale si presenta invece di dimensioni più contenute, anch’essa decorata con grandi vetrate, e completata otto anni più tardi l’inaugurazione, nel 1972. Anche l’interno risulta essere molto interessante da visitare. Come da tradizione luterana, l’ambiente interno è semplice e spoglio, con banchi in legno di quercia, i lampadari a prisma, la balaustra dell’altare e il pulpito, donando un’ambiente ibrido tra il severo e il semplice. Ben più recente, infine, è l’organo, realizzato nel 2005 da Grönlunds Orgelbyggeri, è composto da 3 pedali, 42 fermate e ben 2940 canne, la cui più lunga si innalza per quasi 10 metri.

 

Scopri Tromso


 

Condividi su: