Castle Combe, l’affascinante villaggio inglese

Castle Combe, l'affascinante villaggio inglese dichiarato come il più bello del paese nel 1962 e popolato da circa 350 residenti. La guida di Castle Combe comincia dedicando una parentesi alla storia del villaggio, nota per il commercio ed allevamento di pecore e di lana. Tra le cose da vedere a Castle Combe citiamo Manor House Hotel, un'estesa struttura alberghiera con un parco di oltre 350 acri, dentro cui sorge un campo di golf completo, Market Cross, risalente al 1590 da cui possibile raggiungere un'allevamento di cavalli, la Chiesa di Sant'Andrea, caratterizzata da un'alta torre con orologio ed il Castle Combe Circuit, situato nell'immediata periferia della località. Ecco cosa vedere a Castle Combe, in Inghilterra.

Guida di Castle Combe,
il paesino più bello dell’Inghilterra

icona-articoloCosa vedere a Castle Combe, Inghilterra. Dichiarato nel 1962 come il più bel villaggio dell’Inghilterra, Castle Combe è un piccolo paesino del Wiltshire popolato approssimativamente da 350 residenti stabili.

Castle Combe è forse il paesino che per eccellenza rappresenta il fascino e l’eleganza dell’Inghilterra post-rinascimentale, con strade pedonali e case a graticcio, il tutto immerso in una peculiare atmosfera tipica del paese anglosassone.

Il paese è situato verso sud-est delle Cotswolds, la nota catena collinare dell’Inghilterra centrale, a metà tra le più importanti città di Bristol e Bath

Benvenuti a Castle Combe, il più bel villaggio inglese

Storia di Castle Combe

Storia di Castle Combe

Castle Combe sorge in quel si stimi essere uno degli insediamenti più antichi della Bretagna, tanto che gli studiosi affermano che il primo agglomerato urbano è stato realizzato dai britanni, originariamente esclusivamente formato da un maniero difensivo.

Successivamente, con il cambio di dominio tra romani e normanni, il maniero si trasformò in una più estesa fortezza, venendo però col tempo distrutta e, ad oggi, visitabile nei suoi pochi resti ancora osservabili.

In epoca medievale Castle Combe diventa uno dei principali luoghi per l’allevamento di bestiame, in particolare per le pecore, che venivano offrivano lavoro ad un altro settore di particolare rilievo: la tessitura.

La lana infatti era divenuta la materia principale per il commercio a Castle Combe, tant’è che si stima che oltre 3/4 della popolazione di allora si occupava si allevare le pecore e lavorare il tessuto.

OneMag-logo
Canterbury, la citta medievale del Kent

Cosa vedere a Castle Combe

Cosa vedere a Castle Combe

Oggi Castle Combe è un piccolo villaggio, tradizionalista e quasi interamente conservato, dove il tempo sembra essersi fermato: nessuna stazione ferroviaria, nessuna catena industriale, solo una chiesa, una tearoom, un pub, un paio di hotel ed una stazione di ricarica di autovetture elettriche di proprietà della Tesla, oltre ad una sola fermata del bus

Castle Combe è l’esatta rappresentazione del tipico villaggio di periferia inglese, con cottage in pietra che contornano la via principale in leggera salita, o discesa, a seconda da qualche lato ci si addentra nella località.

Nel cuore di Castle Combe sorge il Manor House Hotel, un’estesa struttura alberghiera con un parco di oltre 350 acri, dentro cui sorge un campo di golf completo, una tea house e numerose stanze eleganti in cui alloggiare. 
L’arteria stradale principale, Market Cross, risale al 1590 e, percorrendola, è possibile raggiungere un’allevamento di cavalli, dentro cui si tengono lezioni di equitazione.
Da non perdere è anche la piccola (ma graziosa) Chiesa di Sant’Andrea, caratterizzata da un’alta torre con orologio, costruito artigianalmente da un fabbro di Castle Combe nel 1380 circa.
Nell’immediata vicinanza di Castle Combe sorge il noto Castle Combe Circuit, sede di numerosi eventi automobilistici, tra cui corse e competizioni agonistiche, tenute durante l’intero arco dell’anno.

Come raggiungere Castle Combe dall’Italia

Per raggiungere Castle Combe dall’Italia è necessario prendere un volo diretto a Bristol, maggiore città inglese situata nei pressi di Castle Combe. L’aeroporto internazionale di Bristol è collocato nell’area meridionale della città e, visto l’assenza di ferrovie o mezzi pubblici diretti, è necessario prendere un taxi o noleggiare un’automobile.

Usciti dall’aeroporto è necessario dirigersi in direzione nord, percorrendo la Bridgwater Road, che porterà alla Bedminster Road, la quale percorre per intero la periferia est e nord di Bristol. In città, all’altezza di circa Baptist Mills, si cambierà imboccando la M32 che si seguirà fino all’interscambio con la M4, percorrendola verso est.

Raggiunta la località di Dodington Ash è necessario uscire dall’autostrada, percorrendo la Acton Turville Road, seguendola fino all’omonimo comune, per circa un paio di miglia. Raggiunto il piccolo comune si prosegue verso sud, imboccando la B4039, che si segue fino allo svincolo tra Castle Combe ed Upper Castle Combe.

Condividi su: