Condividi su:

Castello di Hohenzollern | Guida di viaggio

Leggi tutti gli articoli della Germania

Icona articolo onemagNel cuore del Land del Baden-Württemberg si trova quello che è uno dei più iconici castelli della Germania: il Castello di Hohenzollern. Molto spesso paragonato con il maniero bavarese di ⇒ Neuschwanstein, usato come modello da Walt Disney per La bella addormentata, il Castello di Hohenzollern è un splendido capolavoro dell’architettura medievale, che per via della sua posizione sembra essere sospeso tra le nuvole.

Con un panorama abbracciato dalle Alpi Sveve, a sud, e dalla Foresta Nera, negli altri lati, il Hohenzollern è protagonista di gite ed escursioni emozionanti, complice la relativa vicinanza con ⇒ Stoccarda, distante una cinquantina di chilometri. Affacciato sulle città di Hechingen e Bisingen, il Castello di Hohenzollern si erge sopra il massiccio del Giura Svevo a 855 metri sul livello del mare ed è intitolato al casato degli Hohenzollern, nobile famiglia prussiana che qui visse dall’Alto Medioevo fino alla Prima Guerra Mondiale.

Cenni storici

Il monumentale complesso architettonico venne alla luce nella prima metà dell’XI secolo, subendo però gravi danni nel 1423, che portarono alla sua completa distruzione, a seguito di un assedio delle città imperiali di Svevia durato 10 mesi.
Pochi decenni dopo la struttura ricostruita venne ampliata e fortificata sotto la guida di re Federico III, trasformandosi nel rifugio Hohenzollern durante la Guerra dei Trent’anni. Tra il 1617 e il 1633 fu trasformato in una fortezza militare, venendo però abbandonato dal 1771, portandolo in un graduale ma inesorabile stato di rovina.

Occorse attendere il secolo seguendo, sotto l’attenta guida di Federico Guglielmo IV di Prussia, per osservare la terza ricostruzione del castello, tra il 1846 e il 1867, che portò a presentarsi nel suo odierno stile neogotico. In parallelo, l’edificio fu arricchito con torrette e guglie, elementi caratteristici che gli conferiscono il aspetto particolarmente fiabesco. Oggi dell’originario edificio medievale rimane solo la cappella.

Successivamente, il principe Luigi Ferdinando di Prussia utilizzò le sue sale per racchiudere cimeli e reperti storici della storia prussiana, tra cui dipinti e opere d’arte, mobili e oggetti d’arredamento ed effetti personali. Di questi effetti personali si cita l’uniforme di Federico il Grande e un’importante lettera firmata dal presidente degli Stati Uniti George Washington, in cui viene ringraziato il barone Von Steuben, un rampollo della Casa di Hohenzollern, per i suoi aiuti e servigi durante la guerra d’indipendenza americana.

Cosa vedere nel Castello Hohenzollern

Cosa vedere nel Castello Hohenzollern
Cosa vedere nel Castello Hohenzollern

In tempi moderni, a partire dal secondo dopoguerra, il castello fu trasformato in una delle più importanti attrazioni turistiche della Germania meridionale. Qua i turisti possono visitare il maniero attraverso apposite visite guidate, dove con esperte guide si possono scoprire gli sfarzosi ed eleganti ambienti interni del complesso. Ampi saloni con soffitti riccamente affrescati e pareti in boiserie, gli interni del Hohenzollern sono affascinanti e in grado di stupire molto facilmente.

La visita guidata al Castello Hohenzollern si basa su un’itinerario prestabilito, che comincia dal salone d’ingresso, caratterizzato dal bel dipinto dell’albero genealogico della dinastia, e che prosegue fino alla Sala da Pranzo e Sala da Ballo.
Di particolare pregio è la Stanza del Conte, laddove si possono ammirare statue e dipinti ben conservati, oltre che la Libreria, completamente affrescata con alcune delle scene più rappresentative della storia della casata. L’itinerario giunge poi alla Stanza del Tesoro, forse il punto più interessante dell’intera visita, dove sono custoditi ed esposti alcuni dei più preziosi oggetti appartenuti alla famiglia reale, tra cui spicca la sfarzosa corona del re di Prussia, ma anche abbigliamento d’epoca, manufatti dorati e diversi gioielli.

Questo è considerato uno dei più belli castelli della Germania, che per molti sguardi attenti presenta certe somiglianze a quello di Hogwarts, la mitica scuola di Harry Potter, situato in Scozia. Situato a Berg Hohenzollern, vicino a Tubinga, questo capolavoro architettonico nel corso della storia ospitò diversi personaggi chiave nel mondo della politica e dell’arte, tra cui Fredrick il Grande, il terzo re di Prussia.

Condividi su: