Castel dell’Ovo, l’antico castello di Napoli

Castel dell’Ovo, l'antico castello di Napoli oggi prestigiosa sede per eventi, è una delle attrazioni da visitare in un tour a Napoli. Si trova tra i quartieri di Chiaia e San Ferdinando sull'isolotto di Megaride connesso alla terraferma da un piccolo lembo di roccia. Castel dell'Ovo ha origini medievali, ed è aperto al publbico per ammirare gli interni in cui troviamo degli affreschi, purtroppo visibili solo a tracce. Ecco Castel dell'Ovo, il castello più antico di Napoli

Castel dell’Ovo, il castello più antico di Napoli

icona-articoloTra i quartieri di Chiaia e San Ferdinando sorge l’isolotto di Megaride connesso alla terraferma da un piccolo lembo di roccia.
Qua sorge il Castel dell’Ovo, il più antico castello di Napoli.

Le origini di Castel dell’Ovo

Il nome è legato, come tradizione, ad una leggenda, le cui origini ci riportano al medioevo. Qui, il poeta Virgilio, avrebbe infatti nascosto un uovo incantato posto in una caraffa di vetro colma d’acqua e, come protezione, una gabbia di ferro appesa ad una trave di quercia. Il tutto in una delle camere sotterranee del castello, naturalmente tenuto segreto.

Ancora oggi nessuno ha recuperato quell’uovo ed è credenza comune che l’uovo in questione sia ancora integro, solo conservato altrove.

Cosa vedere a Castel dell’Ovo

Castel dell’Ovo

Oggi il castello è aperto al pubblico e al suo interno sarà possibile ammirare alcune tracce degli affreschi prodotti su un intonaco che oggi è diventato quasi illeggibile.

Da ammirare, tra le altre, la Sala delle Colonne, l’area così denominata grazie alla presenza di diverse colonne che poggiano su archi.

Appena entrati, invece, troverete un ampio locale il cui nome era noto come il Carcere della Regina Giovanna e che oggi invece viene più semplicemente denominato come Sala delle Prigioni.
Una volta completata la visita salite sulle terrazze da dove potrete godere di una incantevole vista.

Facile comprendere come oggi il Castel dell’Ovo sia sede di prestigiose mostre e di fondazioni illustri. E’ anche una delle mete preferite per celebrare sontuosi matrimoni ma anche aperto per convegni grazie a diverse sale oggi trasformate in locali meeting.

Condividi su: