Casertavecchia, il borgo medievale ai bordi di Caserta

Casertavecchia è il piccolo borgo medievale posto a 400 metri circa di altezza e a circa una decina di km da Caserta. Siamo alle pendici dei monti Tifatini ed il borgo di Casertavecchia è uno splendido esempio di architettura medievale sorto su un precedente villaggio romano. Tra le cose da vedere a Casertavecchia ricordiamo il Duomo e la chiesa dell'Annunziata, posto giusto a fianco, realizzata attorno alla fine del XIV secolo. Tra le altre attrazioni di Casertavecchia imperdibile è il castello, vero e proprio centro vitale del borgo e posto sul punto più alto del colle. Ecco cosa vedere a Casertavecchia, il borgo medievale ai bordi di Caserta.

Casertavecchia, il borgo arroccato
sui colli Tifatini

Icona articoloSiamo alle pendici dei monti Tifatini ad una altitudine di 400 metri, dove troviamo il borgo di Casertavecchia.
La sua storia non è ancora completamente accertata ma alcune notizie riportano il borgo già esistente nell’861, anno in cui si può con certezza definire la presenza di un nucleo urbano.
Altrettanto certa è che il borgo di Casertavecchia è sorto su quello che in precedenza era un villaggio romano.
La vicinanza con Caserta lo rende una delle mete preferite per un weekend di relax o anche per una semplice passeggiata lontano dal caos del traffico.
Se programmate una visita a Casertavecchia recatevi a Settembre quando nei primi giorni del mese si anima con l’evento “Settembre al Borgo

Cosa vedere a Casertavecchia

Il Duomo Cosa vedere a Casertavecchia

Attrazione principe del borgo di Casertavecchia è il suo splendido Duomo, posizionato proprio nel centro del paese in Piazza Vescovado.
E’ la prima cosa da vedere a Casertavecchia per introdursi nella storia del borgo ma anche per comprendere la liturgia del passato.
L’edificio, dedicato a San Michele Arcangelo, venne costruito nel 1129 ma nel corso dei secoli successivi subì diverse modifiche in molteplici stili architettonici. L’ultimo di questi avvenne nel 1926 e conferì alla struttura un’impronta in stile Romantico, visibile ancora oggi.

Il Duomo è costruito interamente in tufo, una pietra vulcanica molto comune nella zona, e vanta al suo interno una considerevole quantità di tesori custoditi in una magnifica cappella trecentesca. E’ inoltre presente uno splendido campanile a 5 piani decorato da bifore con figure umane lungo i suoi 32 metri di altezza.
Entrando nell’edificio verremo accolti da 2 imponenti leoni di pietra, mentre proseguendo non potremo fare a meno di notare lo splendido pavimento a mosaico risalente al 1213. Per quanto riguarda le pareti queste sono interamente coperte da affreschi raffiguranti animali e motivi floreali.

Tra le opere artistiche da ricordare vi è l’affresco di Maria Santissima delle Grazie, raffigurante la Vergine Maria con il Bambino sulle ginocchia e uno splendido pulpito del ‘600 in stile barocco.

Il Castello

Cosa vedere a Casertavecchia

Vero e proprio centro vitale del borgo, il Castello di Casertavecchia si trova nel cuore del borgo nonché punto più alto del colle su cui il paese si è sviluppato. Fu infatti su questa posizione difensiva che, nel 861, per volere del Conte di Capua venne edificato il primo castello. Successivamente presero possesso dell’edificio Svevi, Normanni e Aragonesi, per poi diventare sede vescovile nei secoli successivi.

Per quello che riguarda la struttura il castello originariamente era un mastio composto in totale da 6 torri difensive. Queste erano tutte uguali, alte oltre 30 metri e presentavano un ponte levatoio per superare il fossato attorno a tutta la struttura.

Nel XVI secolo il castello iniziò a cadere in disuso, mentre oggi è stato riaperto solo per eventi specifici dove è possibile visitare le ormai rovine dell’edificio.

La Chiesa dell’Annunziata

Cosa vedere a Casertavecchia

Tra le cose da vedere a Casertavecchia non possiamo dimenticarci della chiesa dell’Annunziata, l’edificio di maggior importanza dopo il Duomo e posta proprio a fianco.
La struttura nasce attorno alla fine del XIV secolo, rispecchiando il tipico stile gotico di quel tempo. La facciata, parte più curata dell’edificio, presenta 3 splendide monofore e altrettanti rosoni sopra di queste, mentre a lato dell’edificio troveremo un piccolo campanile.

Spostandoci all’interno noteremo subito i lineamenti semplici e minimali della chiesa, decorati con antichi affreschi. Da vedere inoltre il maestoso arco policromo, su cui sono presenti alcuni medaglioni raffiguranti gli apostoli.

OneMag - Logo Micro
Procida, l’isola del Golfo di Napoli da esplorare a piedi

Le altre attrazioni di Casertavecchia

Cosa vedere a Casertavecchia

Una volta visitato il Duomo e ammirato le rovine del castello di Casertavecchia, potrete fare una piacevole camminata nella Piazza Vescovado e ammirare la storia del paese attraverso i suoi edifici. Sarà una passeggiata che riuscirà a completare le cose da vedere a Casertavecchia ma anche aiutarvi a comprendere come trascorrono la giornata gli abitanti.

Dalla piazza infatti sono visibili le maggiori costruzioni della città, come il Duomo, il Palazzo Vescovile e l’ex seminario, oggi residenza del parroco. Quest’ultimo non è altro che un palazzo antico con decorazioni marmoree, al cui interno potremo osservare la croce di ferro battuto risalente al 1953, per ricordare i 700 anni della consacrazione del Duomo.

Scopri anche:

Arquà Petrarca, il borgo dei Colli Euganei
Kandy, viaggio nel centro dello Sri Lanka
Cosa vedere a San Leo, in provincia di Rimini
Cosa vedere nei dintorni di Milano

 

Condividi su: