Condividi su:

Casa de la Vall
la sede del Consell General d’Andorra

Tutti gli articoli del Principato di Andorra

 

Icona articolo onemag

Nel centro storico di Andorra la Vella troviamo uno degli edifici più importanti dell'architettura civile andorrana, la Casa de la Vall. Siamo di fronte a uno degli edifici storici più antichi, costruto nel 1580 e inizialmente utilizzato come residenza per la famiglia Busquets fino al 1702, anno in cui venne invece convertito in sede Consiglio Generale di Andorra. Nel 2011, a distanza di oltre tre secoli, il Parlamento di Andorra ha scelto una nuova sede e da allora è stato aperto al pubblico, un vero e proprio museo di storia che oggi accoglie visitatori e residenti all'interno di uno dei manieri simbolo del Principato.

 

Casa de la Vall

Casa de la Vall di Andorra, vista laterale

La Casa de la Vall ha ospitato per oltre tre secoli uno dei più antichi Consigli d'Europa, fondato nel 1419 e tra le prime istituzione del potere legislativo nel mondo.

Dalla sua costruzione e fino al 1702, fu di proprietà dei Busquets, una nobile famiglia di Andorra ricordata nello stemma di famiglia che è presente, insieme a quello del Principato, nella porta principale dell'edificio. Da quell'anno divenne la sede del Parlamento di Andorra che, fino ad allora, non aveva una vera sede, riunendosi negli spazi aperti di Andorra La Vella.

Dal 2011, dopo che il Parlamento ha scelto una nuova e più funzionale sede, la struttura è stata aperta al pubblico. Sono tre i piani e nel piano terreno, quello dedicato al Palazzo di Giustizia, potrete visitare l'aula del tribunale. Il piano superiore, il piano nobile dell'antica dimora, era dedicato all'amministrazione e ospita la sala delle Assemblee. Qui è anche possibile vedere la cucina della famiglia Busquets ma anche alcune sali comuni. Il secondo e ultimo piano era utilizzato come alloggio dei membri Consiglio Generale di Andorra nel XVIII e XIX secolo. Un recente restauro lo ha trasformato in uno spazio dedicato a mostre temporanee.

L'accesso avviene dal portone principale, quello già citato per ospitare lo stemma della famiglia Busquets, un albero, riportante la data del 1580, quella di costruzione della struttura. Solo nel 1763, quando era già utilizzato come ufficio pubblico, venne aggiunto lo stemma di Andorra. E' anche presente un secondo ingresso, talvolta utilizzato in caso di lavori nella parte principale della struttura, posto esattamente nel lato opposto.

 

Caldea, il centro termale più votato al mondo

Caldea, il centro termale situato nel Principato di Andorra nel comune di Escaldes-Engordany. Ecco Caldea, il centro termale ad Andorra.

Visitiamo la Casa de la Vall

Interni della Casa de la Vall ad Andorra La VellaDopo aver varcato l'accesso, entreremo nello spazio in cui ha operato il Tribunale penale di Andorra, dal 1702 al 2011.

Posta tra l'altro e la biglietteria, l'aula di Tribunale ospita i mobili e gli arredamenti originali, realizzati in legno pregiato, presente anche nelle pareti e nel soffitto.

Salendo si raggiungerà la Sala dei Passi Perduti, quella che fu la sala nobiliare dei Busquets e che dal 1702 venne convertita in sala in grado di ospitare qualunque tipo di attività parlamentare. Meritano uno sguardo gli affreschi, risalenti al Cinquecento, in precedenza posti in una stanza diversa, quella nota come Ufficio del Sindaco Generale. Da qua si accede anche al piccolo locale che ospitava la cucina, corredata di un monumentale camino e numerose colorate piastrelle.

Casa de la Vall ad Andorra
L'interno della Casa de la Vall ad Andorra

La Sala delle Assemblee è probabilmente la più importante della Casa de la Vall, il luogo dove si sono svolte le sessioni del Consiglio Generale di Andorra, ancora oggi corredata della campana che serviva per dare inizio alle assemblee. La sua progettazione è recente, avvenuta nel 1962, e mostra i ritratti del Vescovo di Urgell e il Presidente della Repubblica francese. Nel lato opposto merita una visita anche la piccola cappella dedicata a San Ermengol.

Imperdibile il Gabinetto delle Sette Chiavi, il prezioso archivio che raccoglie documenti risalenti al XIV secolo. La sua apertura, secondo tradizione, avveniva con sette chiavi, quelle appartenute ai presidenti delle sette parrocchie di Andorra, membri del Parlamento andorrano. Concludete quindi la vostra visita al secondo piano, il sottotetto, dove una ristrutturazione lo ha reso disponibile per ospitare incontri, convegni o mostre temporanee.

 

Sant Climent de Pal, la chiesa romanica di Andorra

La chiesa di Sant Climent de Pal, uno tra i più antichi edifici di Andorra, è situata nel villaggio di Pal del Principato. Ecco Sant...

L'esterno di Casa de la Vall

Casa de la Vall Andorra esternoDopo aver visitato l'interno della Casa de la Vall, torniamo nuovamente all'esterno e ammiriamo le due sculture in bronzo, probabilmente già notate prima del vostro ingresso.

La prima delle sculture è stata realizzata da Luigi Terruggi nel 1978 e celebra il 700° anniversario del Pariatge d'Andorra, l'accordo di pace siglato nel 1278 dal vescovo di Urgell e dal conte di Foix da cui è ufficialmente nato il Principato. La seconda raffigura invece una coppia intenta a ballare La Morisca, la danza tradizionale di Andorra. Costruita nel 1967, la scultura ricorda la Riforma del 1866, quando venne dato a ogni capofamiglia maschio il diritto di voto e di elezione nel Consiglio Generale.

Sul retro troverete la Torre della Casa de la Vall, risalente all'anno di costruzione della dimora. Era il punto di avvistamento di eventuali incursioni.

La Casa de la Vall è aperta dal martedì al sabato, dalle 10:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 18:00, e la domenica dalle 10:00 alle 14:00 (da maggio a ottobre).
Da novembre ad aprile l'orario è lo stesso, tranne la domenica di chiusura. E nei mesi di luglio e agosto l'orario di apertura è prolungato fino alle 19:00.

Continua a scoprire il Principato di Andorra:

 


Advertisement
Condividi su: